Involtini di spada con aneto e zenzero: 5 passi per realizzarli

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Preparare un buon piatto di pesce fresco è abbastanza difficoltoso per chi non è abbastanza pratico in cucina. Esistono però delle ricette facili da poter creare e presentare in tavola anche se non si ha abbastanza dimestichezza con il pesce. Potete infatti creare dei fantastici involtini a base di pesce spada, profumati all'aneto e allo zenzero. Si tratta di una ricetta abbastanza semplice da eseguire ma che richiede diversi passaggi molto precisi. Se avete voglia di scoprire questa pratica preparazione leggete questi piccoli passaggi.

26

Pulire e tagliare il pesce

Per iniziare a preparare questa ricetta dovrete sicuramente cominciare dal pesce. Il pesce dovrà infatti subito essere lavato sotto l'acqua corrente e tagliato a fette molto sottili. Dovrete creare delle fettine davvero sottilissime di pesce spada per poter creare degli involtini facili da mangiare. Potete anche scegliere di farvi preparare le fettine sottili anche dal vostro pescivendolo di fiducia.

36

Preparare la farcitura

Gli involtini dovranno essere farciti con un composto preparato con le vostre mani. Dovrete infatti mettere all'interno di una ciotola l'uva passa, l'aneto tritato, lo zenzero tritato e la mollica di pane frullata. Dovrete poi aggiungere anche un pizzico di sale, del pepe e dell'olio extravergine d'oliva. Mescolate gli ingredienti con le mani fino a creare una farcitura omogenea.

Continua la lettura
46

Dare forma all'involtino

Adesso dovrete procedere a formare i vostri involtini. Stendete benissimo su un tagliere le fette di pesce spada e inserite la farcitura senza farla fuoriuscire. Arrotolate con molta delicatezza il pesce, sempre senza fare uscire il condimento fino a creare dei rotolini tutti uguali. Per finire fissate gli involtini con degli stuzzicadenti.

56

Procedere alla cottura

Adesso è il momento della cottura. Mettete dell'olio in una teglia rettangolare da forno e posizionate i vostri involtini di pesce spada, zenzero e aneto l'uno accanto all'altro. Aggiungete nuovamente un po' di condimento sopra gli involtini prima di infornarli a circa 180° per 15 minuti. Per dare profumo agli involtini potete anche inserire delle foglie di alloro che daranno ancora più aroma al vostro piatto.

66

Servire in modo adeguato

Per fare davvero una figura eccezionale a tavola, dovrete servire i vostri involtini profumati senza lo stuzzicadenti e assolutamente tiepidi e mai caldi. Gli involtini troppo caldi non sprigioneranno tutti gli aromi che avete messo all'interno della farcitura ed è per questo, che dovranno sempre essere serviti ad una temperatura media.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come preparare gli involtini di melanzane e pesce spada

Gli involtini di melanzane e pesce spada sono un delizioso secondo piatto che delizierà il palato dei vostri ospiti. Ha un sapore delicato ma decisamente mediterraneo: racchiude in sé tutti i sapori d' Italia. Per preparare questa ricetta occorre poco...
Pesce

Involtini di pesce spada con salsa al mango

Se siete alla ricerca di un secondo di mare alternativo e colorato, ecco una ricetta che fa per voi: gli involtini di pesce spada con salsa al mango. Tradizionali ed al tempo stesso innovativi, coniugano la delicatezza del pesce al sapore intenso e gradevole...
Pesce

Ricetta: involtini di spada con salmoriglio e insalata

L'estate ci porta a riscoprire i freschi sapori del mare, con ricette light e golose! Per portare in tavola una ventata marina, lasciamoci tentare da una ricetta sfiziosa come gli involtini di spada con salmoriglio e insalata. La carne saporita e soda...
Pesce

Ricetta: involtini di pesce spada e asparagi

Un buon piatto a base di pesce non richiede necessariamente abilità da chef. Sono ancora in tanti a pensare che cucinare bene del pesce sia difficile. E in troppi rinunciano a questo alimento proprio per tale ragione. In verità esistono moltissime ricette...
Pesce

Ricetta: involtini di pesce spada alla messinese

Gli involtini di pesce spada alla messinese sono una classica ricetta della cucina tradizionale siciliana. Il piatto può essere cucinato in brevissimo tempo (tra preparazione e cottura occorrono più o meno venti minuti) e, seppure apprezzato in ogni...
Pesce

Come cucinare gli involtini di pesce spada

Il pesce spada è particolarmente popolare in Sicilia, dove viene pescato in grandi quantità e preparato principalmente alla griglia. Per preparare gli involtini utilizzando la carne di questo pesce squisito, prima occorre affettarlo sottilmente, operazione...
Pesce

Ricetta: involtini di pesce spada ripieni di pistacchi

La ricetta degli involtini di pesce spada ripieni di pistacchi, serve a preparare un piatto tipicamente siciliano, che si gusta sulla costa orientale della Sicilia. Si tratta di un ottimo piatto di pesce, associato ai pistacchi di Bronte, altro prodotto...
Pesce

Involtini di spada a beccafico con zafferano

Se si vuole organizzare un pranzo o una cena e servire piatti a base di pesce, una ricetta originale per stupire gli ospiti consiste nel preparare gli involtini di pesce spada a beccafico con zafferano. Tale piatto trae origine dalla famosa preparazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.