Cozze alla tarantina: ricetta

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
Cozze alla tarantina: ricetta
15

Introduzione

La ricetta delle cozze alla tarantina rappresentano uno dei piatti tipici della cucina pugliese. Chi ama i sapori decisi e caratteristici, apprezzerà senza dubbio questa pietanza. Le cozze alla tarantina sono ottime sia come primo piatto che come antipasto. Il pane tostato sarà il tocco finale che esalterà ancora di più il mix delizioso di pesce, pomodoro ed aromi. La preparazione è abbastanza complicata e richiede due ore di tempo.

25

Occorrente

  • Cozze 1 kg
  • Polpa di pomodoro 400 g
  • Vino bianco 50 g
  • Peperoncino fresco 1
35

La preparazione delle cozze

La parte più laboriosa della ricetta delle cozze alla tarantina è la pulizia dei molluschi. Prendete le cozze e lavatele sotto il getto dell'acqua corrente. Togliete le impurità e le escrescenze esterne aiutandovi con un coltellino. In una padella versate due cucchiai abbondanti di olio extravergine di oliva. Sbucciate uno spicchio di aglio e rosolatelo per qualche minuto nell'olio. Tritate finemente il prezzemolo e un po' di erba cipollina. Buttate le cozze in padella e aggiungete il trito di erbe aromatiche. Dopo cinque minuti di cottura a fiamma bassa, versate poco per volta il vino bianco. Vedrete che le cozze inizieranno a schiudersi.

45

Il sugo

Quando le cozze saranno cotte, toglietele dal fuoco. Tritate nel frattempo un peperoncino rosso, eliminando i semi. In una seconda padella, versate altri due cucchiai di olio e rosolate uno spicchio di aglio. Mescolate il soffritto con un cucchiaio di legno per un paio di minuti. Versate quindi la polpa di pomodori, meglio se fatta in casa. Aggiustate con sale e pepe. Non esagerate con il sale, perché le cozze alla tarantina sono già molto saporite. Aggiungete anche un pizzico di zucchero per eliminare il gusto acidulo del pomodoro.

Continua la lettura
55

La preparazione dei crostini e la presentazione del piatto

Scolate le cozze e tenete da parte il brodo di cottura. Intanto, lasciate che il sugo al pomodoro cuocia per altri dieci minuti. Nel frattempo, tagliate a tocchetti qualche fetta di pan carrè o, come vuole la ricetta delle cozze alla tarantina, del pane pugliese. Preriscaldate il forno ventilato a 250 gradi. Oliate in abbondanza una teglia e adagiatevi i tocchetti di pane. Infornate e cuocete i crostini per circa cinque minuti. Buttate le cozze nel sugo al pomodoro e mescolate tutti gli ingredienti. Proseguite la cottura per qualche minuto, poi trasferite le cozze alla tarantina nel piatto di portata. Servite la pietanza ancora ben calda in tavola, insieme ai deliziosi e croccanti crostini. Il vino perfetto per la ricetta delle cozze alla tarantina è un bianco fermo a temperatura ambiente. Non mi resta che augurarvi buon appetito.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Ricetta delle cozze alla marinara

Se facessimo una lista con le pietanze più buone a base di mare, la ricetta che troveremmo certamente al primo posto sarà quella che vede come protagoniste le cozze alla marinara. Questo piatto assolutamente squisito, preparato principalmente nelle...
Pesce

Ricetta: zuppa di cozze allo zafferano

Per la loro economicità le cozze, questi frutti di mare gustosissimi, hanno un sicuro successo nella tavola degli italiani. Generalmente prima di cucinarle è indispensabile pulirle accuratamente. Solitamente le cozze che andiamo a comprare dal pescivendolo...
Pesce

Ricetta: l'impepata di cozze

La ricetta dell'impepata di cozze è uno dei tanti piatti tipici della tradizione italiana diffuso soprattutto nel meridione ma anche molto gradito da tutti coloro che amano le cozze. È un piatto molto semplice da preparare poiché la ricetta originale...
Pesce

Ricetta: cozze ripiene alla calabrese

Oggi vi presentiamo un piatto a base di cozze ideale da servire come antipasto: le cozze ripiene alla calabrese. Quando acquistate le cozze, qualsiasi sia il periodo dell'anno, controllate che ci sia la luna crescente o piena; vi assicurerete di trovare...
Pesce

Ricetta: zuppa di cozze piccante

Come ci insegnano i più importanti ristoranti di pesce, un'ottima zuppa calda a base di cozze, consumata prima di iniziare una cena, prepara lo stomaco a ricevere le successive pietanze del pescato. La cozza, chiamata anche mitilo mediterraneo, è un...
Pesce

Ricetta: insalata di gamberi, calamari e cozze

I piatti a base di pesce sono i migliori da gustare nelle stagioni estive grazie al loro sapore fresco e genuino e al loro profumo di mare. Tra i migliori piatti a base di pesce da poter creare in casa attraverso dei semplici passaggi, c'è sicuramente...
Pesce

Ricetta: cozze in salsa di zafferano

Se intendiamo preparare una gustosa ricetta per un secondo piatto oppure per creare un condimento, possiamo optare per delle cozze in una salsa di zafferano. Quest’ultima infatti è molto versatile, ed è ideale per preparare svariati piatti. Nei...
Pesce

Ricetta: paccheri con cozze e vongole

Cucinare e mangiare sono due delle cose che a noi italiani riescono particolarmente bene. Preparo ricette gustose ogni giorno è ciò che ci riesce meglio, tanto che molti sono i turisti che ogni anno si riversano nel nostro paese alla scoperta dei nostri...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.