Come utilizzare le germe di grano in cucina

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Molto spesso, quando ci capita di acquistare delle pietanze da già pronte per essere utilizzate, ci chiediamo se gli ingredienti utilizzati per la loro preparazione sono salutari. In questi casi, potremmo provare a cucinare tutti i cibi che più ci piacciono con le nostre mani, in questo modo andremo ad utilizzare soltanto ingredienti naturali e genuini. Se però non siamo molto esperti con il mondo della cucina, per prima cosa dovremo ricercare le ricette del piatto che vogliamo preparare, in questo modo dovremo semplicemente seguire le indicazioni riportate al loro interno per riuscire cucinare la nostra pietanza. Su internet potremo trovare moltissime ricette redatte da vari utenti, che ci permetteranno di cucinare e assaporare i piatti di tutto il mondo. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire ad utilizzare le germe di grano in cucina, ossia le foglioline dell'embrione racchiuse nel chicco di frumento secco.

25

Occorrente

  • Per la minestra alle germe di grano: 100 gr di germe di grano, 100 gr di fagioli toscanelli lessati, 1 cipolla, 1 costa di sedano, 2 pomodori, brodo di carne, olio extravergine d'oliva, sale e pepe.
  • Per l'insalata di riso e germe di grano: 160 gr di riso, 100 gr di mais, 200 gr di fagiolini cannellini lessati, 2 cucchiai di germogli di grano, 1 finocchio, 6 fette di melone, qualche foglia di basilico, 3 cucchiai di olio extravergine d'oliva, sale.
35

Informazioni generali

Le germe di grano non sono altro che dei piccoli fiocchetti giallastri, che potremo mangiare al mattino per la nostra colazione come cereali da tuffare nello yogurt, latte o addirittura per le nostre insalate, proprio perché sono prodotti ricchi di molteplici sostanze nutritive necessarie al proprio organismo. Tra queste, possiamo citare gli aminoacidi, gli acidi grassi, i sali minerali ma anche le vitamine del gruppo B e del gruppo E. La cosa importante è che dovrete mangiarli crudi e, assolutamente, non superare la dose giornaliera consigliata.

45

Minestra alle germe di grano

Adesso, vedremo due ricette facilmente realizzabili con le germe di grano, la prima è la minestra alle germe di grano. Acquistiamo i toscanelli e lasciamoli per una notte in ammollo nel brodo assieme alle germe di grano. Uniamo poi dell'acqua fredda e cuociamo a fuoco basso. Prendiamo una cipolla, il sedano e i pomodori tritati e facciamo un soffritto nell'olio. A questo punto aggiungiamo al soffritto un mestolo di brodo di carne bollente e versiamo nella pentola dei fagioli. Regoliamo a piacere sale e pepe e procediamo con la cottura. Come ultimo passaggio potremo aggiungere del basilico spezzettato. Lasciamo riposare la minestra e poi serviamola.

Continua la lettura
55

Insalata di riso e germe di grano

Un'altra ricetta molto sfiziosa e allo stesso tempo fresca ed estiva è l'insalata di riso e germogli di grano. Prendiamo una ciotola capiente ed inseriamo il riso, il mais, i fagioli cannellini ben lessati, 2 cucchiai di germogli di grano, il finocchio tagliato a fette sottilissime, il melone tagliato a dadini, qualche foglia di basilico ed infine qualche cucchiaio di olio extravergine d'oliva insieme ad un pizzico di sale. Mescoliamo per bene tutti gli ingredienti, dopodiché lasciamo riposare la nostra insalata in frigo per qualche ora.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare le focaccine di grano saraceno ai salumi

In questa guida vi spiegherò come preparare le focaccine di grano saraceno ai salumi. Sicuramente almeno una volta nella vostra vita avrete mangiato le focaccine. Magari le focaccine preparate con tanto amore dalla vostra cara nonna. In questo caso però...
Antipasti

Come preparare i bastoncini di polenta al grano saraceno

Volete preparare uno spuntino sano e nutriente che non richieda troppo del vostro tempo per essere preparato? Bene! Il piatto che fa al caso vostro, sia che vogliate proporlo come antipasto o come un secondo piatto leggero e ricco di fibre, sono i bastoncini...
Antipasti

Come utilizzare i pistacchi in cucina

Il pistacchio è un frutto secco che ha un colore verde ed un guscio molto duro. Esso ha una percentuale di fibre molto elevata, rispetto ad altre varietà di frutta secca. Inoltre abbonda di proteine, è ricco di fosforo, di vitamina A e riduce il colesterolo....
Antipasti

Quinoa: l'utilizzo in cucina

Questa guida tratterà un cosa completamente diversa dal solito, una rivoluzione in termini pasta e di tanti alimenti che derivano dal grano. La quinoa è una pianta che produce un prodotto simile al cereale per forma, consistenza e lavorabilità, ma...
Antipasti

Come utilizzare la senape in cucina

Le spezie sono una ricchezza di cui disponiamo da secoli, Esse vengono impiegate sia per scopi curativi che in ambito gastronomico. In cucina una spezia si può utilizzare in due modalità, vale a dire sotto forma di salsa o in polvere. A questa categoria...
Antipasti

Come utilizzare le mandorle in cucina

La mandorla è una varietà di frutta secca ricca di sostanze benefiche per l'organismo, tra le quali le più importanti sono i minerali, le vitamine e i grassi polinsaturi, questi ultimi efficaci controllori del colesterolo nel sangue. In cucina vengono...
Antipasti

Modi originali per usare la noce moscata in cucina

La noce moscata è una delle spezie più ricche di profumo e sapore e che viene utilizzata in molti piatti sia dolci che salati migliorandone notevolmente il gusto. Si tratta quindi di una sostanza ideale per preparare in cucina tantissimi piatti davvero...
Antipasti

Le orobanche in cucina

Le orobanche (dal greco orobos = legume e ànchein = soffocare), o in dialetto barese "sporchie", sono delle erbe parassite, che invadono i terreni coltivati da legumi, soprattutto da fave, ma è sempre più crescente la loro diffusione anche sul pomodoro....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.