Cucina spagnola: gazpacho

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il gazpacho in estate è una perfetta alternativa per rinfrescare il vostro palato. Sicuramente nella stagione calda, questa semplice zuppa spagnola, originaria della cucina dell' Andalusia è l'ideale per un pasto semplice, il gazpacho si mangia freddo, addirittura con cubetti di ghiaccio sulla tavola accompagnati da crostini di pane e uova sode e a volte servito nel bicchiere come aperitivo, veloce e che sicuramente stupirà i vostri ospiti.
Ma come prepararlo? Scopriamo come.

27

Occorrente

  • 1 Peperone Verde
  • 1 Cipolla di Tropea
  • 5 Pomodori
  • 1 Cetriolo
  • Sale e Pepe
  • Olio e Aceto
  • Uno spicchio d'aglio
37

C'è da dire che il gazpacho è una zuppa fredda a base di verdure, molto apprezzato nelle zone calde per il suo potere rinfrescante e energetico. Può essere servito in molte maniere: originariamente nato come primo piatto, può essere considerato un comodo aperitivo o anche una bevanda se messo in un bicchiere da wodka.
Il modo migliore per guarnire un gazpacho è di solito l'aggiunta di crostini o uova sode. Per renderlo più fresco talvolta si utilizza il ghiaccio, o meglio nel frigorifero con una temperatura media bassa.

47

Se vogliamo preparare un buon gazpacho per cinque (5) persone avremo bisogno di cinque pomodori belli colorati e sugosi, una cipolla di Tropea, un bel peperone verde, un cetriolo, uno spicchio d'aglio, un pizzico di sale e pepe, un etto di pane, infine una tazza di olio e una d'aceto.

Continua la lettura
57

La ricetta è facilissima seguite la guida con molta attenzione. Iniziamo, pulite i pomodori e tagliateli a dadini assieme al peperone senza semi, il cetriolo e la cipolla tritata. Bagnate il pane nell'acqua fredda finché non diventa molle. Mettete tutto il composto nel frullatore assieme al sale, il pepe, l'olio, l'aceto, il pane bagnato e l'aglio spellato e pulito. Frullate tutto finché il composto non diventa una crema densa.
Aggiungete condimenti poi in base alle vostre esigenze.

67

Ora le scuole di pensiero sono due: per chi desidera un gazpacho delicato, vi basta passare il composto in una terrina, altrimenti servite tranquillamente la vostra pietanza.
Un consiglio è prepararlo un po' prima della cena per farlo riposare qualche oretta nel frigo. Tiratelo fuori e incominciate a preparare delle guarnizioni adatte.
Fate un paio di uova sode in un pentolino, tagliatele a fette e servirlo su un piatto. Poi tostate del pane e tagliatelo a dadini. In alternativa potete tagliare le verdure stesse come i pomodori, la cipolla, il peperone o il cetriolo, rigorosamente a dadini. Insieme a tutto questo, potete servire il vostro gazpacho con aceto, olio, sale e pepe per permettere ai vostri ospiti di aggiustare il loro piatto secondo le loro esigenze.

77

La ricetta del Gazpacho spagnolo che preferisco di più e lo consiglio vivamente è di prepararlo con l'anguria e con il mousse di sedano. Provate: frullate un 1 kg di polpa di anguria con 1 peperone verde, 1 cipolla e 1 spicchio di aglio. Aggiungete due fette di pane bagnate, foglie di menta, 1 cucchiaio di aceto, 1 presa di sale e 1 macinata di pepe. Mescolate tutto fino ad ottenere una crema densa. Dopo conservatelo nel frigo ad una giusta temperatura. Versatelo nei bicchierini a metà vi consiglio a chi piace un ciuffo di spuma di mousse di sedano e versatelo al momento giusto durante la cena.
Vi auguro una buona estate anche grazie al Gazpacho spagnolo.....

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

I 5 primi piatti della cucina sarda

La Sardegna è una delle più belle regioni d’Italia, è conosciuta in tutto il mondo per le sue bellezze naturali, e per la sua cucina tradizionale ricca di storia e fascino. I primi piatti in particolare sono uno spettacolo culinario per tutti quelli...
Primi Piatti

Panna da cucina fatta in casa: ricetta

Uno degli ingredienti più golosi - ma anche tra i più "discussi" - che si utilizza in cucina è la panna: questo composto cremoso a base di latte aiuta ad amalgamare gli ingredienti di un piatto e rende tutto più fluido ed omogeneo. Per gli chef stellati...
Primi Piatti

Come utilizzare le spezie in cucina

Le spezie o i mix di erbe aromatiche sono risorse preziose in cucina; infatti aggiungono colore, profumo e sapore alle portate. In alcuni casi, sostituiscono egregiamente i condimenti. Inoltre, agiscono anche da perfetti conservanti naturali e sono facilmente...
Primi Piatti

Come usare la vaniglia in cucina

La vaniglia è una spezia molto profumata, usatissima in tanti dolci. La vaniglia nasce come una stecca, da cui poi vengono ricavate le essenze. L'odore della vaniglia è buono e delicato, per questo si presta molto ai dolci di ogni tipo. Non è raro...
Primi Piatti

Come usare la cannella in cucina

Le spezie sono un valido aiuto in cucina. Infatti le spezie sono ricche di elementi benefici molto utili al nostro corpo e sono anche ricche di sapore. Grazie alle spezie è possibile cucinare dei piatti sani e leggeri, perfetti per chi ama i sapori decisi...
Primi Piatti

Come usare la menta in cucina

Ogni cuoco, professionista e non, deve imparare come usare la menta in cucina. Come le altre erbe aromatiche, la menta rappresenta quel tocco in più, in grado di personalizzare qualunque piatto. È facile da reperire e da usare, l'importante è farci...
Primi Piatti

Come usare il broccolo in cucina

Il broccolo può essere consumato sia crudo che cotto. Per mangiarlo crudo è preferibile comprarlo e consumarlo immediatamente, onde evitare che invecchi e diventi poco tenero. Il suo aspetto e colore particolarmente invitante, lo rende adatto per le...
Primi Piatti

Le migliori 10 ricette di cucina orientale

Quando si pensa all'Oriente, non rimanere affascinati è impossibile. Dai raffinati abiti delle geishe giapponesi, passando ai dragoni, simbolo della Cina, fino ad arrivare ai colori e ai profumi della spirituali India. Ecco una guida con le migliori...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.