Kefir d'acqua: le proprietà

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il kefir, noto anche come tibicos, è essenzialmente una sostanza granulosa e incolore che può essere disciolta in acqua per dare vita a una bevanda rinfrescante, dal sapore dolce simile alla soda, ma senza zuccheri aggiunti. Il kefir ha un elevato potere prebiotico ed è un potente antiossidante. Vediamo insieme nel dettaglio le diverse proprietà del kefir d'acqua.

26

Occorrente

  • Kefir d'acqua
36

Il kefir è ricco di una serie di elementi nutritivi, come vitamine e minerali che sono facilmente assorbiti dal corpo. Minerali come calcio e magnesio sono presenti in percentuali piuttosto elevate. In aggiunta, troviamo le vitamine del gruppo B e K, l'acido folico e il fosforo. Grazie alle sue ricche proprietà nutrizionali, il kefir è noto per aumentare l'energia e migliorare la salute generale del proprio corpo. Chi è intollerante al lattosio può tranquillamente consumare tale ingrediente, perché i batteri e lieviti presenti al suo interno interagiscono in modo tale da formare un enzima chiamato lattasi, che assorbe il lattosio risultante dopo il processo di coltura. Il lattasi è un enzima che il corpo utilizza per digerire gli zuccheri del latte.

46

Dato che ci sono zuccheri naturali all'interno del kefir, può essere un ottimo alimento per la regolazione del glucosio nel sangue, rendendosi perfetto per chi soffre di diabete. Questa sostanza attenua il desiderio di cibo che spesso avviene dopo un calo dell'indice glicemico nel sangue. Assumendone pochi grammi al giorno, si avrà un notevole giovamento. Il kefir è una buona fonte di proteine ​​digeribili. Queste ultime ​​sono essenziali per la salute degli organi interni. Tale alimento aiuta il rinnovamento cellulare, combatte i radicali liberi ed è un ottimo alleato per il sistema digestivo. Può migliorare infatti la regolarità dei movimenti intestinali.

Continua la lettura
56

Attenzione ad assumerlo nelle giuste quantità: una dose eccessiva può portare a stipsi. Uno dei migliori motivi per includere il kefir come fonte di prebiotici nella propria dieta, sono i benefici apportati al sistema digestivo. I batteri buoni presenti naturalmente nello stomaco sono essenziali per combattere i germi e gli enzimi che si digeriscono regolarmente tramite il cibo e le bevande. Il kefir introduce appunto i batteri cosiddetti "buoni" all'interno del sistema immunitario, che uccideranno le sostanze tossiche, come ad esempio i pesticidi che possono penetrare nell'organismo. Di conseguenza, il sistema immunitario diventerà più forte e si depurerà naturalmente.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Attenzione ad assumerlo nelle giuste quantità: una dose eccessiva può portare a stipsi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Analcolici

Come preparare il Kefir alla banana

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di voler preparare qualcosa di diverso dalle solite pietanze, ma di non sapere mai cosa cucinare. Su internet, infatti, sono presenti moltissime ricette adatte ad ogni gusto e scegliere non è mai una impresa...
Analcolici

Come preparare l'acqua di avena

L'avena sativa è una pianta annuale della famiglia delle Graminacee. Da essa si ricava una bevanda dalle molteplici proprietà: l'acqua di avena. Ottimo ricostituente, ricchissima di fibre e sostanze proteiche, questa bevanda è semplice da preparare...
Analcolici

Come fare l'acqua aromatizzata

L'acqua aromatizzata è un'ottima alternativa per dissetarsi con gusto senza rischiare di assumere calorie con bibite gassate e zuccherate. L'acqua aromatizzata è davvero semplice da fare e richiede ingredienti diversi che si possono adattare a tutti...
Analcolici

Come aromatizzare l'acqua

Tutti noi oggi abbiamo un account sui social e possiamo vedere come star internazionali sponsorizzino degli infusi fai-da-te disintossicanti utilizzando semplicemente frutta e verdura. Ormai i tipi di bevande diffuse in commercio sono veramente una quantità...
Analcolici

Come preparare l'acqua aromatizzata alle viole

Ormai la moda delle acquee aromatizzate è spopolata ovunque. Dal gusto unico ed inimitabile sono diventate fondamentali per dissetarci. Oggi vi spiegheremo come andare a creare un gusto molto particolare e raffinato usando le viole. I fiori viola che...
Analcolici

5 drink dissetanti a base di acqua e frutta

L'estate è alle porte ed è il momento di stupire gli ospiti, che siano parenti, amici o colleghi di lavoro, con drink dissetanti, coloratissimi e mozzafiato. Ma chi ha detto che i drink debbano essere per forza contenere dell'alcol? In questo articolo...
Analcolici

Come preparare un drink dissetante a base di acqua e frutta

Per stupire il proprio partner durante una cenetta romantica o semplicemente per sorprendere degli amici ad una cena informale, bisogna che ci sia un drink o un cocktail speciale che renda la serata indimenticabile. Ma chi ha detto che questo drink debba...
Analcolici

Come preparare il caffè verde

Il caffè verde rappresenta una valida alternativa al caffè tradizionale, anche se viene ricavato dalla medesima pianta: l'unica differenza è che i chicchi del caffè verde non hanno subito il processo di torrefazione e, quindi, non perdono le loro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.