Come utilizzare i semi di girasole

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I semi di girasole, questi alimenti di dimensioni così ridotte, sono un cibo saporito e salutare, ma anche piuttosto calorico, ricchi di carboidrati e di proteine. La maggior parte dei semi di girasole prodotta a livello mondiale viene destinata al consumo umano e, nella misura del 25% circa, viene sottoposta a salatura e tostatura, per ottenere un tipo di snack sfizioso da mangiucchiare tra un pasto e l'altro. In commercio essi sono già disponibili nella versione salata, ma non è affatto difficoltoso ottenere lo stesso risultato nella cucina di casa nostra. Magari servendoci proprio dei fiori di girasole da cui essi vengono originati. Impariamo dunque come poterli utilizzare.

27

Occorrente

  • Semi di girasole.
37

Quando il dorso dei fiori di girasole è diventato giallo ed i semi hanno un colore leggermente marrone, potete tagliare le teste ai fiori. Appendetele capovolte fino a quando sono asciutte; a questo punto potete cominciare ad estrarre i semi dalle loro teste. Trasferite i semi di girasole sgusciati in una ciotola e ricopriteli con due cucchiai di sale e circa duecentocinquanta millilitri d'acqua. Se disponete di una grossa quantità di semi e questi non vengono ricoperti completamente, aggiungete altri duecentocinquanta millilitri d'acqua assieme ad altri due cucchiai di sale.

47

Lasciateli riposare per circa dodici ore. Trascorso questo lasso di tempo, fate bollire la miscela di semi per due minuti e poi scolateli. Preriscaldate il forno a cento gradi, e trasferite i semi di girasole su un foglio di carta forno. Questi devono formare un singolo strato, quindi abbiate cura di non accatastarli l'uno sull'altro. Posizionate la teglia nel forno per circa tre ore, o fino quando i semi risultino dorati e croccanti.

Continua la lettura
57

Se preferite non mettere in ammollo i semi nell'acqua salata, preriscaldate il forno a centocinquanta gradi e fate cuocere i semi per circa venticinque minuti, per farli arrostire. Per un prodotto più aromatico, sostituite il sale con una miscela di spezie piccante Cajun, procedendo in questo modo: mettete a bagno i semi di girasole in acqua per circa un'ora, per poi scolarli. Versate il condimento Cajun in un sacchetto assieme ai semi di girasole, poi richiudetelo bene e scuotetelo. Infine toglieteli dal sacchetto, trasferiteli su un foglio di carta forno ed arrostiteli. Ricordate che tutti coloro che seguono una dieta a basso tenore di sodio dovrebbero evitare il consumo eccessivo di spuntini a base di semi di girasole, a causa del loro alto contenuto di sale. Per una sana alternativa, tostate i semi di girasole direttamente, senza salarli.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Limitare il consumo per coloro che seguono diete a basso contenuto di sodio.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come essiccare i semi di girasole

I semi di girasole sono degli ingredienti naturali molto versatili. Utilizzati in cucina, si rivelano utili anche per la produzione di olio, cosmetici e preparati. Possiedono interessanti proprietà nutrizionali e sono in grado di apportare benefici alla...
Carne

Rotolo ai semi di girasole, pancetta e mozzarella

Quando c'è poco tempo per cucinare, è meglio evitare di complicarsi la vita. Bisogna preferire piatti gustosi ma semplici, che possano essere preparati rapidamente e con pochi rischi. Un consiglio utile non solo per le mamme alle prese con mille faccende,...
Consigli di Cucina

Come servire le torte salate

Le torte salate sono delle pietanze ideali come antipasto o come piatto unico, con l'abbinamento di un bel contorno. Si conoscono anche con il nome di "quiches lorraine" in lingua francese. Le torte salate sono delle preparazioni a base di un impasto...
Antipasti

5 idee per stuzzichini vegan

L'aperitivo vegan è un'occasione di condivisione, socializzazione e soprattutto scoperta. All'interno di questo tutorial vi mostrerò 5 stuzzichini vegan da servire in occasione di antipasti, aperitivi e merende tra amici. Protagoniste assolute sono...
Antipasti

Idee per condire l'insalata

L'insalata è un piatto molto genuino e fresco che viene usato solitamente come contorno, accompagnando carni oppure servito come antipasto. Questa pietanza viene, tuttavia, utilizzata anche quando si intraprende una dieta dimagrante e può essere arricchita...
Dolci

Come preparare un ciambellone al cacao light

Anche se la bella stagione è finita e la prova costume è ormai lontana, non abbandoniamo del tutto le buone regole di una alimentazione leggera. Per fare questo non dobbiamo eliminare totalmente gli alimenti troppo calorici. È sufficiente limitare...
Dolci

Cheesecake vegan: 3 ricette per prepararla in casa

Ormai tutte le classiche ricette dolciarie hanno una propria versione vegan. Questo perché il numero di vegani è aumentato molto negli ultimi anni e la cucina ha dovuto adeguarsi a nuove esigenze. La Cheesecake vegan è una variante della più comune...
Pesce

Ricetta: polpette di salmone e ricotta

Le polpette di salmone e ricotta sono una ricetta relativamente semplice da preparare, macché comunque richiedono molto tempo e soprattutto molta pazienza e dedizione. Sono una ricetta che si presta perfettamente ad essere servita sia calda che fredda...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.