Consigli ed errori da evitare per preparare l'insalata

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le insalate sono ottime per l'estate, buone, salutari e rinfrescanti, e possono essere usate anche durante altre stagioni. Sono un piatto semplice da preparare, che potete arricchire con ingredienti a vostra scelta per ottenere il gusto adatto a voi.
Ma anche preparandole da anni può capitare che facciamo degli errori inconsapevolmente che possono pregiudicare il sapore finale del piatto.
Continuate a leggerci per dei consigli ed errori da evitare per preparare una gustosa insalata.

26

Risciacquare l'insalata di fretta

Molte persone tendono a risciacquare le foglie dell'insalata sotto l'acqua del rubinetto, correndo il rischio di non rimuovere bene i residui di terra. Per lavarla è consigliato utilizzare una ciotola d'acqua, così potremo farlo con più accuratezza. Questo consiglio è da seguire soprattutto se l'avete raccolta direttamente dall'orto.

36

Non asciugare bene le foglie

Per poter assaporare al meglio il gusto dell'insalata è necessario che le foglie non sia bagnate e umidicce. Se avete in casa la centrifuga per l'insalata usatela per asciugare le foglie.
Se non disponete della centrifuga, potete usare semplicemente un sacchetto di plastica, metterci dentro tovaglioli di carta, buttarci dentro anche le foglie dell'insalata, chiudere la busta, e scuoterla un po' per far assorbire l'acqua ai tovaglioli. Il consiglio è valevole sia per l'insalata che volete preparare immediatamente che per conservarla al meglio nel frigorifero.

Continua la lettura
46

Mescolare con troppa energia

Cercate possibilmente di evitare di metterci troppa energia mentre mescolate l'insalata. Il piatto a vista deve presentarsi invitante e leggero, soprattutto se contiene salse cremose e ortaggi. Vi consiglio di mettere i condimenti ai lati della ciotola e in seguito aggiungere l'insalata, per mescolare il tutto con delicatezza e ottenere un piatto omogeneo.

56

Unire gli ingredienti tutti insieme

Un errore da evitare assolutamente, ma molto diffuso, è buttare gli ingredienti tutti assieme dentro la ciotola. Cercate invece di metterli dentro poco alla volta per evitare che alcuni ingredienti come ad esempio i semi, i piselli, i pomodori ecc vadano in fondo ottenendo un'insalata poco omogenea. Possibilmente inserire gli ingredienti più pesanti soltanto alla fine della preparazione.

66

Non usare sempre l'olio extravergine di oliva

Il condimento migliore, l'unico che non deve mancare mai (e questo vale per sia le insalate che per altri piatti), è l'olio extravergine d'oliva. Ma se volete che nei vostri piatti d'insalata ci siano anche grassi buoni e utili all'organismo come gli Omega 3, usate anche l'olio di semi di sesamo e l'olio di lino.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Consigli per preparare la pasta frolla montata

La pasta frolla montata è uno dei composti più utilizzati dai pasticceri. La pasta frolla montata viene usata per la preparazione di dolci secchi, come biscotti, crostate e simili. Preparare la pasta frolla montata non è affatto difficile. Possiamo...
Consigli di Cucina

Come fare un'insalata di farro e orzo estiva

Se volete un'idea originale ed innovativa per mangiare l'insalata e mantenervi sempre in linea, questa guida è proprio quello che fa per voi. Ormai le insalate non solo più quelle "classiche e "tradizionali", a base di lattuga o altre varietà di verdure...
Consigli di Cucina

Come lavare bene l'insalata

Mangiare le verdure crude, oltre ad essere molto salutare, è particolarmente gradevole, soprattutto nelle stagioni più calde: insalate e ortaggi crudi, infatti, sono freschi, dissetanti e ricchi di sali minerali fondamentali per il nostro organismo,...
Consigli di Cucina

Come conservare l'insalata avanzata

L'insalata è, senza dubbio, uno dei contorni più presenti sulle tavole di noi italiani. È un piatto leggero e fresco, ideale soprattutto per mantenere la linea. Dopo pranzo, o dopo cena, capita spesso di ritrovarci degli avanzi. È davvero un peccato...
Consigli di Cucina

Come condire l'insalata senza olio

L'insalata è il più classico dei contorni poiché riesce ad accompagnare qualsiasi pietanza. Ne esistono di vari tipi e le varianti sono numerosissime: basti pensare alle diverse insalatone proposte nei menù dei migliori ristoranti per farsi un'idea...
Consigli di Cucina

Insalata di verdura e frutta: 5 idee originali

Le insalate oltre che consumarle assolute come ad esempio quelle a foglie, si possono anche combinare con della frutta e eventualmente aggiungervi del formaggio dolce o piccante. In tutti i casi si tratta di abbinamenti in grado di massimizzarne il gusto,...
Consigli di Cucina

I vari tipi di insalata

Il termine “insalata” racchiude un intero mondo: nell’accezione comune indica solitamente una pietanza a base di vari ortaggi a foglia da consumarsi cruda. Le influenze derivanti dai diversi paesi in cui viene consumata e le mode del momento le...
Consigli di Cucina

Ricetta: insalata di farro e gamberetti

Per tutti gli amanti della cucina italiana oggi c'è modo di poter preparare e poi gustare una ricetta assai saporita e non di difficile preparazione. Con prodotti nutrienti e pochi passaggi semplici da capire, si andrà a preparare un insalata davvero...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.