Come utilizzare gli scarti degli agrumi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La frutta è molto importante per una sana e corretta alimentazione. Essa contiene vitamine e sali minerali, sostanze essenziali per l'organismo. Gli agrumi sono un vero toccasana soprattutto in inverno quando è più probabile una carenza di vitamina C. Quest'ultima è fondamentale per il sistema immunitario. Gli agrumi hanno una buccia spessa ed amara per questo le scorze sono considerati scarti impossibili da utilizzare. Gli scarti degli agrumi si possono utilizzare in piccole quantità per la realizzazione di alcune ricette. Questo tutorial dà alcuni utili consigli su come è possibile utilizzare gli scarti degli agrumi.

25

Occorrente

  • Scorza di arance, limoni, cedri ecc.
  • Acqua e zucchero in parti uguali.
35

Come detto la scorza degli agrumi è abbastanza amara, ma essa è in grado di conferire un ottimo aroma a tantissimi impasti. Le scorze degli agrumi possono diventare anche degli squisiti canditi che si possono consumare da soli oppure come aggiunta a qualche dolce. I candidi poi si possono abbinare al cioccolato fondente. Per la trasformazione degli scarti in canditi si deve portare ad ebollizione dell'acqua con le scorzette. Successivamente dopo 2 minuti si deve spegnere il fuoco e si fanno raffreddare. A questo punto bisogna scolare gli scarti per poter fare una seconda bollitura.

45

Dopo la seconda bollitura le bucce si devono scolare e pesare. Per candire bisogna utilizzare una soluzione di acqua e zucchero in parti uguali. Ogni 150 g di scarti servono 150 g di zucchero e 150 g di acqua. Bisogna stare attenti a non far caramellare la soluzione; si devono solo cuocere gli scarti. Dopo circa 1 ora di cottura le bucce degli agrumi assorbono lo sciroppo. Successivamente si fanno raffreddare i canditi; poi, effettuando un procedimento abbastanza semplice si possono ottenere delle caramelle morbide. Bisogna tagliare le scorze degli agrumi (sono consigliate le arance) a dadini, poi, si devono amalgamare a fuoco lento in un pentolino con acqua e zucchero.

Continua la lettura
55

Si devono mescolare continuamente con molta cura. Anche in questo caso non si deve far imbrunire lo sciroppo. Se si nota che comincia ad imbrunire è consigliabile aggiungere acqua e zucchero in parti uguali. Dopo circa 45 minuti si possono trasferire gli scarti su un foglio di carta da forno. Si deve piegare il foglio in 2 per coprire le scorzette; poi, bisogna passare su di esse con un mattarello e si lasciano riposare in frigo per circa 30 minuti. Il risultato è un composto morbido che si può tagliare a pezzi con un coltello. Infine, gli scarti si possono decorare con cioccolato o zucchero.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come preparare il pesto di agrumi

Se avete voglia di preparare un pesto diverso dal solito ma che risulti comunque sfizioso, questa guida farà certamente al caso vostro. Nei passi a seguire, infatti, vi mostrerò come preparare il pesto di agrumi, indicandovi anche qualche abbinamento...
Consigli di Cucina

5 tisane a base di agrumi

Le tisane sono da sempre conosciute per le loro proprietà drenanti, disintossicanti e digestive. In genere sono le donne a utilizzarle più spesso, specie per ridurre la ritenzione idrica e per rendere più luminosa la pelle. Ma le tisane possono essere...
Consigli di Cucina

Consigli per un perfetto vin gelèe

Il Vin gelée è un delizioso dolce al cucchiaio, la cui consistenza ricorda molto le caramelle di gelatina alla frutta. Si, proprio quelle che le nostre nonne portavano spesso, in borsa e con cui amavano tanto coccolarci da piccole. L'ingrediente principale,...
Consigli di Cucina

Come preparare il pesto di arance

Il gusto degli agrumi è molto forte ma allo stesso tempo delicato. Essi si possono utilizzare per preparare delle buonissime marmellate, e perché no, anche dei gustosissimi pesti. Magari per arricchire i nostri piatti di pasta con il loro irresistibile...
Consigli di Cucina

10 usi alternative delle bucce dei frutti

La buccia è un rifiuto o una risorsa? Si sa, la buccia della frutta è da molti considerata un semplice scarto, diventando nel migliore dei casi compost e nel peggiore aumenterà il volume della pattumiera. Ma non potremmo fare nulla di più sbagliato....
Consigli di Cucina

Ricetta: risotto al pompelmo rosa e gamberi

In cucina la fantasia è un ingrediente indispensabile, è quello che ci permette di osare abbinamenti improbabili e scoprire sapori meravigliosi. Cosi possiamo imparare che un agrume e un pesce possono sposarsi divinamente e il nostro palato può essere...
Consigli di Cucina

5 salse per la grigliata di pesce

Preparare una ricca cena a base di pesce, è senz'altro l'idea migliore per far apprezzare a tutti gli invitati le vostre capacità culinarie e il sapore del buon pesce fresco.Per rendere il pesce saporito però, spesso è necessario creare delle salsine...
Consigli di Cucina

Le migliori marmellate da abbinare ai formaggi

Quando si degustano dei formaggi gustosi e di vari tipi e di diverse stagionature, è ormai di moda associare e abbinare una confettura che si adatti alla tipologia di formaggio che sia in grado anche di esaltarne i sapori e gli odori. Spesso abbinare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.