Consigli per una buona lievitazione degli impasti

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

A tutti quelli che amano cimentarsi in cucina sarà capitato almeno una volta di mettere in forno una torta o una focaccia e vedere, ahimè, l'impasto accasciarsi su se stesso, molle e sgonfio, anziché lievitare come dovrebbe strabordando dallo stampo: che tristezza! Ma consoliamoci: avere successo con gli impasti lievitati non è affatto semplice e richiede pazienza e una buona esperienza, e non avremo che da imparare da qualche fallimento. Nel frattempo teniamo a mente questi consigli che ci eviteranno gli errori più comuni e potranno assicurarci ai nostri prossimi tentativi un'ottima lievitazione degli impasti dolci o salati!

28

Usare gli ingredienti giusti

Facciamo innanzitutto attenzione a rispettare gli ingredienti prescritti dalla ricetta sia nelle dosi che nella qualità: l'utilizzo di un certo tipo di farina o di un lievito in polvere piuttosto che lievito di birra o altro, non è mai casuale. Avremo sicuramente bisogno di una farina "forte", capace cioè di trattenere aria al suo interno risultando morbido e leggero; sarebbe inoltre impensabile utilizzare lo stesso tipo di lievito per preparare una torta, un casatiello o un pane fatto in casa.

38

Mischiare il lievito allo zucchero

Teniamo a mente questo principio di base: mentre il sale rallenta la lievitazione, lo zucchero ne favorisce il processo. Perciò anche se stiamo preparando una focaccia o un altro impasto salato, possiamo mischiare un pizzico di zucchero o di miele con il lievito, eviteremo invece che questo entri in diretto contatto con il sale.

Continua la lettura
48

Rispettare i tempi di lievitazione

Chi abbia mai provato a fare il pane in casa sa quanto i tempi di lievitazione siano fondamentali. Quando mettiamo il nostro impasto a "riposare" ci serve innanzitutto tanta pazienza: a seconda della ricetta potremo avere bisogno di un'ora sola o di 24. È anche importante che l'impasto sia coperto da un telo, posto in un luogo tiepido e assolutamente al riparo da correnti.

58

Imparare a usare le mani

Un primo indice di un impasto che avrà in forno la corretta lievitazione, è la sua consistenza: una volta amalgamati tutti gli ingredienti dovrà risultare morbido ed elastico, leggermente alveolato al suo interno. Per ottenere la giusta densità è molto importante imparare ad impastare con le mani, incorporando aria all'interno del composto e senza lavorarla troppo a lungo.

68

Mantenere la temperatura costante

Uno degli errori più comuni con i lievitati avviene durante la cottura: è molto importante infatti mantenere la temperatura alta e costante almeno per i primi tre quarti del processo di cottura, evitando quindi assolutamente di aprire il forno (anche di uno spiraglio!) esponendo l'impasto a correnti d'aria o improvvisi cali di temperatura.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non si è esperti, meglio attenersi strettamente a una ricetta collaudata.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come usare la farina di riso

La farina di riso gode di tutte le proprietà nutritive dell'alimento da cui deriva: il riso. Nella cucina orientale viene utilizzata prevalentemente per la preparazione di biscotti secchi, cracker e gallette. Rispetto ad altre tipologie di farina, possiede...
Consigli di Cucina

5 consigli per un pane morbido e croccante fuori

Il pane, è un alimento indispensabile per chiunque quando si sta a tavola e si mangia un buon secondo piatto o una fresca insalata. Croccante, fragrante, gustoso, saporito e soffice nello stesso tempo, il pane rimane uno dei cibi a cui non si può proprio...
Consigli di Cucina

Come sostituire la farina 00

La farina 00 è la più usata tra le farine disponibili in commercio; il pane, i dolci e vari impasti (casalinghi o meno) ne prevedono l'utilizzo. Ma per chi non la ama, oppure soffre di qualche intolleranza alimentare che ne vieta il consumo o, ancora,...
Consigli di Cucina

Consigli per i dolci con la macchina del pane

Attualmente la modernità e la tecnologia convivono con tradizioni storiche anche dettate da necessità contingenti, da uno spiccato ritorno al "fai da te", unito alla voglia di nutrirsi con alimenti sani, biologici e fatti in casa, senza subire le lavorazioni...
Consigli di Cucina

10 consigli per non far scuocere il riso

Amate preparare il riso ma ogni volta avete sempre il timore che possa venire troppo scotto? Nessun problema! Questa guida va proprio al caso vostro. Seguendo i semplici consigli di questa guida anche voi riuscirete a non far scuocere il vostro riso....
Consigli di Cucina

Consigli per una pasta sfoglia perfetta

La pasta sfoglia fatta in casa è naturalmente molto più buona rispetto a quella comprata nei supermercati. La freschezza delle cose fatte in casa, infatti, non ha paragoni. Ma anche se può sembrare una cosa semplice, fare la pasta sfoglia richiede...
Consigli di Cucina

5 consigli sull'uso del cremor tartaro

Il cremor tartaro è un tipo di lievito che viene utilizzato sia nell'ambito della cucina che non. Grazie alle sue innumerevoli proprietà infatti, il cremor tartaro non dovrebbe mai mancare nelle nostre dispense. Trovarlo in commercio è piuttosto facile,...
Consigli di Cucina

10 consigli per utilizzare al meglio il barbecue a gas

Capita a tutti prima o poi, sia a chi ha un giardino che un terrazzo, di organizzare a casa una bella grigliata tra amici. Per l'occasione quindi non può mancare il barbecue. Con il tempo hanno creato diversi modelli di barbecue a gas, elettrico, su...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.