La ricetta della caponata siciliana

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

La ricetta della caponata siciliana è uno dei grandi classici della cucina italiana. Ad oggi sono state censite quasi 40 differenti ricette di caponata soltanto nel siciliano. Per esempio a Palermo si mangia insieme ai moscardini infarinati e fritti oppure aggiungendo dei filetti di peperone dolce, fritti insieme alle melanzane. Quella che andiamo a proporre oggi, è la ricetta classica della caponata siciliana. Per la preparazione seguite le nostre semplici indicazioni.

28

Occorrente

  • 1 kg di melanzane
  • 500 gr di pomodori ramati
  • 200 gr di olive nere denocciolate
  • 400 gr di sedano
  • 60 gr di pinoli
  • 50 gr di capperi sotto sale
  • 250 gr di cipolle
  • 30 gr di sale grosso
  • 50 gr di zucchero
  • 50 gr di aceto di vino bianco
  • 15 gr di olio extravergine di oliva
  • 300 gr di olio di semi
  • q.b. di basilico
38

Iniziamo tagliando le melanzane a cubetti, disponiamole in un setaccio e cospargiamole di sale grosso. Lasciamole a riposo per un' ora circa, in modo tale da far togliere l'amaro delle melanzane. Nel frattempo, prepariamo una pentola con un po' di olio extravergine di oliva. Prendiamo i gambi di sedano, tagliamoli a listarelle e facciamoli bollire. Una volta sbollentati, scoliamoli, asciughiamoli e poi mettiamoli a soffriggere in una padella a fuoco basso.

48

In un'altra padella, mettiamo a soffriggere la cipolla con un po' di olio extravergine di oliva e lasciamo cuocere fino a che la cipolla non sarà appassita. A questo punto, prendiamo i capperi, sciacquiamoli sotto l'acqua corrente, asciughiamoli e mettiamoli insieme alla cipolla. Poi aggiungiamo i pinoli e le olive nere denocciolate. Lasciamo soffriggere il tutto per 10 minuti.

Continua la lettura
58

Arrivati a questo punto, nella padella con il sedano, le olive, i capperi, i pinoli e la cipolla, possiamo aggiungere i pomodori ramati, che avremo tagliato a dadini. Facciamo cuocere il tutto a fuoco vivace per circa 20 minuti. Nel frattempo dedichiamoci alle melanzane. Sciacquiamole e asciughiamole per bene con della carta assorbente. Prendiamo una padella molto capiente e friggiamo le melanzane in olio di semi.

68

Quando le melanzane saranno ben rosolate, scoliamole e andiamo ad unirle al composto con i pomodori e facciamo amalgamare bene il tutto a fuoco basso. Siamo quasi arrivati alla fine della preparazione, manca solo il tocco finale che darà al piatto quel suo sapore inconfondibile, ovvero, aggiungiamo in padella lo zucchero e mezzo bicchiere d'aceto. Lasciamo cuocere a fuoco moderato fino a che l’odore dell’aceto sarà svanito. A questo punto la nostra caponata è pronta da gustare: lasciamola raffreddare e serviamola con delle foglie di basilico fresco.

78

La caponata può essere conservata in frigorifero per 2-3 giorni riposta in un contenitore coperto con della pellicola trasparente. Prima di servirla sarà sufficiente tirarla fuori dal frigo un paio di ora prima di mangiarla, per riportarla a temperatura ambiente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare la caponata al forno

È probabile che qualche purista della ricetta tradizionale urlerà allo scandalo leggendo della cottura al forno della caponata siciliana, la cui caratteristica principale è proprio rappresentata dalla frittura che conferisce alla pietanza il suo gusto...
Antipasti

Come preparare la caponata di patate

L'occhio sì vuole la sua parte, ma anche lo stomaco! La caponata fa sempre bella figura ed è sempre buonissima. La caponata di patate è la copia della celebre caponata siciliana, con le melanzane. Può essere servita come contorno, oppure può diventare...
Antipasti

Ricetta: zucchine in agrodolce alla siciliana

Se desiderate cucinare un contorno gustoso, ideale per accompagnare qualsiasi secondo piatto, potete cimentarvi nella preparazione delle zucchine in agrodolce alla siciliana. Le preparazioni in agrodolce solo tipiche della cucina siciliana e prevedono...
Antipasti

Ricetta: frittelle di cavolfiore alla siciliana

Un piatto originario di Messina, ma diffuso lungo tutto lo stivale. Parliamo delle frittelle di cavolfiore alla siciliana, una ricetta appetitosa e semplice da realizzare.Se siete curiosi di scoprire gli ingredienti necessari ed i passaggi per la preparazione,...
Antipasti

Come preparare una ciambellina di caponata alle verdure

La ciambellina di caponata alle verdure è un goloso antipasto da servire in tavola caldo assieme a un ottimo vino rosso preferibilmente frizzante e a temperatura ambiente. È abbastanza semplice da preparare ma, per ottenere un ottimo risultato finale,...
Antipasti

Peperoni fritti alla siciliana

I peperoni sono degli ortaggi versatili che si prestano bene a tante preparazioni. Nella cucina siciliana tante sono le ricette che prevedono l'utilizzo dei peperoni. La ricetta di cui parleremo oggi sono i peperoni fritti alla siciliana. Lasciatevi guidare...
Antipasti

Zucca in agrodolce alla siciliana

Con l'arrivo nell'autunno è possibile preparare sfiziose ricette, soprattutto grazie alla presenza di vari ortaggi, salutari e squisiti da poter gustare. Con la zucca, per esempio, è possibile preparare degli ottimi primi piatti, dei secondi deliziosi...
Antipasti

Come preparare le cipolle farcite di ricotta e caponata

Se volete stupire i vostri ospiti con un piatto caratterizzato da sapori semplici, ecco a voi le cipolle farcite con ricotta e caponata. Si tratta di una specialità mediterranea particolarmente aromatica da servire assieme a un ottimo vino rosso. Son...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.