Consigli per mantenere intatto il sapore della noce moscata

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le spezie sin dall’antichità venivano usate per arricchire il gusto di alcune pietanze, oltre che per le loro proprietà benefiche. Se quindi amiamo preparare dei piatti prelibati, ed utilizziamo spesso delle spezie e tra queste la noce moscata, per evitare che possa deperire e nel contempo mantenere intatto il sapore, ci sono alcuni semplici accorgimenti da adottare. A tale proposito, nei passi successivi di questa lista, troviamo alcuni consigli in merito.

26

Utilizzare solo vasetti in vetro

Se la noce moscata l’acquistiamo in un negozio che vende delle spezie sfuse, e ci viene consegnata in un sacchetto o in un barattolo di plastica, il consiglio è di non conservarla negli stessi involucri. Infatti, è preferibile utilizzare il vetro, poiché mantiene intatto il sapore e soprattutto non genera vermi, in quanto all'interno non trasuda, e la noce moscata rimane quindi in una condizione di sottovuoto.

36

Conservare solo un piccolo quantitativo di noce moscata

Conservare soltanto un piccolo quantitativo di noce moscata è preferibile, poiché essendo una spezia che si usa pochissime volte in un anno, tenerla a lungo anche in un barattolo di vetro potrebbe diventare acidula, ed assumere un sapore decisamente amarognolo. Il consiglio è comprare al massimo solo un paio di pezzi, di cui uno utilizzarlo subito.

Continua la lettura
46

Grattugiare la noce moscata ogni volta che serve

Grattugiarla ogni volta che serve è vivamente consigliato, poiché la noce moscata è particolare per il suo inebriante profumo, e tra l’altro il dosaggio deve essere ben regolato, per cui è importante sapere che ci sono dei cibi che ne richiedono un pizzico, altri due e così via. Per conoscere ben il quantitativo da utilizzare in base alle pietanze, conviene consultare alcuni manuali proprio di cucina, o comunque seguire quello indicato nella ricetta prescelta.

56

Conservare la noce moscata al buio

Le spezie generalmente vanno conservate in barattoli possibilmente scuri e di vetro, per poterle utilizzare sempre come fresche, e lo stesso discorso vale anche per la noce moscata. L’accorgimento è di riporla in un luogo buio, e nello specifico serve ad evitare che la luce ne alteri sapore e colore, fondamentale per la noce moscata in quanto è del tutto particolare.

66

Evitare di congelare i cibi che contengono la noce moscata

Se abbiamo preparato delle pietanze che contengono la noce moscata come ad esempio dei bucatini con prosciutto e basilico o un qualsiasi brasato di carne, conviene evitare di congelare i cibi avanzati. Infatti, in questa condizione, la noce moscata non ha più il sapore tipico, diventa di un colore poco gradevole alla vista e lo stesso dicasi per il sapore decisamente diverso, rispetto invece ad una spruzzata fresca direttamente nel piatto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Consigli per mantenere la macedonia

Per completare un pasto non c'è niente di meglio che una bella porzione di frutta fresca. Spesso, anche nei ristoranti, questa viene servita sotto forma di macedonia. Realizzarla in casa è davvero semplice ma conservarla intatta può risultare una vera...
Consigli di Cucina

Consigli per mantenere l'aglio a lungo

L'aglio è un vegetale molto utile in cucina. Grazie all'aglio si possono infatti insaporire moltissimi cibi e creare combinazioni davvero gustose. Spesso l'aglio viene venduto in confezioni molto abbondanti ma, avendo un gusto abbastanza intenso, non...
Consigli di Cucina

Consigli per la preparazione della besciamella senza burro

La Besciamella è una delle salse più importanti della gastronomia nazionale e internazionale. Appartiene alla categorie delle cosiddette salse madri di cui nascono altre. Infatti, con la besciamella si può fare la salsa Mornay, la Nantua e la salsa...
Consigli di Cucina

Consigli per conservare il pesto

Il pesto, un gustoso condimento a base di basilico fresco, spopola sulle tavole soprattutto durante la stagione estiva. È possibile prepararne in maggiori quantità, da mettere da parte e conservare, al fine di poterlo gustare anche durante l'inverno....
Consigli di Cucina

Le 10 spezie che non possono mancare in cucina

Le spezie sono delle alleate importanti in cucina. Qualsiasi tipo di piatto può essere arricchito dalle spezie, non solo per il loro gusto, ma anche per le loro proprietà organolettiche. I profumi che emanano, a volte rendono i piatti davvero inebrianti....
Consigli di Cucina

Come fare la besciamella di riso

La besciamella è forse la più classica delle salse base adoperata nella cucina italiana, soprattutto in quella emiliana. Nacque in Toscana dov'era principalmente nota come salsa colla, venne poi esportata prima in Francia da Caterina de Medici ed in...
Consigli di Cucina

Consigli per conservare la frutta fresca più a lungo

La frutta fresca, soprattutto se di stagione, oltre ad essere un toccasana per la salute si rivela un buon spuntino per le prossime giornate estive. Non appesantisce, aiuta la digestione, ha proprietà drenanti, diuretiche ed antiossidanti. In poche parole...
Consigli di Cucina

Consigli per la conservazione dei funghi porcini

I funghi porcini, o boletus edulis, sono tra i più apprezzati in cucina. Hanno una consistenza carnosa e soda ed un sapore intenso e garbato. Prima di provvedere alla conservazione dei porcini, è necessario eseguire una corretta pulizia. Non dovete...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.