La ricetta della pasta fillo

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La pasta fillo (che in greco si dice "phyllo" e letteralmente significa "foglia") è una tipologia di pasta che si utilizza moltissimo in Grecia ed in tante realtà orientali, infatti si usa principalmente in Cina dove la pasta fillo è tipica degli involtini primavera, specialità del Paese. La ricetta per preparare la pasta fillo non è eccessivamente complessa (specialmente per noi cittadini italiani, che siamo abituati a stendere gli impasti delle pizze e delle focacce), ma potrebbe anche nascondere qualche difficoltà per chi non ha una buona manualità in cucina. La pasta fillo, infatti, ha la caratteristica di essere estremamente sottile (quasi trasparente) e deve essere lavorata in modo particolare. Nella guida che segue, potrete leggere quindi dei buoni trucchi per realizzare nella vostra cucina la ricetta della pasta fillo.

25

Occorrente

  • 500 g di farina manitoba
  • 220 ml di acqua
  • 50 g di olio extravergine d'oliva
  • 1 cucchiaino di sale
35

La preparazione dell'impasto

Come primo passaggio per la ricetta della pastafillo, dovrete riscaldare 220 ml di acqua sul fuoco finché non giungere a bollitura dopodiché, spegnere la fiamma ed aggiungere il cucchiaino di sale. Ora sopra una spianatoia, setacciate 500 g di farina manitoba e realizzate centralmente un buco, dove andrete a mettere 50 g di olio extravergine d'oliva e l'acqua bollente che avete scaldato precedentemente, in maniera graduale un po' per volta e non tutta insieme. A questo punto iniziante ad impastare energicamente e continuamente per circa 20 minuti finché non otterrete un impasto molto sodo e liscio. Ora fate riposare il tutto ricoprendo l'impasto con un canovaccio da cucina inumidito per almeno 2 ore. Questo passaggio consentirà alla vostra pasta fillo di ricevere elasticità, grazie al fatto che siete andati a lavorare sulle maglie glutiniche della farina.

45

La stesura della pasta fillo

Trascorse le 2 ore di attesa da quando avete fatto riposare l'impasto della vostra pasta fillo, ora dovrete riprendere l'impasto e suddividerlo in porzioni da circa 40 g ciascuna. Da ognuna di esse tirate una sfoglia sottilissima, sopra un piano infarinato e tramite un mattarello (la pasta fillo, grazie al glutine che ha sviluppato, sarà molto elastica e consentirà di non bucare le varie sfoglie). Ora spennellate la superficie con olio extravergine d'oliva di ogni porzioncina che avete ricavato, per poi ricoprirle con un'altra sfoglia di pasta. Ed ecco pronta la vostra pasta fillo.

Continua la lettura
55

La conservazione della pasta fillo

Una volta che avrete preparato la vostra pasta fillo, ricordatevi di suddividerla sempre in piccole porzioni. In questo modo potrete utilizzarle immediatamente oppure in un secondo momento, congelandole avvolte dentro a fogli di alluminio (in quest'ultimo caso, per usarle occorre prelevarle dal congelatore e lasciarle a temperatura ambiente per circa 180 minuti). Ricordate inoltre che la pasta fillo è impiegata anche per preparare dei baklava, ovvero i dolciumi tipici della tradizione mediorientale, farciti con il miele e diverse tipologie di frutta secca. Questa pasta molto sottile, infatti, si utilizza spesso sovrapponendo numerosi suoi strati e spennellandoli con del miele (nelle preparazioni dolci) oppure dell'olio d'oliva o del burro (nelle preparazioni salate). In Occidente, da quando venne introdotta e fu raggiunta una discreta fama, essa viene usata tantissimo in sostituzione della pasta sfoglia, perché risulta maggiormente leggera e meno calorica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Ricetta bulgara: i baklava

I baklava sono dei dolci dalla caratteristica forma a strati di origine bulgara, ma molto conosciuti anche nelle zone dei Balcani ed in tutti i Paesi arabi. Vengono realizzati in svariate versioni, tutte accomunate dall'utilizzo di ingredienti quali la...
Cucina Etnica

Come preparare il burek al formaggio

Il burek è un piatto tipico della Turchia ma oggi è mangiato anche in Europa; infatti, si tratta di una sfoglia di pasta fillo, che può essere farcita con formaggio, carne, patate e spinaci a seconda dei propri gusti. Inoltre, è ideale da consumarsi...
Cucina Etnica

Come preparare la pasta kataifi

La pasta kataifi è una piatto di origine greca e mediorientale. Si tratta di fili sottilissimi di pasta fillo e il suo utilizzo versatile l'ha resa un ottimo alleato sia nelle cucine in cui è nata che nelle cucine occidentali. La pasta kataifi trova...
Cucina Etnica

Come preparare la baklava al cioccolato e noci

La baklava è fra i dolci più conosciuti ed apprezzati della Turchia, ma in particolare anche del Libano. Il contrasto fra i sottili e croccanti strati di pasta fillo e la morbidezza del ripieno, rende questo dolce unico nel suo genere. La baklava al...
Cucina Etnica

Come fare la tiropita con feta e spinaci

Una delle cose più buone che ho avuto modo di assaggiare durante il mio soggiorno ad atene è certamente la tiropita, servita nei ristoranti ateniesi con tzatziki e insalata greca. La tiropita è un antipasto greco che consiste in una deliziosa sfoglia...
Cucina Etnica

Come preparare la pasta per wonton e involtini cinesi

I wonton sono degli involtini abbastanza richiesti; essi sono una specialità della cucina cinese. Gli involtini, realizzati con uno strato di pasta sottile ed un ripieno di verdure oppure carne, devono essere fritti in padella. Il segreto di questo piatto...
Cucina Etnica

Come fare i maki fritti

Se siete amanti dei paesi orientali ed avete la passione per il Giappone, sicuramente amate moltissimo anche la cucina giapponese, ricca di deliziosi piatt a base di pesce, alghe, salmone, verdure e riso. I maki, come molti di voi sicuramente sapranno,...
Cucina Etnica

5 tipi di pasta orientale

In questo periodo, va molto di moda andare a mangiare nei ristoranti orientali. Difatti, sempre più italiani preferiscono alla classica pizza un buon piatto di Ramen. Come biasimarli, dopotutto la cucina orientale è leggerissima oltre che davvero gustosa....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.