Consigli per menù di Pasqua tradizionale

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il momento conviviale del pranzo di Pasqua, momento di gioia e condivisione coi propri cari, diventa spesso una buona occasione per arricchire la nostra tavola di piatti sempre diversi, a volte in omaggio alla ricerca della leggerezza, altre volte per assecondare particolari scelte dietetiche e, molto più spesso, per la nostra voglia di aggiungere alla tavola della festa, pietanze prelibate per soddisfare i palati più esigenti.
La ricerca di nuovi profumi e sapori non può però prescindere da quei piatti della tradizione, carichi di significato simbolico, che sono indissolubilmente legati alle origini della festività religiosa da cui traggono origine.
Di seguito troveremo alcuni consigli affinché il nostro menù di Pasqua sia tradizionale, pur senza rinunciare alla fantasia e alle preferenze personali.

26

Le uova: simbolo di fertilità e di rinascita

Simbolo di fertilità e di rinascita, la tradizione delle uova sulla tavola pasquale affonda le proprie radici nella resurrezione di Cristo.
Un menù di Pasqua tradizionale deve quindi prevedere pietanze che vedano le uova come protagoniste.
Dagli antipasti a base di uova ripiene con le farce più svariate, alla classica torta pasqualina (che deve il suo nome proprio all'utilizzo delle uova, regine indiscusse del ricco ripieno) fino alle classiche uova di cioccolato che possono allietare il fine pasto per la gioia (non soltanto) dei bimbi... Le possibilità di arricchire il nostro menù di Pasqua tradizionale utilizzando questo prodotto ben augurale sono davvero infinite!

36

L'agnello: simbolo del sacrificio

Mutuata dalla tradizione ebraica, la presenza nel menù di Pasqua tradizionale dell'agnello (tipica vittima sacrificale) evoca l'estremo sacrificio di Gesù Cristo crocifisso.
Tantissimi sono infatti i piatti pasquali che prevedono l'impiego della carne di agnello, nelle diverse varianti offerte spesso dalle cucine regionali.
Si può optare per il tradizionale agnello al forno con patate o per le classiche costolette d'agnello arrosto o ancora per il gustosissimo agnello alla cacciatora o, infine, elaborare ricette nuove, frutto della propria abilità culinaria e della propria fantasia, che siano in grado di esaltare, in vario modo, la materia prima.
Si può infine pensare a preparare o comperare uno dei tanti dolcetti tipicamente pasquali che raffigurano l'agnello da servire agli eventuali commensali vegetariani affinché anch'essi possano apprezzarne la carica simbolica.

Continua la lettura
46

L'amaro: simbolo della passione di Cristo

In molte realtà regionali il menù della Pasqua tradizionale riserva uno spazio ad un cibo amaro, in ricordo del fiele offerto a Cristo per attenuare le sofferenze della crocifissione.
Portiamo quindi sulla nostra tavola un cibo che abbia una componente amara.
Un'idea può essere rappresentata dalle verdure dal tipico sapore amarognolo (cicoria, radicchio, scarola) che possono costituire un autonomo contorno, integrare ricche insalate o rappresentare il ripieno di torte salate o quiche.

56

Il primo piatto: simbolo della tradizione italiana

Non ci sono elementi simbolici particolari con riguardo al primo piatto della tradizione culinaria pasquale. Soccorrono quindi le tradizioni della nostra tradizione culinaria italiana o quelle delle varie cucine regionali. Diamo quindi sfogo alla fantasia nella scelta del primo piatto.
Le lasagne rappresentano un tipico piatto che si è soliti servire durante le festività comandate, compreso il pranzo pasquale. Il suggerimento è quello di coniugare la scelta di questo tipico piatto "della festa" con farce meno tradizionali - e magari più leggere! - che possano permettere di ridurre il carico calorico complessivo per permetterci di conservare uno spazio per le golosità dolciarie finali.
Sono tantissime le ricette di lasagne che impiegano verdure, o quelle al sugo di pesce che prevedono una besciamella a basso contenuto calorico che potrebbero servire al nostro scopo.

66

La colomba: simbolo di pace e di salvezza

Considerata universalmente simbolo della pace, la colomba, nella tradizione cristiana della Pasqua, si è arricchita di significato con riferimento alla missione salvifica di Cristo ed è entrata a pieno titolo a far parte della tradizione culinaria della Pasqua.
Che sia decorata con mandorle o cioccolato, che sia ripiena o no, che si tratti della versione classica della tradizione o che sia uno di quei dolcetti di zucchero o di pasta di mandorle che la raffigurano... Lasciamo infine che nel nostro menù di Pasqua tradizionale non manchi la colomba, a simboleggiare lo straordinario messaggio di pace veicolato dalla celebrazione della santa festività.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Menù di Pasqua vegano

L'alimentazione vegana riscuote sempre più consensi e in molte famiglie si festeggia la Pasqua, realizzando menù ricchi di gusto. La scelta è ampia e per questa occasione è possibile preparare svariati piatti. Per cominciare si possono proporre degli...
Consigli di Cucina

5 ricette per il menù di Pasqua

La Pasqua è alle porte, ma per celebrare al meglio il suo ritorno bisogna che organizziate un pranzo con i fiocchi. Ecco quindi che potete iniziare con un menù ricco e gustoso, mettendo in tavola delle pietanze a tema. Quest'ultime appartengono a una...
Consigli di Cucina

Menu tipo per il giorno di Pasqua

Le festività pasquali sono ormai alle porte e con loro la voglia di passare delle giornate in compagnia della nostra famiglia, magari invitando qualche parente o amico. Se volete qualche idea su che cosa preparare per il pranzo pasquale, continuate a...
Consigli di Cucina

5 consigli di cucina per un menù vegano

Coloro che hanno fatto la scelta di essere o divenire vegani, stanno sicuramente compiendo un percorso di vita importante, ma anche molto impegnativo. Le persone vegane sanno infatti bene quanto sia vero il detto: "siamo quello che mangiamo" ed esse,...
Consigli di Cucina

Come preparare un tipico pranzo di Pasqua

La Pasqua è una festa molto cara ai credenti, ma non solo: esattamente come il Natale, anche la Pasqua è una buona occasione per passare dei momenti in compagnia. Generalmente queste feste tradizionali si trascorrono con i propri cari e i parenti stretti,...
Consigli di Cucina

5 consigli di cucina per un menù a base di legumi

Seguire una dieta alimentare sana, naturale e nutriente è uno dei principali obiettivi per chiunque voglia mantenere il proprio organismo sano e in perfetta forma. Spesso in cucina si cade nell'errore, un po anche per lo scarso tempo di elaborazione...
Consigli di Cucina

10 idee per il pranzo di Pasqua

Anche quest'anno non sapete cosa cucinare per il vostro pranzo di Pasqua? Siete indecisi se andare sul tradizionale oppure cimentarvi con qualche piatto più stravagante? Non preoccupatevi, ecco qui una lista di 10 idee per il vostro pranzo di Pasqua...
Consigli di Cucina

5 ricette tradizionali per il pranzo di Pasqua

La festività di Pasqua è un giorno importante non solo per la ricorrenza cattolica che si ricorda ma anche perché è un momento di convivialità, da trascorrere in famiglia o con le persone care. Se state già pensando al menù da offrire in tavola...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.