La ricetta dei falafel

tramite: O2O
Difficoltà: media
La ricetta dei falafel
17

Introduzione

I falafel, che fanno parte della cucina araba, sono ormai famosissimi in tutto il mondo ed apprezzati anche da noi in Italia, soprattutto a seguito di aperture di nuovi ristoranti take away etnici. Si tratta di polpettine fritte a base di ceci o fave, che vengono insaporite con spezie e possono essere accompagnate da verdure o costituire l'accompagnamento o la guarnizione di portate più impegnative. Vediamo allora come preparare questa deliziosa ricetta dei falafel.

27

Occorrente

  • 400 grammi di ceci
  • 1 cipolla media
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 2 spicchi d'aglio
  • 2 cucchiaini di cumino
  • 1 cucchiaino di coriandolo
  • sale e pepe
  • olio di semi
37

Preparare i ceci

Per cominciare dovremmo lavorare i ceci. A meno che non usiamo dei ceci precotti (che farebbero spappolare le polpette), useremo i ceci secchi. Mettiamo i ceci secchi in una ciotola piena d'acqua e lasciamoli in ammollo per 24 ore. I ceci si gonfieranno fino a far scoppiare la buccia. Alla fine dell'ammollo, possiao rimuovere tutte le bucce. Per accelerare e facilitare questa operazione, immergiamo le mani nella ciotola e massaggiamo i ceci ancora immersi nell'acqua, così da asportare le bucce più tenaci.

47

Fare l'impasto

Quando i ceci saranno tutti spellati, sciacquiamoli e asciughiamoli per bene con un panno. Rompiamo le bacche di cumino ed estraiamo i semi. Mettiamoli su una superficie molto dura e schiacciamoli gentilmente con la lama di un coltello di piatto, in modo che sprigionino il loro aroma. Affettiamo la cipolla e sbucciamo l'aglio, tritiamo il prezzemolo. Mettiamo tutti gli ingredienti in un frullatore e frulliamo fino ad ottenere un impasto a grana abbastanza fine. Proviamo se va bene di sale e di pepe ed eventualmente aggiustiamo il sapore. Lasciamo riposare il composto in frigo per un'ora.

Continua la lettura
57

Formare le polpette

Adesso possiamo formare le polpettine: togliamo l'impasto dal frigo e formiamo delle polpettine un po' schiacciate. Se l'impasto è troppo umido, potremmo aggiungere un paio di cucchiai di farina, mescoliamo bene e poi riproviamo a fare le polpette.

Adesso passiamo a cuocere il tutto. Scaldiamo l'olio in un pentolino finché è caldo al punto giusto. Quando l'olio sarà abbastanza caldo, potremmo immergere le polpettine, facendo attenzione a non farle disgregare durante la cottura o nella fase in cui li mettiamo in ammollo per la prima volta. Facciamo ben attenzione ad adagiarle. Ricordiamoci inoltre che i falafel andranno cotti un poco alla volta, girandole di continuo con il cucchiaio, finché diventeranno dorate su tutta la superficie: togliamole dall'olio con una schiumarola, sgoccioliamo e lasciamole riposare su della carta assorbente. Serviamo e guarniamo secondo il nostro gusto.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se l'impasto si sfalda ancora, aggiungiamo cautamente altra farina finché il composto è lavorabile e le polpettine risultano salde.
  • Per capire quando la temperatura dell'olio è adeguata potremmo usare uno stuzzicadenti.
  • Potremmo usare delle salse particolari
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

La ricetta dei falafel

I falafel, che fanno parte della cucina araba, sono ormai famosissimi in tutto il mondo ed apprezzati anche da noi in Italia, soprattutto a seguito di aperture di nuovi ristoranti take away etnici. Si tratta di polpettine fritte a base di ceci o fave,...
Cucina Etnica

Ricetta: falafel ai ceci

I falafel ai ceci sono delle deliziose polpette di origine mediorientale, amatissime sia dagli onnivori che da vegetariani e vegani. Insomma, i falafel riescono a mettere d'accordo proprio tutti e sono quindi perfetti da servire ad un aperitivo o come...
Cucina Etnica

Ricetta: falafel di fave

Non sapete cosa cucinare e avete voglia di qualcosa di molto gustoso e semplice da preparare?... Non c'è problema! I Falafel fanno a caso vostro! Sono delle polpette speziate e fritte, che nonostante abbiano delle origini mediorientali, sono arrivate...
Cucina Etnica

Come preparare falafel vegani

I falafel vegani rappresentano un piatto che arriva direttamente dalla cucina mediorientale. Si possono realizzare più varianti di questa pietanza, e si tratta di gustosissime polpettine preparate con legumi e verdura; c'è chi preferisce realizzarle...
Cucina Etnica

Come fare dei perfetti falafel

Se vi state addentrando nella cucina vegetariana, vegana o semplicemente vi state avvicinando alla cucina etnica, non potete non provare i falafel. I falafel, piatto tipico mediorientale, sono delle polpette di legumi, tradizionalmente fritte ma che si...
Cucina Etnica

Come preparare i falafel

Il falafel è un piatto tipico della tradizione mediorientale; sfizioso e nutriente è un alimento caratterizzato da prodotti di prima qualità e che andrà ad arricchire il vostro menù casalingo. Se volete stupire i vostri ospiti con qualche pietanza...
Cucina Etnica

Le più buone ricette ebraiche

La cultura e la tradizione di un popolo passa anche attraverso la sua tavola! Scoprire i sapori e i profumi di cibi legati agli usi di luoghi lontani, può anche aiutarci a conoscere meglio un popolo e le sue radici. Il cibo non è solo legato al nutrimento,...
Cucina Etnica

Come fare gli Acarajè

Tipico dello stato del Bahia, l'acarajè è uno dei classici street food da gustare in strada, in una delle tante bancarelle che lo servono appena fritto. Si tratta di un piatto diffuso anche nella cucina africana, oltre che nella gastronomia brasiliana,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.