Gelato allo zafferano con croccante alle mandorle

Tramite: O2O 06/03/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

Per la maggioranza degli individui, l'estate rappresenta la migliore stagione dell'anno. Ciò avviene soprattutto quando si adorano le vacanze al mare ed il Sole rovente. Gli unici aspetti negativi dei mesi estivi riguardano le temperature elevate che fanno sudare molto ed una maggiore probabilità di giornate piovose. A fronte dell'eccessivo caldo, tante persone cercano di rinfrescarsi acquistando dei gelati artigianali o preconfezionati. Ognuno ha le sue preferenze in termini di gusti, alcuni preferiscono quelli a base di creme (ad esempio il cioccolato o la nocciola) ed altri gradiscono di più quelli alla frutta (come il melone, la fragola o la pesca). Esistono comunque dei gusti particolare e tra questi rientra sicuramente quello che viene affrontato qui di seguito. Nel presente tutorial di cucina vediamo infatti come preparare il gelato allo zafferano con croccante alle mandorle. Si tratta di un abbinamento che esclusivamente gli esperti culinari avrebbero potuto pensare. Cominciamo quindi ad illustrare la procedura, in modo da assaggiare tale gusto che si può ritenere gourmet.

27

Occorrente

  • Acqua del rubinetto (q.b.)
  • 275 g di zucchero semolato
  • 40 g di mandorle sgusciate
  • Olio di semi di girasole (q.b.)
  • 600 ml di latte intero
  • 6 tuorli d'uovo
  • 600 ml di panna da montare
  • 1 g di pistilli di zafferano
37

Preparare il croccante alle mandorle

L'azione di partenza della ricetta consiste nel preparare il caramello, in un tegame di acciaio con duplice fondo. A tale scopo bisogna cuocere 75 g di zucchero semolato con dell'acqua corrente. La fiamma deve venire impostata ad un livello piuttosto moderato. Il tempo di cottura risulta breve, finché non si ottiene un composto lievemente denso. Versare ora le mandorle tagliuzzate ed amalgamare rapidamente entrambi gli ingredienti. Il croccante ottenuto in questo modo andrà versato sopra un foglio di carta forno precedentemente unto mediante una ridotta quantità di olio di semi di girasole. Quest'ultimo risulta veramente ideale, perché ha un sapore che non altera il gusto delle mandorle. Adesso occorre lasciar freddare il tutto e poi distruggere l'impasto ricavato. Andrà impiegato un normale batticarne, in modo da ottenere numerosi pezzettini. Qualche pezzetto di maggiore grandezza dovrà venire conservato, in quanto servirà come guarnizione finale.

47

Occuparsi del gelato allo zafferano

Per avere il gelato allo zafferano, è necessario procurarsi una ciotola ampia. Qui vanno aggiunti 150 ml di latte intero ed i sei tuorli d'uovo. Provvedere a mescolare accuratamente entrambi gli ingredienti, quindi mettere da parte il composto semiliquido ottenuto. Adesso bisogna versare il latte intero restante all'interno di una pentola. Qui vanno collocati la panna fresca, lo zucchero semolato ed ovviamente lo zafferano. Condurre il tutto quasi ad ebollizione, dunque mettere l'impasto a base di tuorlo ed amalgamare. Il composto appena ricavato dovrà stare ad una temperatura di 82°C, pertanto verificarla attraverso l'ausilio di un termometro da cucina. Raggiunto l'esatto grado di calore, togliere la pentola dal fuoco. Soltanto tramite questo metodo chiamato pastorizzazione si ha l'opportunità di rendere l'uovo completamente sicuro per l'essere umano.

Continua la lettura
57

Azionare la gelatiera e porre il gelato nel freezer

Quando l'impasto a base di zafferano e tuorlo raggiunge la temperatura ambientale, è necessario versarlo all'interno del contenitore della gelatiera. Seguendo le istruzioni che vengono riportate nel libretto presente nella confezione al momento dell'acquisto, iniziare la preparazione del gelato. Azionare quindi l'elettrodomestico ed aggiungere il croccante alle mandorle durante la fase di lavorazione. Spegnere la gelatiera quando si ottiene un composto totalmente omogeneo e abbastanza denso. Posizionare quest'ultimo nel congelatore di casa e lasciarlo riposare per almeno 180 minuti. Trascorse queste 3 ore, è possibile guarnire la ricetta prima di servirla in tavola. La decorazione va fatta attraverso il croccante alle mandorle tenute in disparte all'inizio ed eventualmente dei pistilli di zafferano. Ecco quindi come bisogna ottenere questo gusto speciale relativo al settore del gelato.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Lasciare in disparte alcuni pezzettini di mandorla come decorazione finale.
  • Adoperare l'olio di semi di girasole, per non alterare il sapore del croccante alle mandorle.
  • Eseguire la pastorizzazione dell'uovo, portando il composto ad una temperatura di 82°C.
  • Seguire alla perfezione le istruzioni della gelatiera posseduta.
  • Porre nel freezer il gelato almeno 3 ore, prima di servirlo.
  • Decorare il gelato con croccante alle mandorle ed eventuali pistilli di zafferano.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: croccante alle mandorle e cioccolato

Un dolce ottimo e veloce da preparare è il croccante alle mandorle: si tratta di un delizia croccante a base di mandorle legate dal caramello, appartenente alla tradizione meridionale. Infatti si tratta di un dolce solitamente preparato per le feste...
Dolci

Come fare il gelato con il latte di mandorle

Anche se la stagione calda ha ceduto il passo a mesi ben più miti e talvolta freddi, il gelato non va mai in pensione. Assaporare un gelato fresco, gustoso e sostanzioso può essere un buon modo per concludere un una cena o deliziare il proprio palato...
Dolci

Come fare un croccante light

Il croccante è un tipico dolce natalizio, ottimo da gustare in qualsiasi periodo dell'anno. Il caramello, dal caratteristico colore bruno, si arricchisce di gusto con nocciole intere o granella, mandorle, pistacchi o altri frutti secchi oleosi. Largamente...
Dolci

Come preparare il croccante al pistacchio

Oggi vi andrò a spiegare come preparare il croccante al pistacchio. Il croccante al pistacchio non è altro che una variante del torrone alle mandorle. Ha un livello calorico abbastanza elevato. Nonostante tutto una fettina non fa mai male a nessuno....
Dolci

Come preparare il croccante al cioccolato

Il croccante è un dolce caratteristico di molte zone d'Italia. Di solito si prepara e si gusta vicino le feste natalizie ma può essere consumato in qualsiasi periodo, poiché è ottimo da servire a fine pasto come dessert o da smangiucchiare il pomeriggio...
Dolci

Come preparare il gelato pinguino

In questa guida vogliamo proporre a tutte le mamme, un modo per avere sempre in casa un ottimo gelato, che sia genuino, sano e privo di conservanti, attraverso il cui aiuto, poter anche arricchire i pomeriggi estivi, dei propri bambini. Nello specifico...
Dolci

Come caramellare le mandorle

Le mandorle caramellate sono un dolce sfizioso ed abbastanza goloso; esso si trova generalmente nelle fiere e nelle sagre. Se si decide di non mangiare il dolce solo in queste occasioni si può realizzare a casa. La sua preparazione è molto semplice...
Dolci

Come preparare la crostata con crema allo zafferano

La crostata è uno dei dolci tradizionali più amati da grandi e piccini. La consistenza croccante della frolla abbinata a farciture cremose le rende irresistibili al palato. Questa crostata con crema allo zafferano arricchita con fichi freschi è un...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.