Il ragù e le sue paste

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Di seguito a questa breve introduzione andremo a spiegarvi la preparazione di una ricetta davvero molto gustosa, che potrete proporre alla vostra famiglia o a eventuali commensali esterni. Ci riferiamo al ragù alla bolognese, con le sue paste più azzeccate, ovvero le lasagne e le tagliatelle. Cominciamo questo piacevole percorso. Il ragù alla bolognese è una ricetta storica dell'Emilia Romagna, infatti, nel 1982, fu depositata la versione ufficiale presso la camera di commercio dell'industria e dell'artigianato di Bologna al fine di preservarne e garantirne il rispetto della tradizione.

27

Occorrente

  • Per il Ragù alla Bolognese :
  • 150 g di polpa di manzo tritata
  • 50 g di funghi secchi
  • 150 g di salsiccia
  • 1 carota
  • 2 costole di sedano
  • 1 cipolla
  • qualche fegatino di pollo
  • brodo
  • sale, pepe
  • 50 g di burro
  • olio
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • Per le tagliatelle: 300 g di farina
  • 3 uova
  • sale q.b.
  • Per le lasagne: 500 g di lasagne all'uovo
  • 500 g di mozzarella
  • 25 g di burro
  • 25 g di farina
  • 250 ml di latte intero
  • 30 g di parmigiano grattugiato
  • 1 cucchiaio di olio e.v.o.
  • sale q.b.
37

La preparazione del ragù alla bolognese

Cominciamo con le indicazioni giuste per una preparazione scrupolosa del ragù alla bolognese. Partite facendo rinvenire in acqua tiepida dei funghi, per poi lavarli e tritarli. Concentratevi ora sulla pulizia dei fegatini, per poi andarli a tagliuzzare. Ora prendete una casseruola di terracotta, e mettete al suo interno un po' di burro, le verdure tritate e mezzo bicchiere d'olio. Proseguite facendo stufare tutti gli ingredienti, per poi unire il tutto alla carne tritata, ai funghi e i fegatini e anche alla salsiccia privata della pelle e sminuzzata. Fate colorire a fiamma moderata, spruzzate gli ingredienti con il vino e continuate la cottura, a calore molto tenue, finché il vino sarà evaporato. Unite allora la salsa diluita con due mestoli di brodo caldo, e fate cuocere per circa 3 ore a recipiente coperto e a fiamma moderata. Se il ragù tendesse a prosciugarsi o ad attaccarsi al fondo del recipiente, unite ancora del brodo. Terminata l'attesa il vostro ragù sarà pronto per condire la vostra pasta preferita.

47

La preparazione delle tagliatelle

Una volta analizzata la preparazione del ragù alla bolognese nel passo precedente, possiamo dedicarci all'abbinamento con le tagliatelle e, nel passo successivo, con le lasagne. Per quanto riguarda la preparazione delle cosiddette "tagliatelle della nonna" dovrete incominciare preparando la sfoglia, per poi formare una fontana con della farina in una spianatoia. Successivamente, proseguite aggiungendo al tutto due uova e cominciate a impastare, fino a quando avrete ottenuto un composto omogeneo e liscio.
Stendete la pasta con il mattarello su un piano infarinato e ricavate dalla sfoglia tante tagliatelle lunghe circa 5 millimetri: per quest'ultima operazione potreste usare un coltello oppure utilizzare una macchina apposita per la pasta. In una pentola portate ad ebollizione l'acqua, salate leggermente e versate le tagliatelle. Quando la cottura sarà al dente, scolate la pasta, conditela a piacimento con il ragù e servite in tavola.

Continua la lettura
57

La preparazione delle lasagne alla bolognese

Ora, possiamo spostarci alla preparazione delle lasagne alla bolognese. Cominciate prendendo la mozzarella e tagliatela a fettine piccoline, per poi porre le fettine all'interno di una ciotola. Successivamente, potrete proseguire con la preparazione della besciamella, servendovi prima di tutto di un pentolino, dove farete sciogliere venticinque grammi di burro, per poi aggiungerci venticinque grammi di farina e duecentocinquanta milligrammi di latte. Portate il tutto a ebollizione mescolando continuativamente il tutto, per poi far riposare il composto. In una pentola versate l'acqua e aggiungete il sale ed un cucchiaio d'olio extravergine d'oliva. Portate ad ebollizione e lessate le lasagne; sollevate le sfoglie con una schiumarola e mettetele ad asciugare su di un panno. In una teglia imburrata, versate il primo strato di besciamella e ricoprite con le sfoglie di lasagna; stendete su queste uno strato di ragù e poi le fette di mozzarella. Irrorate con la besciamella, mettete una spruzzata di formaggio parmigiano grattugiato e di nuovo la stessa combinazione fino in cima. L'ultimo strato dovrà essere composto dalle sfoglie di lasagna. Spolverizzate il formaggio restante e infornate a 180°. Dopo 30 minuti, controllate la doratura della pasta, sfornate e servite.
In chiusura, vi allego un link d'approfondimento sul tema: http://www.misya.info/ricetta/lasagne-alla-bolognese.htm.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se seguite la ricetta originale a termine cottura del ragù alla bolognese, potete aggiungere il latte. Attendete che si assorba tutto nella carne, pepate e salate.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

5 paste ripiene con i gamberi

La pasta ripiena è un tipo di pasta all'uovo al cui interno si trova generalmente un impasto a base di carne, come i tortellini, o di ricotta e spinaci, come i classici ravioli. La pasta ripiena però si presta bene a numerose variazioni sul tema, che...
Primi Piatti

Come preparare gli scialatielli al ragù bianco speziato

Se intendete preparare un ragù, anziché farlo con il pomodoro quindi dal classico colore rosso, potete optare per quello bianco arricchendolo con delle spezie da inserire durante le varie fasi di lavorazione. In riferimento a ciò, ecco una guida con...
Primi Piatti

Come cucinare il ragù di verdure

Il ragù di verdure è una gustosa alternativa al tradizionale ragù di carne. Leggero e facile da preparare, è ideale per mantenersi in forma, senza però rinunciare al gusto. Questo ragù vegetariano non contiene conservanti ma solo prodotti freschi...
Primi Piatti

Alternative vegan al ragù

La cucina italiana è rinomata per i suoi piatti dal sapore ricco e gustoso. Tra i più tradizionali vi è il ragù. Si tratta di un gustoso sugo, tipico della cucina bolognese, a base di carne e salsa di pomodoro. Se avete scelto invece la cucina vegana,...
Primi Piatti

Ricetta: cannelloni al ragù

I cannelloni al ragù sono uno dei primi piatti rappresentativi per eccellenza della gastronomia italiana (insieme alla lasagna). In particolar modo si tratta di una tra le paste ripiene più ricche e gustose. Non troppo difficile da preparare, con un...
Primi Piatti

Ricetta: cannelloni al ragù bianco

La gastronomia italiana è un tripudio di sapori e profumi legati alle tradizioni culinarie di ogni regione. Un classico del pranzo domenicale sono sicuramente i cannelloni. A rendere davvero speciale questa ricetta è il ripieno. La variante classica...
Primi Piatti

Come preparare il ragù napoletano

Il ragù napoletano è un pilastro della cucina partenopea. Ogni buona massaia custodisce gelosamente il segreto di un eccellente ragù. Ogni famiglia personalizza questo straordinario piatto come meglio crede. In alcune case si utilizza solo la carne...
Primi Piatti

Ricetta paste con le fave e ricotta

La pasta con le fave e la ricotta è un piatto della tradizione siciliana. È un piatto semplice, ma incredibilmente ricco di gusto. Una ricetta a base di cipolla bianca, fave fresche e di stagione, ricotta di pecora, menta e origano. È una ricetta che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.