Come tritare le verdure a julienne

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se si decide di preparare una cenetta gustosa per gli occhi e per il palato con tanto di insalata bisogna fare il taglio a julienne. Cioè si deve ridurre l'ortaggio in filetti molto sottili e lunghi circa 5/6 centimetri per far assorbire meglio i condimenti. Inoltre, in questo modo si possono presentare le verdure ai bambini in maniera diversa e simpatica. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli su come tritare le verdure a julienne. Basta seguire attentamente alcune regole per ricevere i complimenti degli invitati.

26

Occorrente

  • La verdura che avete scelto di tagliare
  • Coltello da cucina
  • Tagliere
36

Come eseguire la julienne

Il modo più semplice e veloce per realizzare la julienne è quello di utilizzare una grattugia con dei fori adatti. Se si possiede un robot da cucina è opportuno controllare che tra gli accessori a disposizione ci sia un disco per affettare. Mentre, se non si ha a disposizione nessuno degli strumenti descritti precedentemente bisogna effettuare il taglio manuale. L'operazione è sicuramente più laboriosa, ma il risultato finale sarà ottimo. L'ideale per questa operazione è l'utilizzo di coltelli adatti a questo tipo di taglio e ben affilati.

46

Quali verdure utilizzare

Per tritare le verdure a julienne si può scegliere qualsiasi tipo di ortaggio. Generalmente le verdure più utilizzate per questa preparazione sono: carote, zucchine, cipolle, peperoni e cetrioli. È consigliabile lavare accuratamente la verdura ed eventualmente sbucciarla. È opportuno togliere le estremità più dure se vengono scelte le carote oppure le zucchine. Successivamente bisogna asciugare la verdura con un panno da cucina.

Continua la lettura
56

Come tagliare le verdure

A questo punto bisogna mettere sul tagliere un panno per evitare che gli ortaggi scivolano oppure si spostano. Successivamente con un coltello da cucina, con la lama lunga e larga, si procede con il taglio. Se si è dei perfezionisti si possono tagliare le parti esterne della verdura; ciò consente di avere una forma regolare che permette di operare con più precisione e di evitare spostamenti. Se la verdura è lunga (ad esempio la zucchina) è preferibile dividerla prima a metà. Poi, si deve eseguire un taglio longitudinale in modo da ricavare delle fettine sottili e lunghe.

66

Come sistemare gli ingredienti

Adesso bisogna sovrapporre due o tre fettine cercando di allinearle il più possibile; poi, si tagliano ulteriormente in senso longitudinale. In questo modo sono stati ottenuti dei bastoncini pronti per essere utilizzati. È opportuno sapere che i vegetali filamentosi (sedano, finocchio etc.) vanno tagliati in senso contrario ai filamenti. In seguito si continua con lo stesso procedimento fino a quando non finiscono tutti gli ingredienti; a questo punto la julienne è pronta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare le frittelle di julienne con patate

Le frittelle di julienne con patate sono dei piccoli bocconcini che possono essere preparati in diverse occasioni come la merenda dei bambini, per un aperitivo sfizioso, un brunch o come contorno a un secondo piatto a base di carne. Sono abbastanza semplici...
Antipasti

Ricetta: rotolini ripieni di formaggio fresco e zucchine alla julienne

I rotolini ripieni di formaggio fresco e zucchine alla julienne sono un piatto fresco e goloso, perfetto per un picnic, un buffet, un antipasto o un pranzo veloce ricco di gusto e sapore. È facilissimo da preparare ed estremamente veloce. Ottimo per...
Antipasti

Come fare la frittura di verdure

Le verdure spesso non piacciono ai bambini e anche i grandi le mangiano a fatica. Esiste però un modo di cucinarle che senza dubbio metterà tutti d'accordo, la frittura. Certamente con la frittura la maggior parte delle proprietà benefiche di questi...
Antipasti

5 antipasti di verdure senza cottura

Le verdure servite come antipasti spesso diventano ingredienti di piatti prelibati e scenografici. Poi se non occorre cuocerli facilitano chi li prepara. Ecco qualche spunto originale per aprire il pranzo in modo semplice e veloce. Ogni ricetta si prepara...
Antipasti

Come fare le verdure sottoaceto

IN questo articolo si vuole parlare di un argomento alquanto diffuso e cioè quello del come fare a casa prorpia le verdure sott'olio, in maniera tale da poterle conservere ed utilizzarle quando se ne avrà maggiormente bisogno ed anche desiderio. Si...
Antipasti

Come preparare la charlotte di verdure e gamberi

La charlotte di verdure ai gamberi è un piatto elaborato che però sortisce sempre un effetto finale sorprendete, capace di stupire piacevolmente anche gli ospiti più sofisticati. In pratica è una torta salata a strati, ricca di verdure e insaporita...
Antipasti

Come preparare le verdure in gelatina

La preparazione delle verdure in gelatina, è una ricetta estremamente gustosa dall'aspetto raffinato. Conosciuta con il nome di Aspic, in numerosi libri di cucina, sono disponibili diverse tecniche di preparazione. La caratteristica del piatto è l'aspetto...
Antipasti

Come preparare i burritos con verdure

Oggi parliamo di un piatto tipico della cucina messicana. Sebbene le origini non siano del tutto certe, in quanto anche i texani si contendono la paternità della ricetta, siamo certi che i burritos sono delle vere e proprie delizie. Tuttavia, sono delle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.