Gli antipasti per il pranzo di Pasqua

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se decidete di fare il pranzo di Pasqua con i parenti, allora è l'occasione giusta per preparare qualcosa di gustoso e soprattutto di insolito. L'antipasto ad esempio in questa circostanza è importante, quindi bisogna realizzarlo in un modo molto particolare, ma al tempo stesso che rispetti la tradizione. A tale proposito, ecco una guida con alcuni antipasti che certamente verranno apprezzati da tutti i commensali.

25

Occorrente

  • Uova 6
  • Asparagi 200 gr.
  • Fave 200 gr.
  • Pecorino 50 gr.
  • Salumi vari
35

Uova con gli asparagi

Il simbolo di Pasqua sono le classiche uova sode, mentre una variante è rappresentata da quelle ripiene con gli asparagi; infatti, prepariamo le uova sode, leviamo il guscio e le tagliamo a metà, poi estraiamo il tuorlo e lo mettiamo in un tegamino. Aggiungiamo il sale, un po' di pepe e della maionese e mescoliamo fino ad ottenere una crema. In un tegame invece facciamo cuocere gli asparagi per circa venti minuti, e poi li scoliamo e li tagliamo a pezzettini aiutandoci con un coltello a lama sottile. A questo punto riempiamo gli albumi precedentemente svuotati con la crema, e mettiamo all'interno alcuni pezzettini di asparagi, e poi li serviamo su foglia di insalata verde.

45

La torta pasqualina e il casatiello

Un'idea tradizionale ed anche un ottimo antipasto è la cosiddetta torta pasqualina, ossia un dolce salato che occorre riempire con uova e verdure come bietole, spinaci oppure carciofi. Una fetta di questo rustico non può mancare sulla tavola di Pasqua. Se vogliamo invece fare una torta salata tipica del Sud Italia, allora dobbiamo scegliere l'ottimo casatiello napoletano. Un rustico molto ricco, che ha un ripieno salumi e formaggi ed è decorato con delle uova sode. Un altro antipasto particolare è la crema di carciofi, per cui bisogna pulirli, lessare il cuore e le foglie più morbide. Poi, condiamo con sale, pepe e un filo d'olio extravergine d'oliva e passiamo tutto nel mixer. La crema che abbiamo ottenuto, la possiamo arricchire con un cucchiaio di formaggio spalmabile; in questo modo la rendiamo più densa. È ideale da mettere su dei crostini o anche su dei rustici come farcitura.

Continua la lettura
55

Insalata di fave e pecorino

Abbiamo anche l'insalata di fave e pecorino; questi legumi sono un prodotto tipico della stagione, ricchi di sali minerali e antiossidanti e sono gustosi sia cotte che crude. Per realizzare questa ricetta dobbiamo bollire le fave per 5 minuti, poi le lasciamo raffreddare e le sbucciamo. Condiamo con sale, pepe, aglio, origano, aceto, olio extravergine di oliva e mescoliamo bene. Infine, mettiamo il tutto su un piatto bianco, e decoriamo con scaglie di pecorino romano o anche di parmigiano.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come preparare un tipico pranzo di Pasqua

La Pasqua è una festa molto cara ai credenti, ma non solo: esattamente come il Natale, anche la Pasqua è una buona occasione per passare dei momenti in compagnia. Generalmente queste feste tradizionali si trascorrono con i propri cari e i parenti stretti,...
Consigli di Cucina

Menu tipo per il giorno di Pasqua

Le festività pasquali sono ormai alle porte e con loro la voglia di passare delle giornate in compagnia della nostra famiglia, magari invitando qualche parente o amico. Se volete qualche idea su che cosa preparare per il pranzo pasquale, continuate a...
Consigli di Cucina

Pasqua: le migliori ricette

La Pasqua è una delle festività che consente in tutte le famiglie di preparare per il pranzo svariate tipologie di piatti, che sono tipici dell'Italia e tutti ben apprezzati da nord a sud e viceversa. In riferimento a ciò, nei passi successivi di questa...
Consigli di Cucina

Come fare gli ovetti ripieni per Pasqua

Finalmente la Pasqua è arrivata e come ogni anno le famiglie si riuniscono per celebrare insieme i giorni di festa in compagnia. Per organizzare un buon pranzo pasquale o una cena da veri padroni di casa, oltre ai primi piatti, agli antipasti e ai secondi...
Antipasti

Come preparare i panzerotti di Pasqua

Se desiderate organizzare un pranzo di Pasqua in grande stile invitando a casa vostra pranzo e amici, dovrete mettere in tavola un antipasto che racchiuda in sé tutti i sapori della primavera. Provate a sapere come preparare questi panzerotti di Pasqua...
Antipasti

Ricetta pasquale: antipasto di uova farcite

Nei piatti in genere, ma soprattutto negli antipasti, la presentazione svolge un ruolo importante, quasi quanto la preparazione del cibo stesso: i colori devono armonizzarsi, i profumi sedurre, i sapori stuzzicare la fantasia. Le decorazioni devono inoltre...
Dolci

Pasqua: dolci tipici siciliani

La Pasqua è una tra le feste più importanti dell'anno liturgico. In Sicilia, in particolare, la partecipazione popolare alle feste pasquali viene fortemente sentita dagli abitanti dell'isola. Dopo gli abbondanti pasti è tradizione consumare i dolci...
Consigli di Cucina

I migliori dolci di Pasqua in Italia

La Pasqua è uno di quei periodi in cui si è soliti preparare cibi e soprattutto dolci di vari tipi. Si sa, ogni regione ha le sue tradizioni e così vi faremo conoscere quali sono quelli migliori e con quali ingredienti sono preparati. Molti di questi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.