Come usare il sale nero di Cipro

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il sale nero di Cipro non dovrebbe mai mancare nella cucina di qualsiasi cuoco che sia degno di rispetto. Esso si presta a molteplici utilizzi: può infatti essere impiegato nella sperimentazione di nuove ricette o per creare composizioni di carni rosse e di verdure. L'ottima qualità di questo sale fa sì che venga largamente impiegato in cucina. Nella seguente guida vediamo dunque come usare questo prodotto, conoscendone meglio le qualità in sala.

26

Occorrente

  • Sale nero di cipro
  • Carne
  • uova
  • zuppe
  • pesci bianchi
36

L'aspetto del Sale Nero di Cipro è di forma piramidale: si tratta principalmente dei fiocchi di colore nero anche se esiste anche una versione bianca. Quest'ultima ha un sapore sapido ma più dolce rispetto al sale comune. La sua consistenza non è dura, scrocchia in bocca come se fosse una patatina. Ha un forte potere detossinante che permette il miglioramento di condizioni d'avvelenamento e di problemi intestinali. Tutto ciò è dovuto alla presenza di carbone vegetale che, grazie al suo potere assorbente, conferisce al sale tale funzione di grande rilevanza.
Il sale nero di Cipro può essere utilizzato come decorazione ma preferibilmente lo si aggiunge, al posto del sale normale, in piatti quali: pesci bianchi, patate fritte, uova e zuppe.

46

Una ricetta che potremmo provare per assaporare meglio questo ingrediente, saranno i Tournedos. Si tratta della parte centrale del filetto di maiale tagliato a fette. Questo sale conferirà il giusto aroma a tale specialità di carne, ma sarà meglio non abbondare nell'uso. Per prepararlo basterà preparare i filetti, tagliando il grasso. Poniamo poi le fettine di lardo di colonnata e arrotoliamo attorno ai bocconcini. Dopo li avvolgiamo con uno spago e condiamo il tutto con del pepe rosa. Prepariamo poi la salsa, mettendo in un tegame della panna liquida. Quando sarà calda versiamo il concentrato di pomodoro e dello yogurt. Stemperiamo e condiamo con il nostro sale. In una padella facciamo rosolare uno spicchio d'aglio, uniamo poi il rosmarino e i nostri filetti. Amalgamiamo poi il tutto con la salsa e infine spolveriamo la nostra carne con il sale nero.

Continua la lettura
56

Questo sale presenta molteplici proprietà benefiche: esso non viene solo utilizzato in ambito culinario, ma anche in ambito medico per combattere le intossicazioni e i gonfiori. Tutto ciò non è dovuto solamente all'elevata salinità ma anche al carbone attivo presente in esso. Quindi per utilizzarne gli effetti si può miscelare in acqua o magari sul bordo di una Margarita al mango, per mischiare i due sapori.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non eccedere nell'utilizzo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Cibi insaporiti senza sale

È risaputo che il sale non fa molto bene all'organismo, Sicuramente non in dosi eccessive. Sarebbe impensabile un piatto in cui manca il sale, vero? Eppure evitarlo è possibile. Il mitivo per cui sembra che non si possa fare a meno del sale è che siamo...
Cucina Etnica

Come utilizzare il sale rosso delle Hawaii

In cucina e nell'alimentazione, oltre a variare con le tipologie di: cibo, sapori, spezie ed ingredienti si può scegliere anche un particolare sale, diverso dal solito: quello rosso delle Hawaii. Questa tipologia di sale ha un colore rosso che è simile...
Cucina Etnica

Come usare il sale rosa dell'Himalaya

Il sale Himalayano non è un comune sale marino, ma si tratta di una formazione cristallina che risale a circa 250 milioni di anni. Questo tipo di processo che l'ha trasformato in cristallo, gli ha permesso di assorbire oligoelementi che sono preziosi...
Cucina Etnica

Come fare il gomasio senza sale

Il gomasio, detto anche "ggaessogum", è un tipo di condimento etnico molto facile da realizzare e conservare. Questa pietanza si pone come valida alleata per tutte le diete povere di sodio: nella sua formulazione originale permette, infatti, di ridurre...
Cucina Etnica

Come fare il pane nero

Il pane nero è una variante di pane, soprattutto preparata nella splendida Sicilia occidentale. È famoso quello di Castelvetrano, pane che ha spinto i giovani ad aprire rivendite anche all'estero, così da offrire la prelibatezza a chi non lo conosce....
Cucina Etnica

Un'insalata ricca senza il sale

È arrivata l'estate e le temperature iniziano ad essere più alte! Nelle giornate piuttosto calde viene voglia di mangiare soltanto un'insalata fresca e gustosa. Questa pietanza è ricca di fibre, vitamine, sali minerali, carboidrati, ma povera di grassi....
Cucina Etnica

Come preparare il sale speziato

Nella seguente pratica ed esaustiva guida che vi esporrò immediatamente nei passi successivi, vi parlerò di come bisogna preparare correttamente il sale speziato (sale + spezie + erba), che viene usato prevalentemente in Australia ed anche in Nuova...
Cucina Etnica

Ricetta: sashimi di dentice

Il sashimi è una prelibatezza giapponese composta da carne cruda molto fresca o pesce tagliato a pezzi sottili. Questa prelibatezza giapponese deliziosamente semplice ma elegante è composta esclusivamente da pesce crudo molto fresco, nella nostra ricetta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.