Come utilizzare i cachi in cucina

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Chiamato anche "mela d'oriente" il cachi è un frutto proveniente dal meridione della Cina. È arrivato in Europa attorno al 1700 come pianta ornamentale ed è stato coltivato come albero da frutta solo attorno al 1860. Ad oggi questo frutto dal sapore robusto e deciso viene utilizzato per la preparazione di diverse pietanze. Le sue proprietà sono molteplici, tra le quali quella lassativa e quella diuretica; i rimedi della nonna lo vedono inoltre un buon alleato contro tosse e mal di gola. È ormai conosciuto come "frutto energetico" per via del suo apporto ipocalorico di 65 calorie ogni 100 grammi; contiene poi una buona percentuale di zuccheri, d'acqua, di grassi, di proteine, ma anche vitamina C e potassio. È per questo sconsigliato a chi ha problemi di diabete, ma può essere un toccasana se consumato occasionalmente da chi non ha determinati problemi di salute.
Dopo questa descrizione sarete sicuramente curiosi di sapere come utilizzare i cachi in cucina ed allietare il palato col suo gusto zuccherino.

27

Occorrente

  • Ricette ben calibrate, fantasia e cachi a volontà.
37

CONFETTURE - La morbidezza del cachi riporta alla mente le confettura della nonna. La sua naturale consistenza ci porta a tagliarlo in due ed assaporarlo con un cucchiaino. Pensate dunque a come sarebbe una confettura preparata ad arte con questo frutto entrato a pieno titolo nella nostra tradizione alimentare. Con una ricetta ben calibrata le vostre colazioni assumeranno delle note di dolcezza inesplorate. Qui potete trovare ulteriori suggerimenti per realizzare ad arte una confettura di cachi e sperimentare questo primo utilizzo del frutto in cucina. Provate la confettura sulle fette biscottate o con una fetta di pane grigliata.

47

DOLCI - Con la giusta ricetta il cachi può diventare l'ingrediente protagonista di una torta semplice; pensate ad esempio ad una torta margherita insaporita con la polpa di cachi. La dolcezza si sprigionerebbe sin dal primo morso e non potreste fare a meno di addentare una seconda fetta. Da scoprire anche il sapore della marmellata fresca in cima ad una crostata fragrante fatta in casa o ad una cheesecake. Se le solite farciture vi hanno stancato, provate la polpa del cachi: scoprirete un universo culinario del tutto nuovo. Questi ed altri dolci che prevedono l'uso del cachi, sia come elemento principale che di contorno, potete trovarle qui.

Continua la lettura
57

CACHI CARAMELLATI - La frutta caramellata era un must da piccoli, ma non tutti hanno sperimentato quella a base di cachi. Il cachi caramellato non si può considerare un vero e proprio dolce, ma si può utilizzare a proprio piacimento. Si può assaporare appena cotto senza ulteriori aggiunte, oppure lo si può usare per insaporire gelati e creme. A tal scopo si può acquistare anche il caco mela, la cui consistenza è meno morbida e si presta ad essere cotto in padella con zucchero di canna, miele, rum ed eventuali spezie.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non siete pratici in cucina iniziate con ricette semplici come ad esempio il cachi caramellato.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Zenzero gari: usi in cucina

Lo zenzero è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Zingiberacee. Il suo rizoma è ricco di innumerevoli caratteristiche antinfiammatorie e digestive. Ma è anche presente in cucina come spezia aromatizzante. Lo zenzero è famoso anche per...
Consigli di Cucina

Le 10 spezie da avere in cucina

Le spezie in cucina sono aiuti fondamentali per esaltare il sapore dei piatti o addirittura diventarne le protagoniste principali. La cucina mediterranea ne fa ampio uso, ma anche per sperimentare con piatti da tutto il mondo, è essenziale avere sempre...
Consigli di Cucina

5 piatti tipici della cucina romana

La cucina romana è senza dubbio una delle cucine tipiche regionali più diffuse nell'immaginario collettivo, grazie alla sua apparizione nei film più iconici e, soprattutto, alla sua caratteristica gustosità.Si tratta di una cucina povera, realizzata...
Consigli di Cucina

Come utilizzare la salvia in cucina

La Salvia è una pianta aromatica ed officinale, diffusa nelle regioni temperate e di facile coltivazione. È molto nota per il suo aroma caldo e penetrante, perciò usata in cucina come insaporitore, adattandosi a parecchi piatti della cucina italiana....
Consigli di Cucina

Le migliori ricette della cucina mediterranea

La cucina mediterranea è uno stile alimentare da tempo noto e da sempre soggetto a molti studi per verificarne le proprietà salutistiche. Questo tipo di alimentazione prevede il consumo consapevole e variato di frutta e verdura, grassi insaturi come...
Consigli di Cucina

Le 10 spezie che non possono mancare in cucina

Le spezie sono delle alleate importanti in cucina. Qualsiasi tipo di piatto può essere arricchito dalle spezie, non solo per il loro gusto, ma anche per le loro proprietà organolettiche. I profumi che emanano, a volte rendono i piatti davvero inebrianti....
Consigli di Cucina

Come utilizzare i fiori in cucina

Sicuramente ne avrete sentito parlare nei tantissimi programmi di cucina che invadono le nostre tv, visto che sembrano ormai andare molto di moda: sono i fiori eduli o edibili, piccoli o grandi petali colorati che si utilizzano come decorazione di numerosissimi...
Consigli di Cucina

Come utilizzare la maggiorana in cucina

Fra le spezie più apprezzate in cucina, la maggiorana ricopre un posto predominante. Questa erba tipicamente mediterranea ha origini molto antiche. L'aroma della maggiorana ricorda vagamente quello dell'origano. Ma con sfumature più delicate e dolci....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.