Come usare il cetriolo in cucina

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Coltivato fin da tempi remoti, il cetriolo appartiene alla stessa famiglia della zucca e delle zucchine (cucurbitacee) di cui contiene le stesse proprietà nutritive. Vitamine (B, A, E), sali minerali (soprattutto potassio, fosforo e calcio) e fibre, fanno di questo uno degli alimenti che bisogna assolutamente preferire durante la stagione estiva. Indicato anche per le diete ipocaloriche, fornisce solo 10 calorie ogni 100 gr. Fra le altre proprietà di cui è dotato, pare che il succo di cetriolo sia molto efficace per combattere ulcere e gastriti e come coadiuvante contro l'acidità di stomaco. Ecco come usare il cetriolo in cucina.

25

Occorrente

  • cetrioli
  • feta
  • olive greche
  • yogurt greco
35

INSALATA GRECA
Questo ortaggio può essere reperito nei nostri mercati da maggio e per tutta l'estate. Data la sua consistenza croccante e succosa, ed il sapore particolarmente gustoso, si presta ad essere consumato soprattutto crudo.
A tal proposito i greci preparano una meravigliosa insalata, che comprende fra i suoi ingredienti proprio il cetriolo.
Questo fresco piatto estivo si prepara mescolando assieme tutti gli ingredienti fra cui insalata (lattuga), cipolla rossa (purché sia dolce visto che deve essere consumata cruda), pomodori, olive greche e feta. Insaporisci questa insalata con un filo d'olio evo e poco origano. Riguardo al sale dovrai aggiungerne in base al tuo gradimento, ma considera che la feta è già abbastanza salata.
Un trucco per eliminare un po' del forte sapore della cipolla, è di metterla a bagno per circa un quarto d'ora dopo averla affettata.

45

ZUPPA DI CETRIOLI
Un modo decisamente rinfrescante per gustarlo in estate è la zuppa fredda. Per prepararla occorrono 500 gr di yogurt bianco, un cetriolo, foglie di menta tritate, sale e pepe. Anche in questo caso, dopo aver grattugiato il cetriolo, bisognerà amalgamare il resto degli ingredienti all'interno del mixer e poi lasciare riposare la zuppa in frigo per almeno un'ora prima di servire.

Continua la lettura
55

SALSA TZATZIKI
Ma i greci utilizzano il cetriolo anche per prepare la gustosissima salsa tzatziki, usata per condire insalate (come quella già vista), oltre a pietanze a base di carne o pesce. È infatti uno degli ingredienti del gyros (un piatto da strada simile al kebab), del souvlaki (ovvero gli spiedini di carne) e del kebab. Alla base di questa salsa vi è lo yogurt, ovviamente greco, il cetriolo grattugiato ed aglio in abbondanza. Per preparare la salsa basta aggiungere tutti gli ingredienti all'interno del mixer con un cucchiaio d'olio, uno di aceto ed un po' d'aneto. La salsa sarà pronta quando tutti gli ingredienti si saranno amalgamati ed avrà raggiunto una consistenza cremosa. Prova ad insaporire le tue carni arrosto con questa salsa, il risultato sarà a dir poco di successo!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come utilizzare le mandorle in cucina

La mandorla è una varietà di frutta secca ricca di sostanze benefiche per l'organismo, tra le quali le più importanti sono i minerali, le vitamine e i grassi polinsaturi, questi ultimi efficaci controllori del colesterolo nel sangue. In cucina vengono...
Antipasti

Modi originali per usare la noce moscata in cucina

La noce moscata è una delle spezie più ricche di profumo e sapore e che viene utilizzata in molti piatti sia dolci che salati migliorandone notevolmente il gusto. Si tratta quindi di una sostanza ideale per preparare in cucina tantissimi piatti davvero...
Antipasti

Le orobanche in cucina

Le orobanche (dal greco orobos = legume e ànchein = soffocare), o in dialetto barese "sporchie", sono delle erbe parassite, che invadono i terreni coltivati da legumi, soprattutto da fave, ma è sempre più crescente la loro diffusione anche sul pomodoro....
Antipasti

Come utilizzare la senape in cucina

Anticamente, le spezie venivano impiegate non solo in cucina, ma anche In fitoterapia per risolvere i mali di stagione e lievi fastidi. Tra queste, si annovera la senape, appartenente alle Brassicacee o alle Crucifere. In gastronomia si utilizza sotto...
Antipasti

Come utilizzare il tarassaco in cucina

Il tarassaco (denominato anche dente di leone) è un'erba abbastanza comune che cresce spontaneamente dovunque (anche sui cigli di qualche strada), si sviluppa durante la Primavera e ha delle proprietà enormemente depurative: seppure si tratti di una...
Antipasti

Come utilizzare il peperoncino in cucina

Il peperoncino piccante era utilizzato fin dai tempi antichi; esso può essere coltivato in luoghi dal clima mite. Inoltre, si adatta facilmente ai terreni che sono esposti al sole. Il peperoncino viene raccolto durante il periodo agosto-settembre e si...
Antipasti

Come utilizzare le sottilette in cucina

Le sottilette sono delle morbide fettine di formaggio fuso che possono essere utilizzate in moltissime ricette; grazie al fatto di sciogliersi con facilità, hanno la capacità di rendere i piatti cremosi e saporiti. Con le sottilette possono essere preparati...
Antipasti

Come impiegare il bulgur in cucina

Il Bulgur è un antico piatto a base di cereali. Molto ricco di fibre ma anche di vitamine, fosforo e potassio, è ricavato dal frumento fatto essiccare, cotto al vapore ed infine macinato. È simile al cous cous ma i suoi chicchi sono un po' più grandi....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.