Errori da evitare durante la lessatura delle patate

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le patate sono dei tuberi che vengono utilizzati per moltissimi piatti e ricette. Le patate sono un alimento ricco di moltissimi carboidrati e amidi. Inoltre sono presenti moltissime vitamine e minerali, non che potassio, fosforo e magnesio. Con le patate si possono creare moltissime ricette gustose. Purtroppo cuocere le patate non è così semplice. Si possono commettere molti errori durante la cottura, soprattutto durante la lessatura. Tramite questo tutorial, vi spiegheremo quali sono gli errori da evitare durante la cottura delle patata. Seguite bene tutti i passi per non sbagliare e creare dei piatti prelibati.

26

Sbagliare la tipologia di patata

Esistono moltissimi tipi di patate. Ognuno di questi viene usato per una tipologia specifica di cucina. Sbagliare l'utilizzo delle patate può essere un problema. Questo infatti, comporta un sapore diverso alla ricetta. Quindi prima di iniziare, controllate bene quale tipo di patata dovete utilizzare. Ad esmpio per fare gli gnocchi servono le patate rosse. Per cucinare delle patate lesse vanno bene quelle gialle.

36

Dimenticarsi di lavare le patate

Uno degli errori più comuni è quello di non lavare le patata. È logico pensare che, dovendole mettere nell'acqua, non bisogna lavarle. Questo è un ragionamento sbagliato. La patata, come qualsiasi tubero o verdura, è piena di terra. È bene lavare accuratamente le patate, passando se possibile, una spazzolina. Questo renderà sicura la cottura.

Continua la lettura
46

Mettere patate verdi

Un altro errore da evitare durante la lessatura è quello di inserire delle patate verdi. La patata, esposta alla luce del sole, assume un colore verdognolo. Questo avviene grazie alla formazione di clorofilla. Il problema non è che la clorofilla è velenosa. La sostanza che, però, si forma al suo interno è tossica. La sostanza si chiama solanina. Fate molta attenzione a non usare questo tipo di patate.

56

Continuare a girare le patate

Quando mettete le patate in ebollizione, non giratele continuamente. Lasciatele stare fino a che non si cuociono. Se le muovete spesso rischiate che si sgretolino. Questo crea una purea non estremamente buona. Le patate lesse risulteranno molle e acquose. Non potranno essere adatte per il condimento. Aggiungendo dell'olio potrebbero assorbire maggiormente il liquido.

66

Mantenere le patate nell'acqua di cottura

Come ultimo errore da evitare abbiamo il mantenimento delle patate. Dopo averle lessate non si deve assolutamente lasciarle nell'acqua. Le dovete sbucciare subito. Per prima cosa se non si sbucciano subito, dopo risulterà quasi impossibile. Inoltre se non si levano subito dall'acqua, si gonfieranno, perdendo il giusto sapore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come fare le patate ripiene utilizzando il microonde

Tra le ricette tipicamente autunnali con le quali coccolare e riscaldare il palato, una delle più gustose è senza dubbio quella delle patate ripiene. Le patate ripiene sono un piatto perfetto per l'autunno e l'inverno, da personalizzare con gli ingredienti...
Consigli di Cucina

5 idee per farcire le patate a ventaglio

Belle da vedere, buone e versatili: sono le patate a ventaglio, hasselback svedesi o a fisarmonica. Le incisioni che vengono fatte sulle patate, nel senso della larghezza, costituiscono la base di questa sfiziosa preparazione. Gli spazi fra una fetta...
Consigli di Cucina

Ricette adatte alle patate americane

Quante volte nei supermercati o nei mercati rionali avete visto delle patate differenti da quelle che siete abituati a mangiare e cucinare, dalla forma irregolare e più allungata e dal colore vicino al rossastro? Queste patate sono dette patate americane...
Consigli di Cucina

5 condimenti per gli gnocchi di patate

Gli gnocchi di patate sono gustosi, morbidi e soffici. Un bel piatto di gnocchi di patate è la pietanza perfetta per un pranzo in famiglia, una cena tra amici e persino per un simpatico aperitivo. Gli gnocchi di patate, infatti, accontentano facilmente...
Consigli di Cucina

Sformato di patate: 10 ricette per tutti i gusti

Se esiste un ortaggio versatile in cucina, questo è certamente la patata. Le patate si possono preparare in decine di modi, risultando sempre gustosissime. Dalle patate in umido alle patatine fritte il loro gusto è sempre eccellente. E con le patate...
Consigli di Cucina

5 idee sfiziose per cucinare le patate

Si possono cucinare molteplici piatti con le patate, e mangiarle da sole o come parte di un altro piatto. Le patate sono disponibili in diverse varietà e dimensioni, per tutte le vostre esigenze di cottura. A questo proposito, vediamo riportati qui di...
Consigli di Cucina

Fecola di patate: guida alle proprietà e agli usi

Tra i vari ingredienti per la preparazione di primi piatti, dolci e creme deliziose, è importante non tralasciare l'importanza della fecola di patate. Come lo indica il nome stesso, la fecola di patate, deriva dall'essiccazione e dalla macinatura in...
Consigli di Cucina

10 modi per cucinare le patate

In cucina esistono alcuni alimenti che possiamo preparare in molti modi. Nonostante provengano da una cultura "povera", sanno adattarsi a più metodi di cottura. Il tutto diventando ogni volta squisiti e invitanti. È il caso delle patate, un tubero che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.