Consigli per una crostata fragrante

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La crostata è un dolce tradizionale e antico. Questo tipo di torta rappresenta il simbolo della dolce fatta in casa, preparata dalle nonne e dalle mamme per la gioia dei bambini. Semplicità e genuinità le principali caratteristiche che lo differenziano dagli altri. Per ottenere un'ottima crostata si devono utilizzare sempre ingredienti freschissimi. Come per esempio il burro che al momento della preparazione va adoperato a temperatura ambiente. Mentre la deve essere rigorosamente bianca di tipo 00. A questi si aggiungono zucchero, sale e uova e scorza di limone. Non tralasciando la preparazione e la cottura, che si deve eseguire secondo la ricetta. In questa guida vi indico alcuni consigli per preparare una crostata fragrante.

27

Utilizzare sempre farina bianca 00

Il primo consiglio per fare una crostata fragrante è utilizzare sempre farina bianca 00. Questo tipologia di farina fa si che alla fine della lavorazione l'impasto non risulti troppo morbido ed elastico. Con questa farina, infatti il preparato si potrà dividere facilmente. Inoltre risulterà una buona base. Infatti, nel momento in cui va stesa con il mattarello non si rischierà di sfaldarla.

37

Utilizzare burro a temperatura ambiente

Il secondo consiglio è quello di utilizzare burro a temperatura ambiente. Per questo motivo prima di iniziare, bisogna ricordarsi di mettere dieci minuti prima l'ingrediente fuori dal frigorifero. Se si vuole controllare la consistenza si procede piegandolo un pezzetto. Questo accorgimento serve per amalgamare gli ingredienti velocemente e facilitare la lavorazione della pasta frolla,.

Continua la lettura
47

Lavorare la frolla velocemente

La lavorazione della frolla va fatta velocemente. Per evitare che la pasta si scaldi. Quindi si impastano tutti gli ingredienti finché si ottiene un composto omogeneo. Questo consiglio è molto utile perché quando la pasta va stesa si può lavorare facilmente. Evitando così di spezzarsi quando si stende o di diventare gommosa. Alla fine si forma un panetto avvolgendolo con della pellicola.

57

Mettere l'impasto in frigorifero

Dopo aver finito di lavorare la pasta si forma un panetto, avvolgendolo con una pellicola trasparente. A questo punto si mette l'impasto in frigorifero per almeno trenta minuti. Questo è un consiglio serve per ottenere una crostata davvero fragrante. I tempi di riposo sono importanti perché nel momento in cui la frolla si stende scivolerà nel piano nella teglia facilmente.

67

Rispettare i tempi di cottura

Dopo aver tirato la frolla con il mattarello, si ritaglia un disco, rivestendo il fondo di uno stampo da crostata. Si puntella la base con una forchetta. E infine si mette la farcitura desiderata e con gli avanzi di frolla si dispongono i cordoncini. Finito tutto si mette la crostata in forno già precedentemente riscaldato. A questo punto l'ultimo consiglio è quello di rispettare i tempi di cottura. Finito tutto si mette la crostata in forno a 170°C, facendola cuocere per 25 minuti. Terminata la cottura, si sforna la crostata e si fa raffreddare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

8 modi per decorare una crostata

La torta che viene maggiormente apprezzata è la crostata. Si tratta di un dolce preparato con una base di pasta friabile, a cui si possono abbinare tantissime tipi di farce. Le più classiche sono le confetture e le creme pasticcere. Ma quando si fa...
Consigli di Cucina

5 consigli per un pane morbido e croccante fuori

Il pane, è un alimento indispensabile per chiunque quando si sta a tavola e si mangia un buon secondo piatto o una fresca insalata. Croccante, fragrante, gustoso, saporito e soffice nello stesso tempo, il pane rimane uno dei cibi a cui non si può proprio...
Consigli di Cucina

Consigli per i dolci con la macchina del pane

Attualmente la modernità e la tecnologia convivono con tradizioni storiche anche dettate da necessità contingenti, da uno spiccato ritorno al "fai da te", unito alla voglia di nutrirsi con alimenti sani, biologici e fatti in casa, senza subire le lavorazioni...
Consigli di Cucina

10 consigli per non far scuocere il riso

Amate preparare il riso ma ogni volta avete sempre il timore che possa venire troppo scotto? Nessun problema! Questa guida va proprio al caso vostro. Seguendo i semplici consigli di questa guida anche voi riuscirete a non far scuocere il vostro riso....
Consigli di Cucina

Consigli per organizzare una cena con tante persone

Capita a tutti prima o poi di ritrovarsi a festeggiare qualche evento a casa propria che possa riguardare la famiglia, la carriera oppure una qualunque decorrenza che cade durante l'anno. Molte volte si pensa ad una cena perché richiede meno impegno...
Consigli di Cucina

5 consigli per un sugo perfetto

Il sugo sia di carne che di pomodoro è un condimento tipico della cucina italiana e non solo. In molte zone parlando di sugo, si considera sia di carne che di pomodoro. Di solito col termine sugo si intende quello di pomodoro. Quello di carne infatti...
Consigli di Cucina

Consigli per una perfetta cottura del pesce al forno

La cottura del pesce al forno è senza dubbio una delle più indicate per questo alimento. Il forno permette di non utilizzare grassi aggiuntivi, donando alla pietanza un sapore gustoso e sano allo stesso tempo. Nonostante sia piuttosto facile e veloce,...
Consigli di Cucina

Consigli per la conservazione dei funghi porcini

I funghi porcini, o boletus edulis, sono tra i più apprezzati in cucina. Hanno una consistenza carnosa e soda ed un sapore intenso e garbato. Prima di provvedere alla conservazione dei porcini, è necessario eseguire una corretta pulizia. Non dovete...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.