Dentice in crosta di patate e carciofi

tramite: O2O
Difficoltà: media
Dentice in crosta di patate e carciofi
16

Introduzione

Questa ricetta presenta una molteplicità di ingredienti ed è considerata un piatto unico e ricco di proprietà nutrizionali; parliamo del dentice cotto in crosta di patate e carciofi, che con la sua carne pregiata, era apprezzato fin dai tempi antichi, dalle popolazioni abitanti sulle coste mediterranee. Ecco come preparare il dentice in crosta di patate e carciofi.

26

Occorrente

  • 4 filetti di dentice
  • 4 carciofi
  • 4 patate
  • olio extra vergine d'oliva
  • sale e pepe
  • aromi a piacere
  • 1 limone
36

Sbucciamo le patate, rimuovendo le zone annerite o ammaccate e laviamole sotto l'acqua; servendoci di un coltello, tagliamole in fette non troppo spesse e adagiamole su una teglia, precedentemente ricoperta con la carta da forno. Utilizziamo i carciofi, puliamoli sotto l'acqua e allarghiamo leggermente le sue foglie; tagliamo le punte e rimuoviamo le foglie più esterne all'ortaggio, eliminando anche lo strato più sporco alla base, che lo univa alla pianta. Serviamoci di un tagliere e tagliamo i carciofi in fette e mettiamoli in un recipiente con acqua e un limone strizzato.

46

Adesso tagliamo e puliamo bene le patate avanzate, immergendole dentro una ciotola con acqua, con l'aggiunta di un pizzico di sale. Puliamo i 4 filetti di dentice sotto l'acqua corrente e ripuliamolo da eventuali rimasugli di pelle, adagiamoli in un piatto, con l'aggiunta di olio extra vergine d'oliva, sale e pepe e cospargiamoli con questo condimento.

Continua la lettura
56

Rimuoviamo la teglia con le patate dal forno e stendiamoci al di sopra i filetti di dentice, asciughiamo le patate e i carciofi a mollo e sovrapponiamoli sopra il pesce, alternandoli, fino a formare una specie di piramide. Prima di cuocere, condiamo il tutto con degli aromi a scelta, molto indicati sono il curry, o la paprika, per dargli un sapore leggermente piccante alla ricetta. Inforniamo con il forno ventilato a 180° per almeno 25 o 30 minuti, controllando di tanto in tanto se la superficie si colora eccessivamente. A fine cottura adagiamola sul vassoio da servire, con sul fondo la crosta di patate, buon lavoro.

66

In alternativa prepariamo il dentice in crosta con patate e carciofi realizzando un altro metodo. Prendiamo i carciofi, li laviamo e li puliamo. Sbucciamo le patate e le lasciamo nell'acqua fredda. Nel frattempo prendiamo un tegame, e mettiamo l'olio, uno spicchio di aglio e mezzo dado. Aggiungiamo la cipolla tagliata a rondelle e facciamo soffriggere il tutto. Mettiamo il dentice nel soffritto, dopo averlo lavato e pulito e uniamo le patate tagliate a rondelle. Copriamo e lasciamo cuocere a fuoco minimo per 20 minuti circa. Aggiungiamo una spruzzata di vino bianco e lasciamo evaporare. Infine uniamo al dentice qualche foglia di allora e un po' di rosmarino.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Rana pescatrice in crosta di patate

La rana pescatrice anche nota con nome di coda di rospo o Lophius piscatorius, si può preparare in crosta di patate ottenendo così un secondo di pesce saporito e molto light. Questo delicato tipo di pesce ha la caratteristica di avere una carne molto...
Pesce

Ricetta: branzino in crosta di patate

Sbizzarrirsi in cucina non è affatto semplice, soprattutto quando si hanno a disposizione alcuni ingredienti e non si sa come combinarli tra loro. Se avete acquistato del pesce fresco come ad esempio un branzino, è possibile realizzare più ricette...
Pesce

Ricetta: filetto di rombo in crosta di patate

Un piatto raffinato, certamente apprezzato dai gourmet amanti del pesce, è il filetto di rombo in crosta di patate. Ma perché non prepararlo in casa? Può essere un gran soddisfazione e non è affatto difficile. Il tempo medio previsto, pensate, è...
Pesce

Come preparare le sarde in crosta di patate

Le sarde in crosta di patate son un goloso secondo piatto da servire in tavola ben caldo. Potete accompagnarle con una fresca insalata di stagione condita solamente con poco sale, aceto di mele e limone. Le sarde in crosta di patate sono ottime anche...
Pesce

Come preparare le triglie in crosta di patate

Per gli amanti del pesce, realizzare un buon piatto è sempre una grande soddisfazione. Non è facile infatti sposare bene i sapori o scegliere il contorno giusto, che sappia esaltare il gusto inconfondibile del pesce, senza renderlo insopportabile ai...
Pesce

Come preparare il polpo con patate in crosta

Se siete alla ricerca di un secondo piatto particolare e gustoso, ecco a voi il polpo con patate in crosta. Si tratta di una rivisitazione in chiave più moderna del classico polpo con patate. È semplice da preparare e potete servirlo in tavola sia con...
Pesce

Ricetta: sogliola al forno in crosta di patate

Molto spesso la sogliola viene definito un pesce scontato e anonimo. In realtà la sogliola è uno dei pesci più delicati e prelibati. La sogliola è uno dei pesci più difficili da cucinare. Infatti il suo sapore delicato consente di usare svariati...
Pesce

Ricetta: filetto di orata al forno in crosta di patate

A volte la parola d'ordine a tavola è solo una: leggerezza. Chi tiene alla salute e alla linea preferisce consumare pasti leggeri e salutari. Ciò non significa automaticamente rinunciare al gusto. Sono tante le ricette che riescono a coniugare leggerezza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.