Funghi fritti al profumo di curry

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

È, estremamente piacevole quando in cucina si avvertono i molteplici odori che emanano le diverse pietanze preparate con criterio, amore ed attenzione ed è, normale che per renderle gradevoli al gusto e all'olfatto si devono saper cucinare, seguendo ricette e consigli come quelli, qui delineati che, in particolar modo riguardano i funghi fritti al profumo di curry.

27

Occorrente

  • funghi congelati o, possibilmente freschi
  • cipolla o, ancor meglio scalogno
  • spicchio d'aglio
  • burro
  • ravioli freschi ripieni di prosciutto o funghi
  • sale
  • panna
  • latte
37

È bene puntualizzare che quel che è oggetto d'argomento può essere utilizzato come contorno e, dunque servito insieme ai secondi piatti o, per condire ogni tipo di pasta, al punto di poter portare in tavola dei primi, particolarmente saporiti e aromatici (a tal proposito si consigliano i ravioli freschi ripieni di prosciutto o funghi).

47

Per preparare questa pietanza che si sta argomentando, si possono usare i funghi congelati, o possibilmente, perché più graditi, i freschi se si ha molto tempo e pazienza a disposizione. Questo perché i primi si possono subito cucinare, seguendo la ricetta che si sta suggerendo, mentre i secondi si devono, prima pulire, togliendo la parte del gambo, particolarmente presa di terriccio e la pellicina che li riveste interamente, sciacquare e scolare per bene, per poi organizzargli il procedimento di cottura consigliato, per renderli particolarmente appetitosi.

Continua la lettura
57

In tutti i casi questo ingrediente primario tolto dalla busta, se è congelato o, una volta pronto se è fresco, si deve friggere in padella, dopo che nella stessa si è cosparso un po' di burro, la cui quantità può essere rapportata, seguendo l'esempio dei 50 gr. Circa per 250 gr. Di funghi, al fine di soffriggerci uno spicchio di aglio e una cipolla piccola o, ancor meglio, al posto di quest'ultima, uno scalogno che è, particolarmente aromatico, ha un sapore molto delicato e non appesantisce l'alito, a differenza del bulbo precedentemente citato. È naturale che quest'ultimi ingredienti, prima di rosolare, si devono tagliare a piccoli pezzi o, tritare, per poi inserirci i funghi e tre cucchiai abbondanti di latte (le quantità sono sempre da rapportare, valutando l'esempio primo citato).

67

Dopo che il tutto, aggiustato di sale si è ben cucinato può accogliere, per dargli quel tocco magico richiesto, un cucchiaio di curry insieme a 100 ml di panna, ad una noce di burro e ad un altro cucchiaio di latte, per poi continuare a cuocere per qualche altro minuto. A tal punto i funghi fritti al profumo di curry sono pronti per essere portati in tavola, come si è ben delineato nel primo passo.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Seguire le quantità suggerite durante la stesura

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare i funghi fritti in pastella

Per iniziare una cena o un pranzo al quale avete invitato parenti e amici, non c'è niente di meglio che un antipasto a base di funghi fritti in pastella. Esistono tanti tipi di pastella nel mondo e moltissime varietà di funghi: questa ricetta prevede...
Antipasti

Tortelloni fritti con funghi, noci e taleggio

Alcuni tipi di pasta fatta con la sfoglia all'uovo possono essere preparati seguendo svariati metodi di cottura, in base al genere di portata e alla presentazione a cui sono destinati. È il caso dei tortelloni fritti, serviti come ricco antipasto, come...
Antipasti

Come preparare i quadratini fritti alla ricotta

I quadratini fritti alla ricotta rappresentano un goloso antipasto, molto apprezzato da adulti e bambini. Sono ideali anche come sfizioso aperitivo o ricco buffet per le occasioni importanti. Per preparare la ricetta, gioverà una ricotta compatta, come...
Antipasti

Come preparare i tortellini fritti

Se amate i sapori forti, decisi e nello stesso tempo raffinati, i tortellini fritti fanno al vostro caso. Si tratta dei classici tortellini, in una versione un po' modificata rispetto al solito, è un'idea davvero originale e un po' differente per creare...
Antipasti

Come fare i lampascioni fritti

All'interno della seguente guida andremo a occuparci di cucina. Più nel dettaglio, il tema della guida, come avrete capito dal titolo, saranno i lampascioni fritti. Come si fa a fare i lampascioni fritti? Eccola la domanda sul quale ruoterà questa guida,...
Antipasti

Come preparare i paccheri fritti

Abbiamo voglia di qualcosa di sfizioso ma non ci vanno le solite cose. Oppure vogliamo preparare un aperitivo particolare ma siamo stufi di pizzette e patatine. Ecco, i paccheri fritti fanno al caso nostro. Sono perfetti come secondo o come antipasto....
Antipasti

Come preparare i cardi fritti

I cardi sono degli ortaggi che crescono durante la stagione invernale ed hanno un sapore leggermente amaro simile al carciofo. Vengono molto apprezzati in cucina, soprattutto nella gastronomia siciliana con i famosi carduna 'a pastetta. Si tratta di un...
Antipasti

Come preparare gli gnocchi di semolino fritti

Gli gnocchi di semolino fritti sono un goloso antipasto, amato da grandi e piccini. Sono estremamente semplici da realizzare ma è necessario avere un po' di tempo a disposizione per prepararli. Sono ottimi da gustare anche durante aperitivi oppure potete...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.