I migliori sostituti della fecola di patate

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I migliori sostituti della fecola di patate

La fecola è un particolare tipo di amido estratto dai tuberi della patata, che viene sminuzzata e messa poi a macerare nell'acqua prima di essere essiccata e macinata. Se tuttavia intendiamo sostituirla con altri prodotti simili, allora basta leggere i passi di questa lista, per apprendere quali sono i migliori sostituti della fecola di patate.

27

La maizena

La maizena è sicuramente un valido prodotto alternativo alla fecola di patate; infatti, molti sono i dolci che vengono realizzati con questo ingrediente, in quanto risulta ideale come addensante degli impasti, rendendoli nel contempo anche più soffici, mentre nelle creme serve per fargli assumere un aspetto vellutato.

37

L'amido di riso

Per natura l'amido di riso, è caratterizzato da granuli molto più piccoli di quelli di altri cereali, come il mais e la patata. Se lo si usa in quindi in sostituzione della fecola, fornisce un aspetto cremoso, e può servire come naturale ingrediente alternativo del grasso. I granuli di amido di riso, consentono inoltre di levigare la superficie dei rivestimenti dei dolci, che vengono realizzati in pasticceria.

Continua la lettura
47

La tapioca

La tapioca è un vegetale a base di amido che viene estratto dalla radice di una pianta originaria del Sud America e dei Caraibi, il cui nome scientifico è Manihot esculenta, ma oggi viene coltivata anche in tutto il mondo. L'amido dopo l'estrazione viene ripulito da alcune tossine e ridotto in polvere, scaglie o bastoncini, utilizzabili poi come addensanti per impasti in genere e non solo per i dolci.

57

L'amido di frumento

L'amido di frumento in gergo chiamato frumina, è un ideale sostituto della fecola di patate, ed adatto per preparare diverse varietà di dolci, rendendoli soffici, friabili e con un gusto decisamente raffinato. Usarlo significa metterlo in acqua calda ed attenderne il naturale rigonfiamento, per poi aggiungerlo al preparato, per farlo addensare come avviene con la fecola di patate. Tuttavia è doveroso sottolineare che questa tipologia di amido non è adatto per i soggetti celiaci, e quindi la fecola di patate e l'amido di mais diventano per loro insostituibili.

67

L'amido di mais

L'amido di mais è un carboidrato estratto dall'endosperma del mais. Questa sostanza polverosa bianca, è molto usata nell'arte culinaria come addensante per salse, sughi, minestre, zuppe, sformati, torte e altri dolci. Poiché l'amido di mais contiene solo carboidrati (senza proteine), di conseguenza non ha glutine, ed è per questo motivo che è un'ottima alternativa alla fecola di patate.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come sostituire la fecola

Per rendere le ricette dei vostri dolci perfette, molto spesso si richiede l'uso della classica fecola di patate. La fecola di patate, è un ingrediente, che spesso può davvero essere fondamentale per la riuscita di un dolce, per renderlo soffice, friabile...
Consigli di Cucina

5 condimenti per gli gnocchi di patate

Gli gnocchi di patate sono gustosi, morbidi e soffici. Un bel piatto di gnocchi di patate è la pietanza perfetta per un pranzo in famiglia, una cena tra amici e persino per un simpatico aperitivo. Gli gnocchi di patate, infatti, accontentano facilmente...
Consigli di Cucina

Cosa usare al posto della maizena

La maizena che viene detta anche amido di mais è uno degli addensanti usati in cucina. Serve infatti per dare più morbidezza alle preparazioni dolci o salate. Si presenta come una farina bianca, che si ottiene dalla lavorazione del granoturco. Il suo...
Consigli di Cucina

Ricette adatte alle patate americane

Quante volte nei supermercati o nei mercati rionali avete visto delle patate differenti da quelle che siete abituati a mangiare e cucinare, dalla forma irregolare e più allungata e dal colore vicino al rossastro? Queste patate sono dette patate americane...
Consigli di Cucina

Come fare le patate ripiene utilizzando il microonde

Tra le ricette tipicamente autunnali con le quali coccolare e riscaldare il palato, una delle più gustose è senza dubbio quella delle patate ripiene. Le patate ripiene sono un piatto perfetto per l'autunno e l'inverno, da personalizzare con gli ingredienti...
Consigli di Cucina

5 idee sfiziose per cucinare le patate

Si possono cucinare molteplici piatti con le patate, e mangiarle da sole o come parte di un altro piatto. Le patate sono disponibili in diverse varietà e dimensioni, per tutte le vostre esigenze di cottura. A questo proposito, vediamo riportati qui di...
Consigli di Cucina

10 modi per cucinare le patate

In cucina esistono alcuni alimenti che possiamo preparare in molti modi. Nonostante provengano da una cultura "povera", sanno adattarsi a più metodi di cottura. Il tutto diventando ogni volta squisiti e invitanti. È il caso delle patate, un tubero che...
Consigli di Cucina

Errori da evitare durante la lessatura delle patate

Le patate sono dei tuberi che vengono utilizzati per moltissimi piatti e ricette. Le patate sono un alimento ricco di moltissimi carboidrati e amidi. Inoltre sono presenti moltissime vitamine e minerali, non che potassio, fosforo e magnesio. Con le patate...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.