Come tostare il sesamo

Tramite: O2O 04/10/2016
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il sesamo è una pianta erbacea di durata annuale che ha origine dall'oriente, dove è ancora oggi un ingrediente base per molte ricette. Esistono due diverse varietà, che si distingue per il colore dei semi: possono essere bianchi oppure neri. In Sicilia i semi bianchi vengono usate per il pane (famoso col nome di "cimino" oppure "giuggiulena"), mentre la varietà scura e meno utilizzata in occidente, mentre nei paesi d'oriente è la più diffusa e integrata con le tradizioni alimentari locali. Dato che il sesamo non contiene glutine, si può usare per preparare il cibo per celiaci, e da esso si può anche estrarre un olio vegetale, molto spesso utilizzato in contesti industriali. È solito tostare i semi per esaltarne l'aroma o per migliorarne la digeribilità.

26

Ci sono due possibili modi per tostare il sesamo in casa, in una pentola oppure nel forno. Per procedere con la prima maniera si mette il sesamo in un tegame precedentemente scaldato, senza utilizzare alcun grasso (usare quindi padelle adatte). Lasciare arrostire a fuoco alto i semi fino a quando non siano dorati e emanino un odore gradevole. Mescolare spesso i semi con un cucchiaio di legno oppure una paletta da cucina, in modo che non si brucino. Se i semi iniziano a saltare abbassare il fuoco e aspettare che si sia raffreddata leggermente la padella. Il procedimento non dovrebbe durare più di qualche minuto.

36

Il sesamo si può tostare anche nel forno, basta mettere il sesamo su una teglia con della carta da forno per non farli bruciare. Scaldare il forno a 200° e inserire la teglia. Far poi tostare per pochi minuti finché non siano dorati e emanino il tipico profumo.

Continua la lettura
46

Mi raccomando di non tostare troppo a lungo il sesamo e non farlo diventare troppo scuro, che può prendere un sapore amaro e poco piacevole. Per evitare questo inconveniente è consigliato quindi non lasciare i semi dentro il tegame dopo averli tostati, dato che possono diventare più scuri a causa del calore residuo.

56

Dopo aver tostato i semi metterli da parte in un piatto per qualche tempo, così da farlo raffreddare, dopodichè si può procedere nel suo utilizzo per le ricette che si desiderano fare. Ce ne sono moltissime, le più famose sono quelle per il pane o per creare delle gustose salse estive per insalate.
Se non si ha intenzione di usare il sesamo tostato in breve tempo si può macinare e conservare con un po di sale marino in un contenitore chiuso, in modo da non fargli assorbire umidità e alterare il sapore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare i gamberi in pastella al sesamo

I gamberi per le loro caratteristiche nutritive e gustative sono molto spesso alla base di svariate preparazioni culinarie. In particolare i gamberi in pastella al sesamo, ideali da essere inseriti in un buffet e da servire come finger food in una cena...
Antipasti

Croissant di pane al sesamo con composta di cipolle

Deliziosi e alternativi, i croissant di pane al sesamo sono ideali per arricchire di gusto l'aperitivo, per il brunch della domenica e per un luculliano antipasto. La versione che vi proponiamo nella seguente guida è particolarmente saporita, in quanto...
Antipasti

Come fare i taralli al sesamo

La cucina italiana, e in particolar modo quella delle regioni del Sud, è caratterizzata da una forte presenza di prodotti da forno "rustici", eredità di un passato contadino che ci ha lasciato numerosi prodotti, tanto buoni quanto economici da realizzare:...
Antipasti

Ricetta: gamberi fritti al sesamo

Ora andremo a occuparci di cucina, e lo faremo trattando la preparazione in pochi passi di una ricetta davvero ottima: gamberi fritti al sesamo. La guida vi accompagnerà lungo tutti i passaggi della preparazione, cercando di semplificare il più possibile...
Antipasti

Come preparare le barchette di melanzane al sesamo

Conoscete l'origine del nome melanzana? Anticamente, a causa della somiglianza della sua varietà tonda con la mela e del suo gusto sgradevole se non cotta, venne definita appunto "mela insana".In verità, inoltre, la melanzana contiene una sostanza tossica...
Antipasti

Come tostare l'amaranto

Il Sudamerica ed il Messico sono riconosciuti come i produttori mondiali più grandi di amaranto. Questa pianta non a caso ha origini di quelle zone, e la sua coltivazione affonda radici lunghe nella sua storia. È conosciuto infatti che essa veniva coltivata...
Antipasti

Come preparare un'insalata con wakame

Per gli amanti della cucina giapponese, ecco un'insalata ricca e gustosa da preparare con l'alga wakame. Si tratta di un'alga presente soprattutto nei mari del Giappone e che si presenta come una enorme foglia che si sviluppa intorno ad una nervatura...
Antipasti

Come preparare i bicchierini di gamberi e crema di ceci

I bicchierini di gamberi e crema di ceci sono un delizioso finger food che può essere servito come aperitivo o in un ricco buffet di assaggini. La crema di ceci si può preparare anticipatamente. I ceci sono, inoltre, dei legumi con proprietà fantastiche,...