Consigli per una perfetta cottura del polpo

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Una prelibatezza che il mare ci offre è il polpo. Lo possiamo preparare in svariati modi, dagli antipasti, ai primi piatti, alle seconde portate. Non sempre è chiaro come realizzare una perfetta cottura del polpo, ma alcuni fattori importanti ne influiscono nella sua realizzazione. In questa guida vediamo quali consigli mettere in pratica per fare una bella figura a tavola.

28

Occorrente

  • limone
  • sedano
  • sale
38

Acquistiamo un polpo appena pescato, perché ci aiuterà ad ottenere una carne più morbida rispetto ad uno comprato in una pescheria e mantenuto fresco con l'apporto di ghiaccio e acqua. Infatti il polpo, dopo qualche ora fuori dal suo habitat, tende a sfibrarsi e indurirsi. Quando è appena pescato passa per il processo della battitura, che serve ad arricciare i tentacoli rendendoli anche più teneri.
Giù al sud è un usanza quotidiana assistere ai pescatori che battono i polipi, appena pescati, sugli scogli. Se vogliamo una cottura del polpo perfetta facciamo sempre attenzione a ciò che acquistiamo. Questi consigli saranno molto utili.

48

Ci sono alcuni accorgimenti da adottare prima di una cottura perfetta. Per prima cosa eliminiamo la sacca che è situata nella testa. Dopodiché scalziamo gli occhi servendoci di un coltello. Adesso possiamo privarlo del dente centrale e pulire il polpo sotto l'acqua corrente, in maniera accurata. Infine battiamo i tentacoli servendoci di un martello idoneo per questa operazione.

Continua la lettura
58

Serviamoci di una grande pentola, riempiamola per tre quarti d'acqua e mettiamola sul fuoco a bollire. Aggiungiamo del sale, mezzo limone e un sedano. Non appena l'acqua giunge a ebollizione, immergiamoci il polpo dalla parte della testa. Prestiamo attenzione affinché i tentacoli siano correttamente immersi, infatti sono la parte più dura ed avranno bisogno di ulteriore tempo. Notiamo come durante la cottura i tentacoli tenderanno ad arricciarsi ancora di più!

68

Qualora si trattasse di un polpo di grandi dimensioni, oltre il chilogrammo di peso, eseguiamo questa operazione per almeno tre volte. Immergiamo nella pentola con acqua a fiamma media dai 45 ai 60 minuti. Inseriamo il limone e il sedano e a cottura ultimata, lasciamolo freddare nella stessa acqua per 20 o 25 minuti. Passato questo periodo possiamo toglierlo dalla pentola e adagiarlo in un panno di cotone dove lo lasceremo raffreddare.

78

A questo punto togliamo la pelle dalle zone più scure e noteremo subito come la sua consistenza corporea si sarà decisamente ammorbidita. Ora tagliamo il polipo a dadini e mettiamolo su un piatto da portata con un pizzico di sale (q. B.), un'altra spruzzata di limone e del prezzemolo. Faremo sicuramente una bellissima figura.
In conclusione possiamo dire che l'unica cottura perfetta del polpo è di cuocerlo a lungo in acqua salata con limone e sedano e a fiamma moderata. Mi raccomando curiamo in particolar modo i tentacoli che sono la parte più consistente. Se seguiamo questi consigli il suo sapore sarà perfetto!

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cuocere a media temperatura per lunghi periodi
  • Comprare il polipo appena pescato
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come fare il polpo con cipolla

Il polpo è una delle delizie di mare che compare sulle nostre tavole, soprattutto d'estate quando è più facile reperirlo sui banchi del mercato o del pescivendolo di fiducia. Esso si presta ad esser preparato in svariati modi, il più classico dei...
Pesce

Cucinare il polpo: 5 errori da non fare

Il pesce è uno degli alimenti non solo più benefici per l'organismo, ma è anche uno degli ingredienti più leggeri e gustosi da mangiare. Chi non ha proprio la passione per la cucina, spesso si ritrova a cuocere tipologie di pesce che non ha mai cucinato...
Pesce

Come preparare il polpo in pentola a pressione

Se avete appena acquistato un polpo fresco al mercato oppure in un negozio di surgelati, ed intendete cucinarlo con l’utilizzo della pentola a pressione, ci sono alcune importanti cose da sapere per evitare di commettere degli errori. In riferimento...
Pesce

Come cuocere perfettamente il polpo

Il polpo è un mollusco cefalopode che appartiene alla famiglia delle seppie e dei calamari. Questo essere vivente vive nei bassi fondi marini rocciosi, si nutre di altri molluschi e crostacei. Come ben sappiamo in tutte le cucine il polpo, soprattutto...
Pesce

Polpo in umido con timballo di polenta

Il polpo viene cucinato molto frequentemente delle famiglie che abitano le coste del nostro paese, nelle quali lo si può trovare in tavola con preparazioni differenti. Il polpo, in modo particolare, fa parte soprattutto della tradizione culinaria pugliese...
Pesce

Come preparare il polpo ubriaco

Il polpo ubriaco rappresenta una ricetta che può essere rivisitata in moltissime e deliziose varianti. Ottimo per condire un primo piatto di spaghetti, il polpo ubriaco risulta eccezionale se lasciato raffreddare e servito in insalata. Si tratta di una...
Pesce

Ricetta: carpaccio di polpo in bottiglia

Se volete inserire in un menù particolare un antipasto insolito, allora provate a fare il carpaccio di polpo in bottiglia. Questa è una ricetta che dovete preparare in maniera tradizionale. Per poi, inserire il polpo dentro una bottiglia e farlo riposare...
Pesce

Come preparare il polpo in umido con fagioli

Il polpo in umido con fagioli è un delizioso secondo piatto, molto semplice da preparare. Con un polpo e fagioli già lessati è possibile creare una specialità gastronomica da servire durante una cena organizzata in famiglia. Le dosi indicate sono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.