Farro alla Carbonara

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La ricetta che andremo a conoscere è un originale connubio di un antichissimo alimento e di un'antichissima ricetta, entrambi parte della cultura culinaria popolare italiana. Il farro, alimento povero conosciuto ed utilizzato fin dai tempi dei Romani ben si sposa con la carbonara, una delle più succulente ricette romane, amata ed imitata da molti. Particolare e saporito, questo pasto è adatto alle più disparate situazioni, ricco di proteine e fibre, sazierà anche i più ghiotti. Ottimo se accompagnato con del vino rosso, specie quello delle cantine dei Castelli Romani. Le istruzioni che seguono si riferiscono alla preparazione di un piatto per quattro persone.

26

Occorrente

  • 360 gr di Farro perlato
  • 100 gr di Guanciale
  • 3 uova
  • Pepe nero in polvere
  • Pecorino romano
36

Cottura del farro

Ora che abbiamo tutti gli ingredienti necessari possiamo iniziare la preparazione di questa nostra gustosa ricetta. Innanzitutto sciacquiamo per bene i nostri trecentosessanta grammi di farro, dopo versiamoli all'interno di una pentola riempita con abbondante acqua salata, una po' della quale terremo da parte in un bicchiere, poi facciamo cuocere il farro a fuoco lento per almeno trenta minuti. Mentre il farro si starà lessando, andremo a preparare il condimento, come vi mostrerò nei passaggi successivi.

46

Guanciale e uova

Per iniziare a preparare il condimento dobbiamo per prima cosa mettere a soffriggere, a fuoco moderato, su di una padella con dell'olio i nostri cento grammi di guanciale (che sia guanciale e non pancetta o altri surrogati se si vuole ottenere il gusto originale della carbonara), stando attenti a non cuocerli troppo rischiando di farli seccare. Poi prendiamo tre uova, le apriamo e teniamo solamente i tuorli che andremo a mettere dentro una ciotola. Ora insaporiamo i tuorli con del pepe nero in polvere e mescoliamo per bene.
Nel frattempo il nostro farro si sarà cotto.

Continua la lettura
56

Condimento del farro

Una volta passata la mezz'ora, quando il farro si sarà lessato, aspettiamo circa una decina di minuti, in modo che l'acqua possa ritirarsi completamente. Quando il farro è asciutto e pronto per essere condito, perciò dobbiamo trasportarlo all'interno della padella su cui abbiamo preparato il guanciale e poi aggiungerci anche l'uovo sbattuto. Ora mescoliamo al meglio il tutto e se necessario aggiungiamo un po' dell'acqua di cottura tenuta da parte per rendere meno asciutto il pasto, infine per insaporire la nostra ricetta passiamo sopra il farro una leggera spolverata di ottimo pecorino romano. Il nostro piatto è pronto per essere servito in tavola, preparate le porzioni e godetevelo!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • ricetta indicata per 4 persone
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: carbonara marinara

La ricca gastronomia italiana è costellata di ricette intramontabili, radicate nella nostra cultura a tavola. La carbonara è un vero e proprio caposaldo della classica cucina romana, una preparazione che non sembra temere il passare del tempo! Eppure,...
Primi Piatti

Ricetta: carbonara di zucchine e curry

Per un pranzo estivo last minute, perché non provare a rivisitare un caposaldo della cucina romana come la carbonara? Un primo piatto goloso e ricco di sapore, ma che è possibile gustare anche in versione "green" e decisamente più leggera. La carbonara...
Primi Piatti

Ricetta: carbonara di mare e zucchine

La carbonara, senza dubbio, è uno dei piatti più gustosi della nostra cucina, in grado di soddisfare sia i grandi che i piccini. In questo articolo vi spiegheremo, attraverso una una ricetta piuttosto veloce, come imparare a cucinare una carbonara di...
Primi Piatti

Ricetta: pasta alla carbonara con panna e cipolla

La pasta costituisce un ingrediente fondamentale nella cucina mediterranea. Che sia in bianco, con un filo d'olio o con un corposo condimento, essa rimane l'alimento di cui gli italiani non riescono a fare a meno. Proprio per questo motivo non è un caso...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti alla carbonara di verdure

Per tante persone, un piatto di spaghetti alla carbonara è diventato un sogno. Infatti, sono sempre di più gli individui che hanno un elevato tasso di grassi nel sangue ed escludono dalla loro dieta i grassi di origine animale e, di conseguenza, gli...
Primi Piatti

Come preparare la vera carbonara

Quante volte ti sei chiesto come si prepara l'autentica carbonara, uno dei più celebri piatti tipici della cucina romana? Gustosa e cremosa, la vera carbonara è fatta con pochissimi ingredienti, il che significa che il segreto è proprio nella qualità...
Primi Piatti

Come preparare il risotto alla carbonara

All'interno di questa guida, andremo ad occuparci di cucina. Per essere più specifici, scopriremo insieme i vari passaggi per preparare il risotto alla carbonara. Il risotto è un piatto tipico della nostra cucina, ma si presta anche a ricette tipiche...
Primi Piatti

Ricetta: Spaghetti alla carbonara di pesce spada

Avete tra qualche giorno i vostri ospiti a cena e volete fare una buona impressione? Vi vengono a trovare i suoceri e volete per forza apparire dei cuochi provetti? Non vi dovrete spaventare, in questo tutorial di oggi troverete le risposte a tutto! La...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.