Guida domestica per la conservazione delle verdure

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La cucina è il "cuore" della casa, dove i momenti più intensi e famigliari prendono corpo. Eppure, molto spesso ignoriamo i piccoli segreti per renderla ancora più funzionale e intelligente. Per evitare quindi sprechi inutili è importante conoscere i modi corretti per conservare gli alimenti. Le verdure sono uno degli alimenti più preziosi per il nostro benessere, ma sappiamo davvero come conservarli? Impariamo allora insieme la guida domestica per la conservazione delle verdure.

27

Occorrente

  • Sacchetti di carta
  • Sacchetti per alimenti per congelare
37

Evitiamo il freddo per alcune varietà di ortaggi

Iniziamo la nostra guida domestica per la conservazione delle verdure sfatando qualche luogo comune! Anche se il frigorifero sembra il posto perfetto per conservare le verdure, per alcune in realtà può essere addirittura dannoso. Le patate, i pomodori e le cipolle temono infatti il freddo eccessivo. Per evitare di alterarne il sapore e la consistenza, sistemiamo le verdure in sacchetti di carta e lasciamole a temperatura ambiente. I pomodori possono anche essere riposto in frigorifero per qualche giorno, ma una lunga permanenza potrebbe comprometterne il gusto. Per evitare che le patate germoglino troppo in fretta, sistemiamole in un luogo buio e fresco.

47

Impariamo a conoscere le zone del frigorifero

Per conservare le nostre verdure al meglio è importante anche sapere dove riporle! Il frigorifero infatti non ha una temperatura omogenea. Le verdure devono quindi essere riposte nella parte più bassa, quindi nell'apposito scomparto chiuso. La temperatura nella parte bassa del frigo si aggira intorno ai 10°C, quindi ideale per non risultare aggressiva per frutta e verdura. Alcuni ortaggi sono poi più resistenti di altri. Le carote, ad esempio, sopportano bene il freddo ma possono deperire a causa dell'eccessiva umidità presente nel frigorifero. Per evitare che possano ammuffire, sistemiamole in un sacchetto accuratamente chiuso. Zucchine e melanzane sono invece tra le verdure più delicate. Evitiamo quindi la congelazione, che le priverebbe dei liquidi rendendole insipide. In frigorifero invece possono essere conservate per pochissimi giorni. Il freddo infatti può farle appassire velocemente e macchiarne la superficie.

Continua la lettura
57

Congeliamo previa cottura

Alcune verdure possono tranquillamente essere conservate anche in freezer. Gli ortaggi come i broccoli, i peperoni, i fagiolini, i funghi e il sedano andranno quindi prima scottati in acqua bollente e poi lasciati raffreddare completamente. A questo punto non ci resta che sistemarli nei sacchetti alimentari e riporli in freezer. In questo modo avremo sempre i nostri ortaggi preferiti a portata di mano!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per evitare di rovinare aglio e cipolla, sistemiamoli in una retina e appendiamoli.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Consigli per la conservazione dei funghi porcini

I funghi porcini, o boletus edulis, sono tra i più apprezzati in cucina. Hanno una consistenza carnosa e soda ed un sapore intenso e garbato. Prima di provvedere alla conservazione dei porcini, è necessario eseguire una corretta pulizia. Non dovete...
Consigli di Cucina

5 modi per consumare gli avanzi di verdure

In casa lo spreco va sempre evitato, soprattutto in cucina. Può capitare di cuocere più verdure del dovuto. Invece di gettare via gli avanzi di verdure, utilizziamoli per realizzare altri piatti altrettanto gustosi e appetitosi. Le verdure per noi rappresentano...
Consigli di Cucina

Come riciclare le verdure per brodo

Molto usato per risotti, arrosti e carni in umido, il brodo di verdure è una preparazione casalinga che trova posto in numerose ricette. Del brodo si utilizza però solo la componente liquida, che facilita la cottura dei cibi. Capita il più delle volte...
Consigli di Cucina

Bimby: come lessare le verdure

Le verdure sono tra gli alimenti principali della dieta mediterranea, immancabili a tavola se si vuole avere un'alimentazione sana, ricca e variegata. Esse infatti, sono piene di elementi indispensabili per il corpo umano, quali vitamine, sali minerali...
Consigli di Cucina

Come mangiare le verdure in modo sfizioso

Le verdure sono alimenti indispensabili per il nostro organismo in quanto ricche di ferro e sali minerali, quindi particolarmente adatte nel periodo estivo per idratare il corpo. La molteplicità di questi prodotti della terra ci consente di consumarli...
Consigli di Cucina

Verdure miste in padella

Le verdure miste in padella, sono uno fra i piatti più salutari e facili da preparare, a patto di rispettare alcuni importanti accorgimenti. Dai profumi intensi e avvolgenti, ottime da mangiare come secondo leggero, o come ben più popolare contorno,...
Consigli di Cucina

Le verdure più adatte per la cottura al vapore

La cottura a vapore è una tecnica di preparazione dei cibi molto sana. Essa viene per lo più utilizzata per la preparazione di salutari verdure. Questo perché mantiene inalterate le proprietà nutritive degli alimenti, molto importanti per il nostro...
Consigli di Cucina

Come conservare il basilico sott'olio

Il basilico è uno degli aromi più utilizzati in cucina per la preparazione di migliaia di ricette sfiziose e profumate. Quando si hanno in casa molte piantine di basilico o quando si acquistano parecchi mazzi per la preparazione di pesti e di varie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.