Come usare il malto nella panificazione

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il malto è un ingrediente che può essere piuttosto importante nella panificazione ed è derivato dalla lavorazione dell'orzo o di altri cereali. La vasta scelta di varianti di questo ingrediente può confondere un po' chi è meno esperto nel settore, ma con i passi di questa guida ed approfondendo l'argomento grazie ai link, potrete sicuramente apprendere molte informazioni utili ed usarle per ottenere ottimi risultati. La panificazione è un elemento che sta alla base della nostra dieta, ed anche solo capirne i meccanismi ci può condurre ad una scelta ponderata anche nei nostri acquisti. Leggendo questa breve guida non solo avrete notizie utili per poter realizzare da soli il pane ed altri impasti, ma potrete anche risparmiare dal momento che potrete prepararvi da soli tante e deliziose ricette. Vediamo quindi come e perché usare il malto nella panificazione.

26

Occorrente

  • Malto
  • Farina 00
  • Farina Manitoba
36

Malto e lievitazione

I panettieri hanno i loro segreti appresi in anni di pratica e sin dal passo quando tutto il pane veniva impastato a mano, ogni artigiano che si rispetti ha introdotto le proprie varianti nella lavorazione, per far lievitare e diventare soffice anche la farina più dura. Il segreto del panettiere, infatti non è tanto quello di scegliere gli ingredienti più raffinati, quanto quello di nobilitare quelli che ha sotto mano. Il malto può aiutare moltissimo nella lievitazione naturale del pane, anche di quello fatto in casa. Oltre a creare una perfetta lievitazione, aggiungerlo all'impasto dona un colore vivo e dorato al pane, favorendo la formazione di una crosta davvero croccante e gustosa. In più il profumo emanato da un pane lievitato con l'aggiunta del malto è davvero particolare e irresistibile. Una mollica soffice e leggera può dipendere molto dall'uso del malto soprattutto se la farina che si impiega è a basso tenore di glutine e quindi ha bisogno di un aiuto per la lievitazione.

46

Funzione del malto

L'amido contenuto nei semi dei cereali, durante la preparazione del malto viene liberato in forma di molecole di zuccheri semplici. Questi zuccheri sono fondamentali per il processo di panificazione perché sono la fonte alimentare dei lieviti, i microorganismi che permettono alla farina di diventare lavorabile. La loro azione dona gusto e profumo, e permettono la formazione delle catene del glutine presente nel pane e che permettono la formazione delle bolle d'aria. Il malto ha un colore che è simile a quello del miele di castagno, sebbene se ne trovino anche di più chiari, in dipendenza dal processo di preparazione. Il malto favorisce la reazione che trasforma l'amido in glucosio che è più adatto alla crescita dei lieviti e di conseguenza la lievitazione diventa più incisiva. In parole povere introdurre il malto nell'impasto dona una maggiore digeribilità, croccantezza, e friabilità unite alla voluminosità e al suo profumo caratteristico.

Continua la lettura
56

Aggiunta di malto

Se volgiamo aggiungere il malto alla nostra farina, una buona proporzione è di circa mezzo cucchiaino da caffè per 500g di farina di tipo misto Manitoba e 00. Se invece siete amanti delle farine più particolari, come quelle dei grani teneri antichi, dovete incrementare di almeno mezzo cucchiaino la percentuale di malto, perché questi sono più complicati da far lievitare. Anche nell'impasto della pizza, che solitamente richiede molto tempo, il malto è assolutamente consigliato. Il malto è una fonte di alimento addizionale per i microorganismi responsabili della lievitazione. La qualità del malto si può misurare per il contenuto di amilasi: più il malto ne contiene più è alta la sua qualità. Il malto concentrato è infatti quello che ha più funzionalità e che viene più utilizzato nella panificazione.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Più la farina è debole e non tagliata con la Manitoba, magiore sarà la quantità di malto da aggiungere
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Come preparare il bagel

Ripieno di salmone e crema di formaggio, spalmato di marmellata o semplicemente tostato con un po' di burro, il bagel è un vero toccasana per la colazione di tutti i giorni. A meno che non risediamo a New York (il bagel, infatti, è un alimento tradizionale...
Pizze e Focacce

Lievito madre: trucchi e consigli

Il lievito madre o pasta acida, è l'ingrediente principale di tante ricette di panificazione. Il lievito madre nasce nasce dall'impasto di farina e acqua, a cui viene aggiunto il cosiddetto "starter" cioè lo zucchero, che accelera il processo. Attivare...
Pizze e Focacce

Come preparare il pane proteico

Una buona alimentazione deve includere tutti i nutrienti necessari alla sopravvivenza dell'organismo. Carboidrati, grassi e proteine non possono mancare in una dieta equilibrata. Le proteine, in particolare, sono necessarie ai nostri muscoli. Sono i "mattoni"...
Pizze e Focacce

Come fare il pane di segale

Chi ama mangiare in modo genuino, non può dimenticare la cucina delle nostre nonne. Le ricette venivano elaborate con ingredienti di prima qualità, in genere prodotti negli orti e nei campi. Per ottenere il pane di segale si deve mescolare farine di...
Pizze e Focacce

Ricetta: focaccia ai semi di sesamo

La focaccia ai semi di sesamo è una ricetta gustosa, che potete servire in qualsiasi contesto. Si presta perfettamente come antipasto oppure può accompagnare alcune portate di primo o secondo. In alternativa potete offrirla come prelibata merenda per...
Pizze e Focacce

Come preparare la focaccia di mais

La farina di mais è un ingrediente molto versatile in grado di prestarsi per la realizzazione di svariate ricette, escludendo naturalmente il largo impiego per la preparazione della polenta. Questo tipo di farina viene anche usato come panatura dei burger...
Pizze e Focacce

Pizza di kamut con spinaci e mozzarella

La pizza, un grande classico della cucina italiana, può essere interpretata in tanti modi. Secondo il metodo classico, a base di farina 00 e ingredienti genuini della tradizione, o secondo le esigenze personali e la fantasia. Rimanendo in tema di varianti...
Pizze e Focacce

Come rinforzare la pasta madre

In passato, il pane fatto in casa era una vera e propria routine, poi col trascorrere degli anni, il lavoro e la frenesia della vita quotidiana l'hanno pian piano fatta svanire, grazie anche anche a prodotti da forno già pronti. Ultimamente però, sembra...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.