I 7 cocktail più strani del mondo

Tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Il cocktail è una bevanda composta da molti ingredienti diversi: alcolici, succhi di frutta, verdure e frutta fresca, e chi più ne ha più ne metta. I più famosi barman di ogni tempo hanno creato delle "ricette" uniche che negli anni sono diventate iconiche. La creatività, però, non ha mai fine, e nuovi cocktail vengono creati ogni giorno... A volte anche con qualche eccesso di fantasia e stranezze! Esistono infatti dei cocktail esclusivamente per palati forti, spesso anche molto costosi, che si possono gustare in alcuni locali che ne detengono l'esclusiva. Ecco quali sono i 7 cocktail più strani del mondo che potresti gustare nelle più note località turistiche!

29

Sour Toe Cocktail

In Canada, nella città di Dawson, c'è un bar che si chiama Sourdough che serve un cocktail davvero unico nel suo genere, e anche un po' macabro. Si chiama Sour Toe Cocktail: la parola "toe", in inglese, indica un dito del piede. La particolarità della bibita è che nel bicchiere c'è davvero un alluce umano mummificato. Gli altri ingredienti possono variare: in origine il drink era composto da champagne e birra. Le regole del locale vogliono che si debba bere il liquore tutto d'un fiato toccando con le labbra il dito, ma senza ingoiarlo. Per chi lo ingoia c'è una multa molto salata in attesa.

39

The Winston

"The Winston", il cui nome sembra sia un omaggio al noto politico inglese Winston Churchill, è in assoluto uno dei cocktail più costosi che esistano: il suo prezzo si aggira intorno ai 12.500 dollari. Si può ordinare un bicchiere di questo cocktail al Club 23 di Melbourne, in Australia, ma solo se lo si prenota in anticipo. Ci vogliono infatti 16 ore per la sua preparazione. Gli ingredienti principali sono il pregiato cognac Croizet del 1858, il Grand Marnier Quintessence cognac, lo Chartreuse Vieillissement Exceptionnellement Prolonge e un po' di Angostura. Come guarnizione si usano cacao e noce moscata, semi di papavero e rose, un pizzico di cocco, arancia e passiflora.

Continua la lettura
49

Pizza Cocktail

"Bunga Bunga" è un locale che si trova nel quartiere di Battersea a Londra, che offre a tutti i suoi avventori un cocktail decisamente ispirato alla tradizione culinaria italiana, e non solo nel nome. Il Pizza Cocktail non si chiama così a caso: al suo interno c'è davvero della pizza! Nello specifico, si mette in infusione la crosta nel gin; gli altri ingredienti sono succo di pomodoro e cipolle, basilico, origano, pepe nero e sale, succo di limone, burrata e schiuma di birra Peroni. La bevanda è nota anche con il nome di "Margherita not Margarita", scherzando con il nome di un famoso cocktail.

59

Bloody Mary

Questo non sembrerebbe affatto un cocktail "strano", ma si tratta di una speciale rivisitazione del classico Bloody Mary che rende onore fino in fondo al suo nome ("bloody" in inglese vuol dire "sanguinante"). In un locale di Londra che si trova a Soho, "The Talented Mr. Fox", si può gustare un Bloody Mary che, agli ingredienti tradizionali, aggiunge anche del sangue di maiale filtrato. Il creatore è Matt Whiley, che sostiene che ai suoi clienti la sua ricetta piace moltissimo.

69

Bacon Martini

Il Martini è uno dei cocktail più amati dal mitico agente segreto 007; il bacon Martini ne è una rivisitazione per stomaci forti. Basti sapere che la parola "bacon" sta per "pancetta". Il Bacon Martini fu inventato nel 1985 da P. Moss e fu servito a partire dagli anni '90 a Las Vegas, nel locale "Double Down Saloon". Moss spiegò che l'idea gli era venuta vedendo che si preparavano cocktail mettendo in immersione nella vodka la frutta: perché non fare lo stesso con uno dei cibi più popolari negli USA, la pancetta? Detto-fatto: per preparare il cocktail si devono mettere in infusione tre fette di pancetta fritte nella vodka per 48 ore e poi versare il liquore in un bicchiere da Martini ben freddo.

79

Bone Dry Martini

Ecco un altro Martini nella cui ricetta c'è un ingrediente a dir poco curioso: ossa di pollo. Il cocktail è stato inventato da Ryan Chetiyawardana, che ha aperto un bar ad Hoxton, Londra, che si chiama White Lyan. Il Bone Dry Martini è fatto mixando Martini secco, distillato di limone e essenza ottenuta da ossa di pollo disciolte in acido fosforico.

89

Camel Milk Cocktail

Ad Abu Dhabi è molto più diffuso il latte di cammella rispetto al latte di mucca, perché è anche molto nutriente ed è una bevanda utile per sostenere i lunghi digiuni del Ramadan. Presso il Ritz-Carlton si può gustare un cocktail che ha proprio questo ingrediente come base, insieme ad altri aromi come la fragola o la ciliegia.

99

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

5 cocktail con il mango

Molti di noi dopo una stressante settimana di lavoro, amano uscire nel fine settimana. Se siamo giovani, sicuramente i luoghi più frequentati sono le discoteche, pub e luoghi all'aperto. Luoghi in cui possiamo ballare ma anche bere un buon cocktail....
Vino e Alcolici

Ricette Bimby: cocktail tropicale

Fa molto caldo e hai voglia di rinfrescarti con qualcosa di particolare ma gustoso? Puoi provare la ricetta del Bimby per realizzare un fantastico cocktail tropicale. Il cocktail tropicale è composto da frutti tropicali come il cocco, la pesca, la papaya,...
Vino e Alcolici

I 5 migliori cocktail a base di gin

Il gin è ormai noto in tutto il mondo come ingrediente fondamentale di molti cocktail famosi. Sebbene sia nato in Inghilterra, il successo dello gin risiede in Olanda, infatti è in queste regioni che è stato usato per la prima volta come aromatizzatore...
Vino e Alcolici

5 Cocktail con zenzero

I cocktail sono bevande formate da una miscela di più ingredienti. Solitamente si distinguono in cocktail alcolici e cocktail analcolici; mentre alcuni sono consigliati aperitivi, altri sono considerati dei cocktail after dinner, cioè da consumare dopo...
Vino e Alcolici

5 cocktail a base di rum bianco

C'è chi ama bere un buon cocktail in compagnia di amici in un bel locale, ma c'è anche chi ama realizzarlo in casa attraverso gli ingredienti giusti e i giusti dosaggi. Se siete amanti del rum bianco per esempio, potete realizzare attraverso l'aggiunta...
Vino e Alcolici

Cocktail alcolici con la frutta

Dovete organizzare una festa in casa con degli amici o volete semplicemente improvvisarvi barman per una sera ma non sapete da dove iniziare? Continuate allora a leggere questa guida dove troverete alcune idee per creare alcuni tra i cocktail alcolici...
Vino e Alcolici

10 cocktail alcolici

Nell'organizzazione di una festa tra amici sarebbe utile, qualora non si volesse ingaggiare un barman, conoscere la preparazione di vari cocktail. Cosi da poter anche reperire ed eventualmente comprare tutti gli ingredienti giusti. Vediamo, quindi, 10...
Vino e Alcolici

I migliori cocktail con il Malibù

Il Malibù è uno dei liquori più noti al mondo utilizzato nella preparazione di tantissimi cocktail tra cui, di gran lunga il più famoso, è il classico cocktail Malibù e Cola. Il suo gusto dolce e l'odore inconfondibile del cocco, ricordano inconfondibilmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.