I 5 migliori cocktail a base di vodka

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La vodka costituisce una bevanda alcolica originaria probabilmente della Russia o della Polonia. Questa bevanda può essere bevuta da sola ma si adatta bene anche alla realizzazione di numerosi cocktail piuttosto apprezzati. In questa guida pertanto verranno elencati i cinque migliori cocktail a base di vodka.

25

Occorrente

  • 3 cl di gin, 3 cl di vodka, 3 cl blue curaçao, 3 cl di crema di menta, 12 cl di acqua tonica e una zolletta di zucchero
  • 4,5 cl di vodka, 3 cl di kahlua, 3 cl di panna liquida montata a crema
  • 6 cl di vodka, 15 cl di clamato, 1,5 cl di succo di limone, 2 gocce di tabasco, 2 gocce di salsa worchester, 1 presa di pepe nero, 1 presa di sale al sedano
  • 3 cl di vermut secco (Martini dry), 9 cl di vodka
  • 3 cl vodka al mirtillo, 3 cl di limonata, 2 cl di lychees, 2 cl di fragole.
35

Uno dei cocktail più famosi è il "Pan Galactic Gargle Blaster". Gli ingredienti per prepararlo sono 3 cl di gin, 3 cl di vodka, 3 cl blue curaçao, 3 cl di crema di menta, 12 cl di acqua tonica e una zolletta di zucchero. Mettette a raffreddare un bicchiere da cocktail e versate nel mixer una tazza di ghiaccio, la vodka, il curaçao, il gin, la tonica e poi agitate. Travasate il cocktail nel bicchiere freddo ed aggiungete la crema di menta, quindi aggiungete la zolletta di zucchero.

45

Un altro famoso cocktail è il "White Russian" i cui ingredienti sono 4,5 cl di vodka, 3 cl di kahlua, 3 cl di panna liquida montata a crema. Per farlo basta versare tutti gli ingredienti del bicchiere e riempire con ghiaccio. Un altro cocktail che non si può dimenticare è il" Bloody Mary". Gli ingredienti sono 6 cl di vodka, 15 cl di clamato, 1,5 cl di succo di limone, 2 gocce di tabasco, 2 gocce di salsa worchester, 1 presa di pepe nero, 1 presa di sale al sedano. Il Bloody Mary può essere shakerato o anche preparato direttamente nel bicchiere, l'importante è sciogliere prima il succo di pomodoro con il succo di limone. Prima di servirlo di può decorare con la classica costa di sedano.

Continua la lettura
55

Non meno importante è il "Martini Vodka Dry" costituito da 3 cl di vermut secco (Martini dry) e 9 cl di vodka. Riponete la coppetta da Martini nella ghiacciaia per un paio di minuti a freddare. Quindi prelevatela, versate un goccio di vermut nella coppetta e fatela girare fra le dita, in modo da bagnare le pareti interne del bicchiere. Riempite uno shaker con cubetti di ghiaccio, versate la vodka ed il vermut, quindi agitate e versate nella coppetta poi guarnite con due olive verdi. Infine un cocktail sfizioso ed originale: il "Pink Vodka", un drink a base di frutta ma non eccessivamente dolce e non troppo alcolico, solitamente apprezzato dal palato femminile. Esso è costituito da 3 cl vodka al mirtillo, 3 cl di limonata, 2 cl di lychees e 2 cl di fragole. Versate i lychees, sciroppo incluso e le fragole in un frullatore, aggiungete la vodka e frullate. Mettete qualche cubetto di ghiaccio nel bicchiere, riempite per col cocktail frullato ed infine aggiungete la limonata. Guarnite con un rametto di menta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

Come preparare un Vodka Sour

Il Vodka Sour è un cocktail nato come variante del Whisky Sour, verso la fine del 1800. Un barman inglese provò a miscelare il Whisky con un tipo di limone sudamericano. La variante del Vodka rende questo cocktail il più gradito nelle calde giornate...
Vino e Alcolici

I 5 migliori cocktail a base di gin

Il gin è ormai noto in tutto il mondo come ingrediente fondamentale di molti cocktail famosi. Sebbene sia nato in Inghilterra, il successo dello gin risiede in Olanda, infatti è in queste regioni che è stato usato per la prima volta come aromatizzatore...
Vino e Alcolici

I 5 migliori cocktail a base di rum

Spesso quando si esce con gli amici, si va a prendere un cocktail tutti assieme, comunque quest'ultimo è ottimo anche per una serata in casa. Il rum sicuramente tutti lo conosciamo, ed è un ingrediente alla base di numerosi cocktail: per alcuni di essi...
Vino e Alcolici

I 5 migliori cocktail a base di brandy

Il brandy rappresenta una delle bevande alcoliche più conosciute ed apprezzate. Esso infatti può essere utilizzato spesso per la preparazione di freschi e deliziosi cocktail. Nella seguente guida pertanto verranno presentati, in pochi e semplici passaggi,...
Vino e Alcolici

Come preparare un Vodka Martini o Vodkatini

Uno dei drink più famosi, soprattutto per chi ha visto molti film e telefilm americani, il Vodkatini è il celebre cocktail versato nella coppa Martini insieme alla famosa oliva verde che viene immersa nell'alcool. Fino al 2011 il Vodkatini faceva parte...
Vino e Alcolici

I migliori cocktail con il Malibù

Il Malibù è uno dei liquori più noti al mondo utilizzato nella preparazione di tantissimi cocktail tra cui, di gran lunga il più famoso, è il classico cocktail Malibù e Cola. Il suo gusto dolce e l'odore inconfondibile del cocco, ricordano inconfondibilmente...
Vino e Alcolici

I migliori cocktail da aperitivo

Attualmente, l'aperitivo rappresenta un appuntamento fisso successivo all'uscita dal posto di lavoro o semplicemente un rito di incontro con gli amici confidenziali, il quale aiuta molto a spezzare e accantonare temporaneamente lo stress accumulato durante...
Vino e Alcolici

Come preparare la vodka aromatizzata

La vodka è una delle bevande alcoliche più conosciute e famose. La bevanda base è molto secca e può essere usata anche per cucinare. Come nella famosa ricetta anni ottanta delle penne alla vodka. Ciononostante, la vodka liscia può essere difficile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.