Come utilizzare le fave secche

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In commercio è possibile trovare due tipi di fave secche: quelle con la buccia e quelle decorticate. La differenza tra le due è solo nel periodo di ammollo poiché le prime, devono rimanere in acqua almeno per 24 ore mentre per le seconde, basta mezza giornata. Le fave sono legumi particolarmente gustosi e poco calorici ed apportano notevoli benefici all'organismo. Ricche di molte vitamine e sali minerali (come ferro, fosforo, potassio e calcio), le fave svolgono un’importante azione lassativa, diuretica e rivitalizzante. Sono anche provviste di L-dopa, un amminoacido in grado di aumentare la quantità di dopamina nel cervello.  

26

Occorrente

  • Zuppa di fave (dosi per 4 persone): 400 g di fave secche, 1 cipolla rossa, 1 spicchio di aglio, 100 g di pancetta, 250 cl di passata di pomodoro.
  • Pesto con le fave secche (dosi per 4 persone): 100 g di fave secche decorticate, 100 g di pecorino, 1 spicchio d’aglio, 5 foglie di basilico, 3-4 foglie di menta, 80 cl di olio extravergine d’oliva.
36

La prima ricetta che vi proporremo in questa guida è un classico: la zuppa di fave,
un primo piatto profumato ed appetitoso che ricarica di energia. Dopo aver lasciato a bagno le fave per farle reidratare, scolatele e mettetele a cuocere in acqua per circa 2 ore, a fuoco moderato, ricordandovi di mescolare di tanto in tanto. In un tegame, versate un filo di olio extravergine d’oliva e fate dorare la cipolla, tagliata sottilmente, e l’aglio. Aggiungete la pancetta tagliata a dadini e fate rosolare per qualche minuto. Infine, unite la passata di pomodoro e spegnete il fuoco. Scolate le fave, versatele nel condimento e fate cuocere il tutto per circa 30 minuti. Aggiustate di sale, pepe e servite la zuppa con dei gustosi crostini di pane tostato.

46

Il pesto di fave secche è un'ulteriore deliziosa ricetta da poter preparare con questo splendido legume.
Ottimo condimento per la realizzazione di primi piatti, il pesto alle fave è veramente molto saporito e di facile realizzazione. E’ preferibile usare fave decorticate, che dovete mettere a bagno in un contenitore per mezza giornata, ricordandovi di cambiare spesso l’acqua. Trascorso il tempo necessario, lessatele per 10 minuti e lasciate raffreddare. Mettetele adesso in un mortaio ed aggiungetevi l’aglio, il basilico, la menta e schiacciate accuratamente, fino ad ottenere un composto cremoso. Versate la salsa in un recipiente, aggiungete il pecorino e l’olio extravergine d’oliva e mescolate bene gli ingredienti tra loro. Potete conservare il pesto in frigorifero anche per svariati giorni, riposto in un contenitore chiuso ermeticamente. Questa salsa è ideale anche per condire piatti a base di carne, ai quali darà un sapore gustoso ed originale.

Continua la lettura
56

I piatti succulenti e saporiti da poter realizzare con le fave secche sono davvero molteplici e pieni di fonti proteiche. Potete sbizzarrirvi a riprodurre anche una classica ricetta siciliana chiamata "macco" di fave o dei morbidissimi muffin alle fave secche. Sbizzarritevi con la fantasia e creerete delle splendide delizie.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzatele anche con la pasta corta creando una morbida cremina.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare una salsa di fave

Le fave sono un alimento tipico dell'Italia centro - meridionale, infatti, fanno parte della tradizione romana che le pone come protagoniste nella ricorrenza del Primo Maggio. In questa giornata tutti i cittadini si muovono verso la campagna romana dove,...
Antipasti

5 ricette con le fave

Le fave sono un alimento antichissimo, ricco di proteine e fibre vegetali ma povero di grassi. È una fonte naturale di nutrienti, vitamine e sali minerali. Questo legume può essere utilizzato per creare tantissimi pianti semplici, gustosi e genuini....
Antipasti

Come preparare l'insalata di nocciole tostate con fave

L’insalata di nocciole tostate con fave può essere servita in tavola sia come inusuale antipasto che come contorno a un secondo piatto a base di carni bianche. È molto semplice da preparare e anche i meno esperti possono ottenere un eccellente risultato...
Antipasti

Come fare la vellutata di fave e sedano

Le vellutate sono delle preparazioni a base di verdure o legumi che vengono servite come antipasto o come contorno. Accompagnate con i crostini o insaporite con pancetta o salumi sono veramente deliziose. La parola vellutata sta ad indicare una preparazione...
Antipasti

Crocchette di miglio con fave e basilico

Il desiderio di mangiare sano è sempre più vivo tra le priorità degli italiani. La buona cucina non deve necessariamente rinunciare a ciò che di più salutare la natura ci offre. Spesso, però, si ritiene che i cibi più sani comportino una perdita...
Antipasti

Come cucinare le fave fresche

Le fave sono dei legumi che, solitamente, vengono coltivate in zone climatiche temperate; oltre ad essere semplici da trattare, poiché non necessitano di una grande cura, sono molto veloci da cucinare. Il periodo migliore per mangiare le fave è sicuramente...
Antipasti

Fave bollite con finocchietto selvatico

Le fave fanno parte della famiglia dei legumi e sono degli alimenti nutrienti e gustosi. In passato rappresentavano uno dei piatti poveri, consumati per lo più dagli artigiani e dai contadini. Esistono moltissime ricette per poter preparare le fave,...
Antipasti

Come preparare il purè di fave

Le fave rappresentano indubbiamente un alimento molto salutare e ricco di proprietà e benefici per l'uomo. Per questo motivo esse sono molto utilizzate in ambito culinario e vengono adoperate per la realizzazione di numerose e deliziose ricette. Nella...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.