Consigli per pelare l'aglio facilmente

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando si cucina, uno degli elementi che non può mancare quasi mai è l'aglio. Si utilizza per preparare il soffritto della pasta, per un sugo o per insaporire un piatto. Secondo le statistiche però, gli spicchi di aglio che arrivano in padella interi sono nettamente inferiori rispetto a quelli trifolati o distrutti: questo perché in molti non riescono a pelarlo. In questa guida quindi voglio darvi alcuni consigli per pelare l'aglio facilmente e senza particolari manovre. Dopo aver letto questa guida, pelare l'aglio sarà un gioco da ragazzi!

26

Iniziare dalla radice

In molti, spesso presi dalla fretta di sbrigarsi a preparare il soffritto, iniziano ad aprire lo spicchio d'aglio un po' alla rinfusa, da dove capita. Un trucchetto molto importante ed efficace è quello di prendere un coltello e tagliare la punta della radice, una volta eliminata quella togliere il resto non sarà più un problema.

36

Immergerlo per 5 minuti nell'acqua

Per ammorbidire la buccia del nostro aglio, un altro metodo efficace consiste nell'immersione dello spicchio nell'acqua per circa 5 minuti. Una volta tolto dall'acqua, sempre con l'aiuto di un coltello, sarò necessario tagliare l'estremità superiore e inferiore e rimuovere il restante della buccia a mano: non opporrà alcuna resistenza.

Continua la lettura
46

Scaldarlo al microonde

Un'altra tecnica se si ha a disposizione poco tempo per preparare il pasto, è quello di mettere lo spicchio d'aglio all'interno di un forno a microonde per circa 5-10 secondi a temperatura bassa (non deve cuocersi nel forno, ma solo scaldarsi leggermente per rimuovere meglio l'involucro). Trascorsi i secondi, rimuovere lo spicchio d'aglio dal forno e procedere con le mani per la rimozione della buccia.

56

Aiutarsi con un coltello dalla lama piatta

Il classico metodo che usano gran parte degli chef è quello di utilizzare semplicemente un coltello dalla lama spessa e piatta. Dopo aver rimosso con il coltello la radice inferiore del nostro spicchio d'aglio, si procede schiacciandolo con la lama del coltello posta orizzontalmente: in questo modo si farà pressione e uscirà fuori l'aglio senza gran parte della buccia. Il restante, si può rimuovere facilmente con le mani.

66

Acquistare degli strumenti appositi

Per chi non volesse utilizzare nessuno dei metodi proposti, deve sapere che nel mercato esistono strumenti appositi per sbucciare l'aglio in modo impeccabile, sia intero che da trifolare. I prezzi sono accessibili a chiunque e permettono anche a chi è sempre di fretta, di preparare gustose ricette iniziando anche dal soffritto. La scelta spetta solo a voi, ogni metodo proposto è davvero semplice e soprattutto efficace!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Consigli per mantenere l'aglio a lungo

L'aglio è un vegetale molto utile in cucina. Grazie all'aglio si possono infatti insaporire moltissimi cibi e creare combinazioni davvero gustose. Spesso l'aglio viene venduto in confezioni molto abbondanti ma, avendo un gusto abbastanza intenso, non...
Consigli di Cucina

Come fare l'olio all'aglio

Per avere sempre a disposizione un condimento pronto all'uso e profumatissimo, con pochi passaggi, possiamo preparare l'olio all'aglio. Un ingrediente sano ed estremamente ricco di numerose virtù, l'aglio, non può mancare nelle nostre ricette. Quindi...
Consigli di Cucina

Come caramellare l'aglio

L'aglio caramellato non è sicuramente tra i prodotti più diffusi e conosciuti, nonostante l'aglio sia impiegato in moltissime ricette, per lo più salate. Di norma viene utilizzato per condire la pasta oppure per insaporire le bruschette di pane abbrustolito...
Consigli di Cucina

Come conservare l'aglio fresco

L'aglio, a differenza di quanto molti possano pensare, non è una pianta, bensì un bulbo aromatico dal sapore e dal profumo deciso, imparentato con la famiglia delle cipolle. È possibile trovarlo sia nei mercati che decidere di coltivare autonomamente...
Consigli di Cucina

Come utilizzare l'aglio in polvere in cucina

In questo articolo vedremo come utilizzare l'aglio in polvere in cucina. Questo condimento è assolutamente molto usato in cucina, specialmente per dare sapore alle pietanze, come per esempio: pasta, pesce e carne. In diversi Paesi, tale pianta oltre...
Consigli di Cucina

Come fare la salsa yogurt con aglio

Lo yogurt è un alimento molto utilizzato in cucina, non solo per fare dei dolci ma anche per accompagnare carni, pesce o verdure. E’ un prodotto ricco di fermenti lattici, ideale per chi è a dieta in quanto è privo di grassi e al tempo stesso nutriente....
Consigli di Cucina

Come sgusciare un uovo sodo facilmente

Sgusciare un uovo sodo è un'operazione odiata da molti. Spesso infatti l'uovo scotta troppo, il guscio non si stacca o si frantuma in tanti pezzi durante la cottura. Tuttavia, imparando pochi e semplici trucchi, rimuovere il guscio di uovo sodo diventerà...
Consigli di Cucina

Consigli per preparare la pasta frolla montata

La pasta frolla montata è uno dei composti più utilizzati dai pasticceri. La pasta frolla montata viene usata per la preparazione di dolci secchi, come biscotti, crostate e simili. Preparare la pasta frolla montata non è affatto difficile. Possiamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.