Decorazioni torte: la tecnica del marshmallow fondant

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Oggi giorno nelle decorazioni delle torte, complici anche i numerosi programmi televisivi americani che ne hanno esaltato i meriti, la pasta di zucchero la fa da padrona. Tuttavia, ci sono tantissime altre procedure per decorare i dolci, semplici e soprattutto buone. Tra le numerose esistenti in questa guida vogliamo soffermarci sulla Marshmallow Fondant, che si basa appunto sulle note caramelle morbide di origine americana. Nei passi successivi illustriamo tutti i procedimenti da seguire per decorare con la tecnica del Marshmallow Fondant.

26

Occorrente

  • 150 g di marshmallow
  • 330 g di zucchero a velo
  • 3 cucchiai di acqua
  • Colorante alimentare in pasta o liquido
36

Gli ingredienti

Come prima cosa prendete una casseruola, versate all'interno 4/5 bicchieri di acqua e disponetela poi su un fuoco con fiamma bassa. Mentre l'acqua si riscalda, prendete una terrina di ceramica o terracotta e versate all'interno tutti i marshmallow. Aggiungete 3 cucchiai d'acqua e mescolate per bene il tutto. Per far sciogliere perfettamente tutti i marshmallow in modo uniforme, è possibile utilizzare un forno a microonde o il metodo bagnomaria.

46

Il bagnomaria

In questo caso opteremo per la seconda opzione, quella della tecnica a bagnomaria: ci vorrà un po’ più di tempo, ma i risultati compenseranno l'attesa. Prendete la terrina con i marshmallow e disponetela sopra la casseruola contenente l'acqua. Vedrete pian piano che tutti i marshmallow inizieranno lentamente a sciogliersi. Con un cucchiaio, possibilmente di legno, mescolate in maniera lenta ma continua, sino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Arrivati a questo punto, spegnete il fuoco e levate la terrina da sopra la casseruola.

Continua la lettura
56

Lo zucchero

Aggiungete al vostro composto lo zucchero a velo, ed incominciate ad impastare tutto con le mani. Continuate sino a quando l'impasto non si appiccicherà più alle mani, se necessario aggiungete ancora dello zucchero a velo. Quando avrete ottenuto un impasto dalla giusta consistenza, morbido ma non appiccicoso, formate una palla. Avvolgete il tutto con della pellicola per alimenti e poi mettete a riposare in un luogo fresco ma asciutto per un tempo che va dalle 12 alla 24 ore.

66

Il riposo

Terminate le ore di riposo, finalmente il Marshmallow Fondant è pronto per essere colorato. Si trovano in commercio diverse tipologie di coloranti per alimenti, in formato liquido o in pasta. Se volete utilizzare il colorante liquido, aggiungete poche gocce all'impasto, sino a quando non otterrete la tonalità desiderata. Quando avrete colorato l'impasto, finalmente sarete pronti per dar libero sfogo alla vostra fantasia. Buon divertimento!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricette con i marshmallow

I marshmallow sono dei dolcetti molto comuni negli Stati Uniti d'America. Hanno forma cilindrica e sono altamente zuccherini. Gli americani amano arrostirli al fuoco, per gustarli in tutta la loro scioglievolezza. Queste deliziose caramelle di zucchero...
Dolci

5 decorazioni per le torte

Dar vita a torte spettacolari non è roba per soli professionisti nell'arte dolciaria. Vi sono, infatti, numerose tecniche di facile esecuzione che consentono di creare decorazioni di grande impatto scenografico, garantendo risultati sorprendenti. Con...
Dolci

5 decorazioni facili per torte di compleanno

Se decidete di preparare con le vostre mani la torta di compleanno per vostro marito o per i vostri figli senza andare in pasticceria, non abbiate timore, con questa guida vi illustreremo 5 facili modi per decorare le torte di compleanno anche se non...
Dolci

Come conservare il fondant

Nella preparazione di dolci e torte, la decorazione finale ricopre un ruolo fondamentale. Non ha soltanto una funzione estetica: spesso è un'aggiunta di dolcezza e sapore. Per le torte, in particolare, esistono diversi modi per dare un tocco di colore...
Dolci

Come preparare il fondant

Il fondant, francesismo utilizzato per indicare la nostra pasta di zucchero, è un ingrediente abbastanza semplice da preparare, basta seguire alcune accortezze. Ormai ogni pasticceria o negozio di dolciumi ha esposte in vetrine moltissime creazioni fatte...
Dolci

Come preparare il fondant al cioccolato e menta

A volte le ricette semplici possono dare moltissime soddisfazioni. Non solo perché il loro gusto è ottimo, ma anche perché possiamo sbizzarrirci nella personalizzazione. Il fondant al cioccolato è una di queste ricette molto elementari, il cui gusto...
Dolci

Ricetta: torta con cioccolato e crema marshmallow

Una semplice torta al cioccolato, apprezzata sicuramente dai propri commensali, può essere un'ottima idea da presentare. Ma se l'idea è quella di fare una torta più elaborata allora si può eseguire una lavorazione più consistente. Riprendendo come...
Dolci

Come fare frosting a base di marshmallow

Oggi approcciamoci al mondo dei dolci con una ricetta nuova ed originale: quella del frosting a base di marshmallow. Il frosting altro non è che una crema spumosa usata per le decorazioni di molti tipi di dolci, come le torte, i plum-cake, i biscotti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.