Consigli per mantenere al dente il riso basmati

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se vogliamo mantenerci in forma e diminuire i carboidrati ingeriti senza rinunciare al gusto possiamo optare per il riso. Il riso è un alimento completo ma leggero, che si presta ad innumerevoli preparazioni. Esistono molti tipi di riso, ognuna con caratteristiche specifiche. Una tra le varietà di riso più apprezzate nel mondo è il riso basmati. Questo tipo di riso è molto pratico, si cuoce in poco tempo e solitamente necessita di una quantità di acqua pari al suo volume. Per riuscire alla perfezione nelle molteplici ricette che possiamo preparare con il riso basmati occorre però che esso rimanga sempre ben al dente. Ecco alcuni utili consigli per mantenere al dente il riso basmati.  

26

Scegliere una buona qualità di riso

Il primo consiglio per mantenere al dente il riso basmati è scegliere un riso di qualità. Sicuramente ci affezioneremo presto ad una marca piuttosto che ad un'altra, in base proprio al risultato finale dei nostri piatti. In linea generale un pacco di riso di costo superiore è sempre indice di una qualità più elevata rispetto ai comuni pacchi di riso da discount.

36

Lavare più volte il riso prima di farlo bollire

Prima di iniziare la cottura del riso dobbiamo dedicarci al suo lavaggio. Sciacquiamo abbondantemente il riso, più di una volta, per eliminare tutto l'amido in eccesso. Compiendo preventivamente questa operazione faremo in modo che il nostro riso basmati si mantenga più al dente in cottura.

Continua la lettura
46

Chiudere ermeticamente la pentola di cottura

Per mantenere il riso basmati al dente dobbiamo chiudere ermeticamente la pentola di cottura. Non ci serviranno pentole particolari ma basterà avvolgere un canovaccio di cotone intorno al coperchio della pentola: in questo modo esso assorbirà tutto il vapore in eccesso e i chicchi di riso si manterranno al dente.

56

Scolare il riso ancora al dente

Un consiglio fondamentale per mantenere al dente il riso basmati è quello di scolarlo qualche istante prima del suo normale tempo di cottura. A seconda del nostro gusto potremmo decidere di scolare il riso anche fino a cinque minuti prima del tempo indicato sulla confezione.

66

Sgranare il riso con una forchetta

Per mantenere i chicchi ben al dente e separati tra loro dobbiamo effettuare l'operazione di sgranatura subito dopo la scolatura. Con una forchetta, anche direttamente nello scolapasta, dobbiamo sgranare il riso, dividendo bene i chicchi con movimenti decisi ma anche delicati, per evitare che esso diventi una poltiglia. In questo modo avremo chicchi lunghi, affusolati e ben al dente. Sgranare il riso serve in particolare per la preparazione delle insalate, che possiamo consumare anche diverso tempo dopo aver ultimato la cottura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come speziare il riso basmati

Le ricette a base di riso basmati sono numerosissime anche se sono poco conosciute. Può essere un ottimo sostituto al classico chicco di riso (come, per esempio, il riso roma o l'arborio). Molte volte, però, non si hanno idee su come utilizzare o come...
Primi Piatti

5 condimenti per riso basmati

Ad alcune persone mette timore il fatto di cucinare il riso Basmati, per le sue complicità nella cottura. Ma la verità è, che è così semplice come cuocere la classica pasta. Tutto quello che serve è una buona marca. Un semplice piatto di riso basmati...
Primi Piatti

Come preparare il riso basmati con peperoni

Il riso basmati con i peperoni è una ricetta facile e gustosa. Ideale anche per vegetariani e vegani. L'utilizzo dei riso basmati rende il piatto più ricercato e buono. È ideale per le cotture lunghe, come quelle dei risotti perché non scuoce. L'abbinamento...
Primi Piatti

Come preparare l'insalata di riso basmati con verdure e speck

L'insalata è un piatto ricco di molti ingredienti nella quale, spesso, la vera e propria insalata non figura affatto. Si può definire un piatto freddo realizzato con una grande varietà di ingredienti e condita con salse a base di olio e aceto, o succo...
Primi Piatti

Ricetta: riso basmati con seitan e peperoni gialli

Se amate il riso ed in particolare quello di tipo basmati, lo potete utilizzare per preparare una gustosa ricetta. Nello specifico si tratta di usare il seitan e i peperoni gialli che opportunamente elaborati, vi consentiranno di ottimizzare il risultato....
Primi Piatti

Come cucinare il riso Basmati

Il riso basmati si caratterizza per il suo sapore deciso ed intenso, inoltre esso è tipico della cultura indiana culinaria ed è anche facilmente riconoscibile dalla sua forma allungata e molto stretta del chicco. La sua differenza dal riso è che si...
Primi Piatti

Riso basmati con cocco e curcuma

Il riso basmati con cocco e curcuma è una ricetta dai sapori orientali ed è molto particolare. Non a tutti, infatti, potrebbe piacere, ma se avete ospiti dovrete accertarvi che mangino una ricetta dai sapori così, per modo di dire, strani. Questa ricetta...
Primi Piatti

Riso basmati, cavolo cappuccio e carote

Un buon piatto di riso con verdure è ideale per scaldare una fredda e piovosa giornata autunnale. Leggero, nutriente e saporito il riso basmati con cavolo cappuccio e carote è una pietanza particolarmente apprezzata dai vegetariani e vegani, ma non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.