Come utilizzare correttamente gli stampi in silicone

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Gli stampi in silicone, sono una valida alternativa alle più classiche teglie in alluminio o in vetro. Sono molto pratici, colorati ed economici. Al contrario degli stampi tradizionali, sono piuttosto malleabili e flessibili, il che significa che hanno la capacità di ripiegarsi su se stessi senza deformarsi né rompersi, facilitando il compito di dover estrarre un dolce senza rovinarlo. Hanno inoltre un'ampia tolleranza alle temperature, resistono infatti dai -20° ai 240°. Questo li rende adatti ad essere utilizzati per le classiche preparazioni in forno e anche ad essere riposti nel freezer. Vediamo, in questa semplice guida, alcuni utili e pratici consigli su come utilizzarli al meglio, prima, durante e dopo la fase di cottura.

24

Acquistare uno stampo in silicone che rispetti le normative europee sulla sicurezza e sulle norme alimentari è il primo passo da compiere se si desideri uno stampo che sia, non solo efficiente, ma anche totalmente sicuro per la nostra salute.
Come per le teglie tradizionali, è necessario lavare lo stampo dopo averlo acquistato, prima del suo utilizzo. Per farlo è sufficiente utilizzare del normale sapone per stoviglie e dell'acqua tiepida. L'unica accortezza è quella di non usare spugnette abrasive. A differenza degli altri materiali, il silicone permette un uso limitato di olio o burro, e a seconda dei casi, ungere la teglia non è necessario.

34

Come già detto gli stampi in silicone permettono di limitare l'uso di olio e burro, consentendoci così di realizzare ricette più leggere, limitando l'uso di grassi. Per quanto riguarda i tempi di cottura, uno stampo in silicone non ha differenze rispetto all'utilizzo di uno stampo classico. Una cosa a cui prestare particolare attenzione riguarda l'utilizzo di spatole, coltelli e altri utensili, è bene infatti, evitare di usare oggetti appuntiti e taglienti, poiché si rischia di rovinare lo stampo.

Continua la lettura
44

Una volta graffiati o rovinati, gli stampi in silicone, possono risultare meno efficienti, con il rischio di far attaccare quello che abbiamo infornato. Essendo morbidi, è inoltre opportuno poggiarli su una teglia rigida, per non correre il rischio che si pieghino o si deformino mentre inforniamo. Per evitare di rompere il dolce, quindi, inforniamo lo stampo di silicone direttamente sopra la teglia del forno, in modo da dargli stabilità, e sforniamo allo stesso modo. Attendiamo poi che il composto si raffreddi all'interno dello stampo prima di estrarlo. In questo modo eviteremo danni ed avremo un risultato davvero perfetto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Stampi per il ghiaccio: 10 usi alternativi

Negli ultimi anni gli stampi del ghiaccio hanno assunto le più svariate forme e misure. Spesso vengono lasciati nei mobili, tirati fuori solo in estate quando si ha bisogno di ghiaccio fresco per le proprie bibite. Qui di seguito, 10 usi alternativi...
Dolci

Come preparare i cioccolatini al rum

Talvolta non sono necessarie preparazioni dolciarie troppo complesse o ardite per deliziare il nostro palato. Molto spesso infatti, il cuore cremoso e leggermente alcolico di un cioccolatino può regalarci un momento di incredibile dolcezza! Anche se...
Antipasti

Come fare le uova in coppetta

Quando ci troviamo a corto di idee e di tempo per cucinare, ripieghiamo spesso su soluzioni veloci ma efficaci. Un gran classico per salvare una cena è l'uovo al tegamino. Semplice da preparare e veloce da cucinare, l'uovo al tegamino è nutriente ma...
Dolci

Come fare in casa l'uovo di cioccolato

Come ogni festa, anche la Santa Pasqua ha il suo simbolo personale: le uova di cioccolato. In questo periodo è possibile trovarne in commercio di varie grandezze, gusti e colori. Purtroppo però, passata questa festività i deliziosi dolci spariscono...
Dolci

3 dolci veloci per il periodo pasquale

Il periodo pasquale è un periodo magico, non solo per gli adulti ma anche per i più piccini. E se pensate che la colomba e l'uovo di cioccolato reperibili in commercio siano le uniche rappresentazioni culinarie di questa magnifica festività cristiana,...
Primi Piatti

Ricetta: muffin ai cachi e cioccolato

I dolci allietano il nostro palato e ci mettono di buon umore. Nel periodo autunnale sfruttare i frutti di stagione per fare una ricetta può essere una buona idea. In questa guida vedremo come preparare dei muffin ai cachi e cioccolato fondente. Con...
Antipasti

Ricetta: muffin salati con verdure e formaggio

I muffin sono dei tipici dolci inglesi e americani. Nati come dolci oggi vengono fatti anche salati e arricchiscono le tavole di buffet o aperitivi. In questa guida vedremo una ricetta di muffin salati davvero unica. Vi illustreremo, passo dopo passo,...
Antipasti

Ricetta: flan di topinambur

In questo articolo parleremo di una ricetta a base di topinambur. Con esso infatti possiamo preparare dei fantastici flan, deliziosi da mangiare e abbastanza semplici da cucinare. Ma cos'è il topinambur? Esso è un tubero quasi dimenticato, adatto a...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.