theWOM

I pregi della crusca

Tramite: O2O 04/04/2016
Difficoltà: media
17

Introduzione

I pregi della crusca per il nostro organismo sono molto numerosi. La crusca, che può essere di grano o d'avena, altro non è che il rivestimento esterno dei cereali e si ottiene con il processo di lavorazione e raffinazione degli stessi. Ricca di vitamine del gruppo B, vitamine A, E e K, acidi grassi polinsaturi e sali minerali (soprattutto magnesio, ferro e potassio), la crusca è conosciuta per essere una fonte preziosa di fibre utili al benessere dell'organismo. Venduta sotto forma di fiocchi e in polvere, può essere aggiunta al latte o allo yogurt per rendere la colazione leggera e salutare. Scopriamo allora nei seguenti passi quali sono i principali pregi della crusca.

27

Regolarizza l'intestino

Grazie all'alta concentrazione di fibre, la crusca ha fra i suoi tanti pregi quello di aiutare l'intestino a regolarizzare le sue funzioni. Questa proprietà si rivela particolarmente utile in caso di problemi di stipsi. Assumere quotidianamente una modica quantità di crusca, aggiungendone un paio di cucchiai al latte o allo yogurt della prima colazione ad esempio, contribuisce al risveglio delle funzioni intestinali contribuendo quindi anche alla riduzione di gonfiori, crampi e tensioni addominali.

37

Controlla l'appetito

La crusca è povera di grassi e, grazie all'elevato quantitativo di fibre in essa contenute, ha la capacità di gonfiarsi e aumentare di dimensione una volta ingerita. In questo modo permette di provare un senso di sazietà che tiene alla larga gli attacchi di fame nelle ore successive alla sua assunzione. Sensazione di sazietà, controllo dell'appetito, scarso contenuto di grassi e calorie, e il già citato potere di regolarizzare l'intestino, sono i pregi della crusca più utili per per facilitare il successo di una dieta dimagrante.

Continua la lettura
47

Contrasta l'anemia

La crusca è ricca di sali minerali come ferro, potassio e magnesio. Contiene inoltre anche fosforo, calcio e rame, sebbene in più modeste quantità. La presenza dei sali, e in modo specifico del ferro, la rende particolarmente utile in caso di debolezza e anemia. Un apporto costante di crusca in soggetti debilitati o con carenza di ferro può aiutare a reintegrare in modo naturale i minerali di cui si è carenti.

57

Aiuta a combattere il colesterolo

Fra i pregi della crusca vi è anche la capacità di contribuire alla riduzione del colesterolo cattivo. La crusca, in particolare quella di avena, ha infatti la capacità di assorbire il colesterolo presente nel sangue e allo stesso tempo riduce l'assorbimento dei grassi, favorendone una più veloce espulsione. Per questi motivi è annoverata fra i principali alimenti utili al contrasto del colesterolo.

67

Aiuta a prevenire il diabete

Anche la prevenzione del diabete rientra a pieno titolo tra i pregi della crusca. La sua composizione povera di glucidi è infatti in grado di tenere a bada i picchi glicemici. Questa proprietà torna utile sia per prevenire lo sviluppo del diabete legato all'avanzare dell'età, sia per tenerlo sotto controllo quando già presente. Per sfruttare questo e tutti gli altri pregi della crusca è buona regola assumerla con costanza, senza eccedere nelle dosi e abbinandola all'assunzione di grandi quantitativi di liquidi.

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come sostituire la farina 00

La farina 00 è l'ingrediente base per preparare il pane, i dolci e altri tipi di impasti. Si presenta bianca ed è la più raffinata tra le farine di grano tenero. È ottenuta grazie alla macerazione del chicco, al quale sono state tolte le parti più...
Consigli di Cucina

Come cuocere il pane in pentola

Il pane costituisce l'ingrediente primario in cucina, che non può mai mancare sulle tavole specialmente degli italiani, poiché è usato per accompagnare molti piatti tra cui secondi e contorni. Quando è caldo, viene gustato con ancor più piacere,...
Consigli di Cucina

Come usare la farina di riso

La farina di riso gode di tutte le proprietà nutritive dell'alimento da cui deriva: il riso. Nella cucina orientale viene utilizzata prevalentemente per la preparazione di biscotti secchi, cracker e gallette. Rispetto ad altre tipologie di farina, possiede...
Consigli di Cucina

5 segreti per preparare una buona pizza

La pizza è il piatto simbolo dell'Italia e della qualità gastronomica italiana. Nonostante sia imitata in tutto il mondo, solo i grandi pizzaioli italiani conoscono i trucchi per preparare una perfetta pizza made in Italy. Se sei alle prime armi oppure...
Consigli di Cucina

5 utensili indispensabili per fare un'ottima panna

La panna montata con l'arrivo della bella stagione, diviene non solo un'ingrediente di base per moltissime torte da frigo ma anche un golosissimo accompagnamento per gelati e semifreddi in genere. Per realizzare una perfetta panna montata a casa propria,...
Consigli di Cucina

Come congelare il tartufo fresco

In questa guida vedremo come sarà facile e alquanto veloce congelare il tartufo fresco, un alimento molto richiesto ed apprezzato dai palati più sopraffini. Inoltre, visto il prezzo non del tutto basso, sarà un'ottima idea per conservarlo al meglio...
Consigli di Cucina

Come fare l’olio al tartufo

Il tartufo è un tubero che cresce spontaneamente nel terreno intorno agli alberi, è possibile trovare con maggior frequenza i tartufi neri, mentre quelli bianchi sono più rari e pertanto più pregiati e costosi. Il tartufo viene impiegato in cucina...
Consigli di Cucina

Come cucinare i murici

I murici, il cui nome scientifico è Bolinus brandaris, sono molluschi gasteropodi appartenenti alla famiglia dei Muricidae, noti anche con nomi diversi a seconda della località di provenienza, c'è chi li chiama sconcigli, etc. Questi molluschi in passato...