Differenze tra prosciutto di Parma e San Daniele

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Nel grande elenco degli alimenti di provenienza italiana da consumare assolutamente ogni tanto ci sono gli affettati o salumi. Ne esistono diverse tipologie, però una delle migliori è sicuramente il prosciutto crudo. Quest'ultimo si può accompagnare tra l'altro con la mozzarella classica, il delizioso melone e la pregiata mozzarella di bufala. Tante persone decidono di rimuovere il grasso del prosciutto crudo, veramente gustosa da assaporare. Quando si hanno problemi ciò risulta comprensibile, mentre diventa inspiegabile se regna il benessere fisico. Nel seguente tutorial di cucina, vediamo brevemente le cinque principali differenze tra prosciutto di Parma e prosciutto San Daniele.

26

Il peso e la stagionatura

Una prima differenza tra prosciutto di Parma e prosciutto San Daniele riguarda la pesantezza media della singola coscia adoperata. Precisamente il prosciutto di Parma ha un peso circa uguale a "10 kg" ed il prosciutto San Daniele pesa almeno "12 kg". Con riferimento alla stagionatura, il periodo necessario risulta superiore per il prosciutto San Daniele. Quest'ultimo deve venir lasciato stagionare minimo 1 anno e 30 giorni. Il prosciutto di Parma va invece stagionato per almeno 10 mesi (se ha un peso massimo di "9 kg") o 12 mesi (quando la coscia pesa oltre "9 kg").

36

Il marchio

Una seconda differenza fra prosciutto di Parma e prosciutto San Daniele riguarda il marchio protetto da brevetto. Questo avviene per il fatto che la legge europea impedisce ovviamente a due società non associate di lavorare con lo stesso logo aziendale. Il marchio del prosciutto di Parma è la nota coroncina a cinque punte, la quale viene incisa a caldo su ogni coscia intera. Il logo del prosciutto San Daniele (anch'esso marcato a fuoco sulla cotenna) è invece il celebre zampino a forma di chitarra.

Continua la lettura
46

Il tipo di salatura

Una terza differenza tra il prosciutto di Parma ed il prosciutto San Daniele si ha nel tipo di salatura della singola coscia di maiale. Nell'eseguire la lavorazione del prosciutto crudo, bisogna rispettare un iter che prevede l'uso esclusivo del sale marino. Il prosciutto di Parma richiede due salature diverse, ovvero le parti magre vengono trattate con il sale a secco e la cotenna va lavorata con il sale umido. Il prosciutto San Daniele prevede invece il processo di pressatura, mediante il quale si avvia una stagionatura veloce. Schiacciando letteralmente la coscia di maiale, il sale riesce a penetrare uniformemente nella carne.

56

La forma della coscia

Una quarta differenza fra prosciutto di Parma e prosciutto San Daniele riguarda la forma tipica di ogni coscia di maiale adoperata. Le cosce impiegate dalla società avente come marchio la corona a cinque punte risultano tondeggianti. Ogni coscia di prosciutto San Daniele ha invece una conformazione più dilatata e compressa. La forma richiama quella della chitarra, ecco dunque perché tale impresa possiede quel logo aziendale indicato nel passo "Il marchio".

66

Gli abbinamenti con pietanze

La quinta differenza tra prosciutto di Parma e prosciutto San Daniele riguarda l'abbinamento con ulteriori alimenti provenienti sempre dall'Italia. Il prosciutto di Parma risulta ideale per cucinare un buon primo piatto, soprattutto quando la pasta viene fatta in casa. Il prosciutto San Daniele si può mangiare come antipasto, insieme ad un tagliere di salumi e formaggi. Qualora fosse sottoposto a cottura, il crudo di Parma valorizza il piatto ed il prosciutto San Daniele rischia di aumentare il suo grado di sapidità. Quest'ultimo va dunque lasciato crudo e provato come secondo piatto, accompagnato da verdure estive o crudité di carote e finocchi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

I migliori stuzzichini per accompagnare il vino rosso

L'abitudine di bere qualcosa, di alcolico, prima del pasto serale non è una novità di questi tempi, ma una tradizione che abbiamo ereditato dal passato. Un buon bicchiere di vino rosso veniva sempre offerto prima di sedersi a tavola. Con il passare...
Antipasti

Come riconoscere la qualità di un salume

La tradizione gastronomica italiana vanta una gran varietà di salumi pregiati e rinomati. Si distinguono per provenienza regionale e per metodo di lavorazione. Alcuni, come lo Speck Alto Adige o il Prosciutto San Daniele, hanno fama mondiale e marchi...
Antipasti

Antipasti con mozzarella: idee sfiziose

La mozzarella unico ed insostituibile prodotto caseario, tipico della regione Campania, dove da anni quella di bufala ha assunto il marchio Dop, consente di preparare un'infinità di piatti e non solo; infatti, anche dei raffinati ed unici antipasti si...
Antipasti

Come preparare i rustici con mozzarella e mortadella

I rustici sono dei fantastici prodotti che diciamo sono una versione più evoluta del panino imbottito, e una versione diversa della pizza. Diciamo che l'eccellenza dei rustici in Italia è prevalentemente siciliana, con i famosi arancini, ma anche altri...
Antipasti

Come preparare le melanzane alla parmigiana

Le melanzane alla parmigiana sono una classica ricetta del patrimonio gastronomico italiano. L'origine di questa ricetta è molto discussa. Per alcuni, tale ricetta è da attribuirsi alla regione Sicilia. Per altri è la città di Parma ad averne dato...
Antipasti

Coni di culatello e formaggio

Per un aperitivo davvero goloso e originale lasciamo da parte salatini e olive e proviamo a creare qualcosa di veramente sorprendente! Non abbiamo bisogno di ricorrere a ricette elaborate per proporre un piatto gustoso e perfetto come antipasto o aperitivo....
Antipasti

Come preprarare le olive con le arance

Se avete la fortuna di avere delle belle piante di olivo nel vostro giardino, trattatele con cura, e in autunno adoperatevi per la raccolta. Le olive sono uno dei frutti più preziosi che la terra possa darci; infatti, dalla loro premitura come tutti...
Antipasti

Ricetta: crocchette di riso con prosciutto e mozzarella

Le crocchette di riso con prosciutto e mozzarella possono essere servite come antipasto o come portata principale. È possibile perfino prepararle in anticipo; assicuratevi però di scaldarle prima di servirle, in modo da poter godere della mozzarella...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.