La vera pizza fritta napoletana.

Tramite: O2O 16/06/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Esiste un detto sulla città di Napoli: "vedi Napoli e poi muori". Da questa breve frase si capisce quanto Napoli colpisca il cuore di chi la visita; essa è un città piena di bellezza, ma tra le tante meraviglie partenopee, chi la visita sicuramente riserva un piccola pezzo del proprio cuore a uno dei simboli della città. Stiamo parlando di uno dei più celebri piatti locali: la vera pizza fritta napoletana, citata anche in uno splendido episodio del film "l'oro di Napoli". Basta una breve visita alla città del Vesuvio per cogliere la bontà e l'importanza che questa semplice pietanza rappresenta per i napoletani e i turisti che hanno avuto la fortuna di assaggiarla, rimpiangeranno sempre il gusto della vera pizza fritta.

26

Occorrente

  • farina manitoba: 900 gr.
  • farina 00: 900 gr.
  • acqua:1 L
  • sale: 40 gr
  • lievito di birra: 3 gr.
36

Origini e varianti della pizza fritta napoletana

Girovagando per i vicoli stretti della città, sarà facile cogliere i numerosi cartelli artigianalmente vergati, numerose friggitorie, il più delle volte casalinghe. Al loro interno, si scorge un enorme calderone pieno di olio fumante, pronto ad accogliere la pasta elastica e scivolosa della pizza che verrà imbottito al momento, su richiesta del cliente, con diverse delizie. Potrete scegliere la poco dietetica "completa", con all'interno di provola affumicata, pomodoro fresco, ciccioli olive e capperi, oppure optare per una versione più "light" con ricotta e friarielli o mozzarella e scarole. Dopo averla riempita, l'impasto della pizza viene chiuso ai lati per formare un calzone e si gettata nell'olio bollente. Una volta nell'olio si sente un piacevole sfrigolio, accompagnato da un profumo delizioso e la pizza tende a gonfiarsi a dismisura e ad assumere proporzioni decisamente impressionanti per un neofito che ancora non ha fatto l'abitudine al tipico cibo napoletano.

46

Preparare l'impasto

L'impasto è leggerissimo grazie, da un lato, alla poca quantità di lievito presente, ma anche alla lunga lievitazione. L'impasto della pizza deve essere lavorato rigorosamente a mano mescolando la parte della farina manitoba e quella "00" e aggiungendole entrambe, un poco per volta, in un recipiente nel quale è stato precedentemente messo il lievito disciolto nell'acqua. Dopo circa dieci minuti di lavorazione a mano l'impasto avrà ottenuto una consistenza elastica, quindi va avvolto in una pellicola alimentare e lasciato riposare per venti minuti. A questo punto deve essere reimpastato e posto a lievitare in un luogo caldo per altre 6 ore.

Continua la lettura
56

Spianare la pasta, farcirla e friggerla nell'olio

Dopo le 6 ore di lievitazione, la pasta deve essere suddivisa in tocchetti, posta su un piano infarinato e spianata in uno strato sottile. Una volta spianate tutte le parti, la pasta va riempita a piacere nella parte inferiore e chiusa; dopo averla ben sigillata lungo il bordo, va gettata nell'olio bollente, circa 2 minuti per parte, e servita all'istante. Dato che richiede padelle ampie e grandi quantità di olio, non è un piatto molto adatto da fare in casa e, tra l'altro, sarebbe un peccato perdersi tutto il fascino di una pizza fritta consumata in una friggitoria di Napoli. Volendo, però, è possibile farne una variante casalinga, le "pizzelle", friggendo piccole quantità di pasta di pane da affiancare, direttamente sul piatto, a sughi o condimenti vari.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Come fare la pizza al pesto

La pizza è un piatto che riesce a soddisfare tutti palati, anche quelli più esigenti e si presta a molte varianti come ad esempio al salame piccante, ai funghi, al prosciutto crudo e potrei continuare all'infinito. Ogni Regione e città ha la sua pizza...
Pizze e Focacce

Come fare la pizza in padella con acqua e farina

La pizza in padella con acqua e farina è una ricetta molto fantasiosa e molto semplice da preparare e soprattutto non richiede una preparazione molto lunga. La pizza preparata mediante questa ricetta è un'ottima sostituta della pizza preparata nel forno...
Pizze e Focacce

Come preparare la pasta per la pizza

La pizza è uno degli alimenti preferiti sia dagli adulti che dai più piccoli. Spesso è capitato di mangiare la pizza in alcuni ristoranti e di non riuscire a digerirla per bene a causa di una cattiva o assente lievitazione. Per evitare un problema...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza con salsiccia e funghi

La pizza è da sempre il piatto più amato da grandi e piccini in Italia e non solo. La pizza infatti è ormai il cibo italiano più sdoganato ed apprezzato in ogni altro angolo del mondo. Esistono infiniti modi per condire un disco di pasta dal sapore...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza alla norma

Di pizze ce ne sono per tutti e di tutti i gusti, da quelle semplici a quelle più elaborate o quelle tradizionali e tipiche regionali. In questa guida, con pochi e semplici passaggi, vi illustreremo come preparare la pizza alla norma, tipica ricetta...
Pizze e Focacce

Ricetta per una pizza sottile e croccante

La pizza è il prodotto gastronomico italiano per eccellenza, l'orgoglio del nostro Paese. La ricetta, originaria della Campania, nel corso degli anni è stata reinterpretata e rivisitata in mille modi, da regione a regione. La pizza Napoletana generalmente...
Pizze e Focacce

Come preparare una pizza con provola e peperoni

La pizza appartiene alla tradizione culinaria napoletana. Pietanza semplice, nutriente e veloce soddisfa con gusto i palati di grandi e piccini. Per ritenersi eccellente, la pasta deve rimanere sottile e fragrante. Talvolta, realizzarla in casa, non garantisce...
Pizze e Focacce

Come fare la pizza croccante

La pizza è un piatto tipico della tradizione gastronomica italiana. Di origini antichissime, proviene dalle regioni dell'Italia Meridionale. Per la sua eccezionale bontà, è ormai da tempo diffusa in tutto il mondo. Le sue varianti sono innumerevoli,...