Consigli per evitare che i carciofi anneriscano

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I carciofi sono tra le verdure più amate in Italia e all'estero. Sono molto gustosi e versatili, infatti possiamo utilizzarli per moltissime ricette. Ricchi di ferro e fibre sono molto consumati anche da chi segue diete vegetariane o vegane. I carciofi però hanno un piccolo difetto: durante la pulitura tendono ad annerirsi. L'annerimento è dovuto al contatto della pianta con l'aria dopo essere stata tagliata. Questo processo prende il nome di ossidazione, e comporta non solo un deperimento dell'aspetto della pianta, ma anche una perdita di sostanze nutritive. Perciò è molto importante sapere come prevenire tale processo. Vi forniremo dunque degli utili consigli per evitare che i carciofi si anneriscano.

26

Acqua e limone

Uno dei modi più conosciuti per prevenire l'ossidazione del carciofo è sicuramente quello di utilizzare acqua e limone. Pulire ed immergere subito i carciofi in una bacinella con acqua ed il succo di mezzo limone farà in modo che la vitamina C contenuta in quest'ultimo, impedisca ai carciofi di annerirsi. Questo trucco è particolarmente indicato se utilizzerete le vostre verdure in ricette agrodolci. Infatti la nota acidula del limone vi sarà di grande aiuto per la buona riuscita delle vostre ricette più sfiziose.

36

Acqua e farina

Un metodo alternativo per mantenere i vostri carciofi bianchi è quello di immergerli completamente in acqua, aggiungendoci due cucchiai di farina bianca. Dovete fare attenzione però a coprire completamente le vostre verdure, altrimenti correrete il rischio di trovare qualche punta annerita.

Continua la lettura
46

Acqua gassata

Una valida alternativa per evitare l'ossidazione dei carciofi è quella di immergerli in acqua gassata. Infatti, l'anidride carbonica aggiunta all'acqua gassata contribuirà a mantenere del loro colore naturale le verdure. Inoltre l'acqua gassata ha il pregio di non alterare in nessun modo il sapore dei carciofi che potrete utilizzare in qualsiasi ricetta.

56

Acqua e prezzemolo

Aggiungere dei fili di prezzemolo nell'acqua dei carciofi, preserverà il loro colore naturale. Infatti la ricca quantità di vitamina A contenuta nei cambi del prezzemolo vi garantirà di avere i vostri carciofi totalmente bianchi e inalterati. Inoltre saranno già naturalmente aromatizzati e pronti per le vostre ricette.

66

Acqua e cubetti di ghiaccio

Preparare una bacinella con acqua molto fredda e cubetti di ghiaccio vi permetterà di mantenere inalterato sia l'aspetto, che il sapore dei carciofi puliti. Altra cosa molto importante è che il ghiaccio ha il merito di mantenere le caratteristiche nutrizionali e i sali minerali contenuti nelle verdure.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

5 consigli per cucinare i carciofi

Tutti i cibi necessitano di determinati accorgimenti per essere cucinati nel modo giusto, per non commettere errori gravi durante la cottura e per non creare cattive sorprese durante i pasti. Come tutte le verdure anche i carciofi, hanno bisogno di essere...
Consigli di Cucina

5 piatti con i carciofi

I carciofi, sono delle verdure talmente dolci, saporite e delicate che possono abbinarsi davvero a svariate ricette di cucina. Facili da pulire e da cucinare, i carciofi possono riempire le vostre tavole in moltissimi modi, rientrando in migliaia di ricette...
Consigli di Cucina

5 modi per cucinare i carciofi

I carciofi, oltre ad essere molto saporiti, sono molto indicati per le sue proprietà benefiche. Per esempio, oltre a favorire la digestione, posseggono delle ottime proprietà diuretiche. Vediamo allora quali possono essere alcune delle ricette più...
Consigli di Cucina

5 ricette sfiziose con i carciofi

Con l'arrivo dell'inverno, è ideale mangiare molte più verdure, soprattutto cotte e molto calde, adatte a tutta la famiglia. Le stagioni invernali, sono ricche di ortaggi di varia tipologia e tra questi, vi sono anche i dolci e gustosissimi carciofi....
Consigli di Cucina

5 errori da non fare nel cucniare i carciofi

I carciofi sono senza dubbio una delle piante più diffuse nell'Italia meridionale e soprattutto in Sardegna: vengono utilizzati non soltanto in ambito culinario ma molto spesso anche per risolvere problemi medici, dunque come palliativi alternativi ai...
Consigli di Cucina

5 varianti dello sformato di carciofi

Il carciofo è una pianta perenne dalle mille qualità benefiche. Possiamo trovarlo in diverse varietà a seconda della stagione. Grazie alla sua versatilità, in cucina si presta a molte lavorazioni. Da solo o abbinato ad altri ingredienti, ogni ricetta...
Consigli di Cucina

10 modi per cucinare i carciofi

Questo ortaggio di origine mediterranea è un alimento salutare ed estremamente gustoso.Ha caratteristica di essere molto versatile, quindi potrà essere preparato in molteplici modi, che varieranno in base a gusti e preferenze.In questa semplice guida...
Consigli di Cucina

Ricetta: torta dolce di carciofi

Le torte generalmente sono dolci composti da un fondo di pasta, con una farcitura che può essere di crema, frutta o anche verdura, come la ricetta di cui parleremo oggi: la torta dolce di carciofi. Questi ultimi, con il loro sapore amarognolo, ben si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.