Crema pasticcera vegan senza glutine

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

In questa guida vogliamo proporre la realizzazione, nella nostra cucina, di una ricetta diversa dalle classiche, che siamo soliti preparare in cucina. Nello specifico vogliamo cercare di imparare come dar vita alla crema pasticcera, ma che sia del tutto vegan ed anche senza glutine, insomma una crema pasticcera che può essere assunta e consumata anche da coloro i quali hanno un'intolleranza a questo ingrediente, che è presente in molto cibi che siamo soliti consumare e preparare in casa. Sempre più persone decidono di seguire una dieta vegan, scegliendola per alimentarsi in modo più salutare, o perché in alcuni casi si soffre di intolleranze alimentari che obbligano a privarsi di alcuni cibi molto popolari nella tradizione culinaria italiana. In particolare si evitano due ingredienti fondamentali contenuti in moltissimi piatti: la farina di grano e le uova. Da anni esistono in commercio molti surrogati che sostituiscono queste sostanze con altre alternative, tuttavia sono abbastanza costose. Nella seguente guida troverete dei pratici consigli su come realizzare una buonissima crema pasticcera vegan senza glutine. Buona preparazione della crema pasticcera vegana e buona degustazione!

29

Occorrente

  • 400 ml di latte di soia (o di riso)
  • 60 gr di zucchero di canna
  • 25 gr di farina di riso
  • Scorza di un limone
  • Un pizzico di agar agar
39

Come preparare la crema pasticcera vegana

La crema pasticcera è uno dei classici della tradizione dolciaria italiana. Impiegata per un gran numero di preparazioni, ma principalmente utilizzata come farcitura di torte, di crostate e di bignè. Uova e farina sono i due componenti base che conferiscono a questa crema un colore giallo ed una consistenza densa. Per ricrearne una versione vegan senza glutine, occorrono: latte di soia, zucchero di canna, farina di riso e scorza di limone, tutti ingredienti facilmente reperibili nei supermercati. L'agar agar al contrario potrete acquistarlo in erboristeria o in un negozio specializzato in prodotti per celiaci, in cui vengono venduti questa serie di prodotti, che sono liberi da questo ingrediente che può creare problemi a determinati organismi.

49

Come grattugiare la buccia del limone

La prima operazione da compiere per procedere alla preparazione della crema vegana e senza glutine, consiste proprio nel grattugiare per bene ed in modo preciso, la buccia di un limone che sia rigorosamente biologico e quindi privo di sostanze chimiche, che potessero provocare danni all salute del proprio organismo. Per ottenere una scorza di limone che sia quanto più sottile possibile e non rischiare di aggiungere anche la parte bianca, che conferisce un retrogusto amarognolo, usate un'apposita grattugia per agrumi. Una volta terminata l'operazione ponete le zeste grattugiate in una ciotola ed iniziate con la preparazione della crema.

Continua la lettura
59

Come unire gli ingredienti

In un recipiente abbastanza capiente, passate al setaccio la farina di riso, utilizzando un colino a maglie strette, per ridurre al minimo la possibilità che si formino dei grumi durante la fase di cottura. Trasferite la farina di riso in una casseruola antiaderente, ed unite lo zucchero di canna mescolando con l'ausilio di una frusta manuale, più adatta ad amalgamare gli ingredienti eliminando eventuali accumuli granulosi.
Accendete il fuoco, tenendolo sempre a fiamma dolce versate a filo il latte, senza smettere di girare il composto.

69

Come cuocere la crema pasticcera vegan

Dopo circa cinque minuti, aggiungete l'agar agar e la scorza di limone, continuando a rimestare il composto per evitare che la crema si attacchi al fondo del tegame. Proseguite la cottura della vostra crema pasticcera finché non avrà raggiunto il bollore. Quando compariranno le prime bolle, il composto comincerà ad addensarsi con molta rapidità, dunque mescolate energicamente per un altro minuto e poi spegnete il fuoco.

79

Come conservare la crema pasticcera vegana

Fate raffreddare prima a temperatura ambiente e poi in frigorifero. L'ideale sarebbe utilizzare un abbattitore, poiché permette di abbassare la temperatura velocemente evitando la formazione di batteri nocivi. È fondamentale ricoprire la superficie con un foglio di pellicola per alimenti o con carta da forno, così da impedire la formazione di un'antiestetica patina opaca e densa. Una volta fredda, la crema pasticcera potrà essere inserita in una tasca da pasticcere ed utilizzata per la farcitura di un dolce o consumata direttamente in una coppa da dessert.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per ottenere una crema più profumata, usate latte di soia aromatizzato.
  • La farina di riso può essere sostituita con amido di mais o fecola di patate.
  • Se volete che il colore della crema sia più simile a quello della pasticcera tradizionale, aggiungete un pizzico di zafferano.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

5 varianti di crema pasticcera

La crema pasticcera è molto diffusa nel "mondo dei dolci". Non si conoscono le vere origini della sua nascita. L'unica cosa che si sa è che, se la contengono l'Italia e la Francia. Forse solamente per il semplice fatto che, in queste due Nazioni è...
Dolci

3 ricette con la crema pasticcera

La crema pasticcera è uno degli ingredienti principe di molti dolci e dessert tipici della pasticceria non solo italiana ma anche estera. È una crema buonissima, veloce da preparare e con ingredienti semplici e genuini. Vi suggeriamo 3 ricette proprio...
Dolci

Come alleggerire la crema pasticcera

La crema pasticcera è molto facile da preparare. Usata per guarnire dolci, viene realizzata più o meno densa a seconda dei gusti personali e del tipo di dolce da realizzare. Sebbene facile da preparare, ci sono dei dettagli che possono rendere una crema...
Dolci

Come farcire la colomba con crema pasticcera

In questa guida imparerete a capire come farcire la colomba con crema pasticcera. Infatti, come ben sapete, la colomba è un dolce tipico del periodo di Pasqua. Ma come si prepara e in che modo si farcisce con la crema pasticcera? Infatti, è bene sapere...
Dolci

Come preparare la crema pasticcera con il Bimby

La morbida e deliziosa crema pasticcera si può adoperare in diverse ricette di cucina, grazie al proprio raffinato sapore intenso. Questo alimento risulta ottimale per farcire o guarnire varie tipologie di torte, ma si trasforma anche in un gustoso dessert...
Dolci

Come fare la crema pasticcera

La crema pasticcera è una delle creme più amate e utilizzate in pasticceria. Con il suo sapore unico e delicato si presta bene per la farcitura di torte e pasticcini, ma può essere anche gustata da sola come un semplice dolce al cucchiaio, magari accompagnata...
Dolci

Come fare una crema pasticcera senza latte

È possibile preparare una buona crema pasticcera anche senza l'utilizzo del latte. In questo articolo vi proponiamo una ricetta molto semplice per realizzare una crema pasticcera senza latte. In questa ricetta il latte vaccino è sostituito con quello...
Dolci

Come servire la crema pasticcera

La crema pasticcera è una salsa dolce classica. È una base squisita per dessert, budini e gelati che potrete aromatizzare con limone, arancia, cioccolato o liquore. Esistono moltissimi modi per prepararla e servirla. Permettendo così, un perfetto abbinamento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.