Dolce da brivido per Halloween

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Halloween, come da tradizione americana, si festeggia nella notte tra il 31 ottobre ed il 1° novembre. Travestimenti macabri, mostri, zombie, fantasmi, scheletri, zucche intagliate ed illuminate al loro interno e tutto ciò che ha a che fare con l'oltretomba fanno da protagonisti assoluti. Perché allora non preparare un dolce da brivido in tema con la festa? Prepariamoci a stupire i nostri commensali con "l'occhio insanguinato di panna cotta"

26

Occorrente

  • 100 gr di zucchero, 1/2 litro di panna, 1 dl di latte, 10 gr di pectina, 1 stecca di vaniglia, marmellata di fragole o ciliege, una fetta di kiwi.
36

Preparazione della panna cotta

Niente paura, è solo un dolce... Da brivido! Innanzitutto teniamo a portata di mano tutto l'occorrente. Il primo passo, è mettere a bollire il latte in un pentolino. Una volta raggiunto il bollore, togliamo dal fuoco ed uniamo la pectina, precedentemente ammorbidita in una ciotola d'acqua fredda. Ora, facciamo cuocere, in un pentolino, la panna unita allo zucchero e alla stecca di vaniglia. Giriamo costantemente e manteniamo la fiamma bassa affinché nulla si attacchi al fondo del tegame. Ultimata la cottura, uniamo al nostro composto il latte con la pectina preparato in precedenza e mescoliamo finché tutto sarà perfettamente amalgamato. A questo punto, versiamo il composto in uno stampo di forma circolare, inumidito con acqua fredda, e lasciamo riposare in frigorifero per circa un'ora.

46

Preparazione dell'occhio

Una volta tolta la panna cotta dal frigorifero, capovolgiamo lo stampo in un piatto piano, preferibilmente di colore bianco. Ora, dobbiamo trasformare la nostra panna cotta in un occhio da brivido! Per fare questo, ci serviamo di una fetta di kiwi tagliata sottile, circa 4 millimetri, e la posizioniamo al centro. Nel caso in cui il kiwi non dovesse piacervi, è possibile utilizzare una noce. Le sue venature, infatti, assomiglieranno ad un iride marrone. Un'altra valida alternativa, è quella di utilizzare un acino d'uva verde tagliato a metà, così che resti ben fissato al nostro "occhio".

Continua la lettura
56

Preparazione dell'effetto sangue

Ora, non ci resta che "insanguinare" il nostro occhio. Per ottenere quest'effetto, è sufficiente disporre uno strato generoso di marmellata attorno all'occhio. Possiamo utilizzare una marmellata di fragole o di ciliege, purché sia di colore rosso. Durante questo passaggio, non è necessario stare eccessivamente attenti a non sporcare la parte bianca "dell'occhio", in quanto l'effetto che vogliamo raggiungere, ci deve dare proprio l'impressione che sgorghi sangue. Senza dubbio, con questa ricetta i vostri ospiti resteranno quanto terrificati tanto sbalorditi! Un dolce da brivido alla vista ma sublime per il palato.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Con uno stecchino, senza esercitare pressione, è possibile disegnare delle venature color sangue sulla panna cotta utilizzando la marmellata.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

5 dolci perfetti per Halloween

Particolamente diffusa negli Stati Uniti e in Canada, Halloween è una festività di origine celtica, che si festeggia nella notte tra il 31 ottobre e il 1 novembre. L'usanza ha raggiunto e coinvolto molti Paesi, tra cui l'Italia, suscitando gioia ed...
Dolci

Cervelli di Halloween

Volete festeggiare Halloween e preparare un dolcetto terrificante, per i bambini che busseranno alla vostra porta? Ecco per voi i diversi passaggi per la preparazione dei Cervelli di Halloween. La ricetta è semplice e gli ingredienti principali sono...
Dolci

Ricetta: biscotti zombie per Halloween

Ogni occasione è buona per mettere le... Mani in pasta, così anche ad Halloween ci siamo inventati dei biscottini, un po' paurosi, da regalare insieme alle caramelle che, in questa particolare ricorrenza, non devono mai mancare. Stiamo parlando di una...
Dolci

Come preparare il dolce di San Martino

In Italia, le feste tradizionali sono numerose e spesso legate alle singole regioni o città. Quella di San Martino è una festa tipica di Venezia: l'undici novembre i bambini girano per le calli della città armati di coperchi e pentole per chiedere...
Dolci

Come preparare un dolce dell'ultimo minuto

Se stiamo aspettando degli ospiti a cena e ci accorgiamo che manca il dolce, nulla è meglio del preparare un dolce semplice e soprattutto veloce che possa stupire i nostri ospiti. Per preparare il dolce dell'ultiimo minuto, il suggerimento è comunque...
Dolci

Ricetta del dolce mattone

Il dolce mattone è un dolce facile da realizzare anche se non si è particolarmente abili in cucina. Inoltre è molto gustoso, amato dai più piccoli ma perfetto anche per gli adulti. È L'Ideale per una sfiziosa merenda in particolare durante la stagione...
Dolci

Dolce vegano a base di banana

Il dolce vegano a base di banana è un dolce gustosissimo e semplice da preparare, adatto anche per la prima colazione o per la merenda. Tra l'altro, essendo vegano, è indicato anche per coloro che tendono a selezionare i cibi da consumare. Un altro...
Dolci

5 farciture per un rotolo dolce

Tra le varie ricette dolci da poter preparare per creare una merenda per i bambini sana e genuina, vi è sicuramente il rotolo dolce. Il rotolo dolce può essere creato attraverso l'utilizzo di pan di Spagna o di pasta sfoglia e può essere farcito con...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.