Lievito di birra: vantaggi e svantaggi dell'utilizzo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'utilizzo del lievito di birra in cucina trova molti impieghi, non solo nei panificati e nelle pizze, ma anche in alcuni dolci che, per avere una consistenza dolce e soffice, lo prediligono come ingrediente base. Il lievito è in realtà formato da un organismo unicellulare fungino, il così detto Saccharomyces Cerevisiae, che moltiplicandosi mediante fermentazione, genera una serie di cellule da cui deriva il panetto di lievito fresco o il granulo essiccato in bustina. Entrambi hanno le stesse funzionalità, ma vediamo assieme i vantaggi e gli svantaggi dell'utilizzo.

26

Vantaggi: Consente di ottenere panificati perfetti

L'immediato vantaggio del lievito di birra è dato dal fatto che, se utilizzato correttamente, consente di ottenere pane, pizza, focacce e brioches gonfi e soffici. Sciolto in acqua tiepida o lasciato schiumare per qualche minuto, il lievito agisce con la farina grazie alla produzione di anidride carbonica, prodotta durante la lievitazione. I panificati gonfieranno non solo durante la fase di riposo, ma anche nella cottura, consentendo di avere focacce alte, brioches morbide e zeppole tenere.

36

Svantaggi: Può causare fastidiosi gonfiori intestinali

La fermentazione del lievito non termina solo con la cottura degli alimenti che lo contengono. Spesso, una volta mangiata la pizza o il pane, il disturbo che si avverte è un senso di gonfiore con possibili flatulenze. La sensazione, per quanto non sia grave, è però fastidiosa e svanisce nell'arco di qualche ora. Una lievitazione perfetta che non causa disturbi simili impiega dalle 3 alle 24 - 48 ore, a seconda del tipo di lievito, dell'impasto e della ricetta che si vuole realizzare.

Continua la lettura
46

Vantaggi: E' consigliato per chi soffre di celiachia

Secondo l'Aic (L'Associazione Italiana Celiachia), il lievito di birra attualmente prodotto, non contenendo ingredienti a rischio per chi soffre di celiachia o è intollerante al glutine, potrebbe essere inserito nella lista di alimenti a bollino verde. Ovviamente l'accortezza non è mai troppa. Un'occhio attento sulle componenti di alcune marche di lievito è sempre preferibile mentre nella preparazione dei panificati si consiglia l'uso di farine gluten free.

56

Svantaggi: E' sconsigliato a chi soffre di gotta

Le purine contenute nel lievito di birra, trasformandosi in acido urico, possono causare disturbi per chi soffre di insufficienza renale e di gotta. Generalmente per avere effetti collaterali bisognerebbe ingerire lieviti in quantità ingenti, ma per scongiurare ogni evenienza è buona norma consultare il medico di fiducia, sia per l'assunzione che per la quantità consentita.

66

Vantaggi: E' un ottimo ingrediente nelle diete vegetariane

Chi ha scelto di seguire un regime alimentare vegano o vegetariano può trovare nel lievito di birra un ottima fonte di proteine e di vitamina B, solitamente rinvenibili nei derivati degli animali. Assunto sotto forma di integratore o come ingrediente nella preparazione di alcuni alimenti, esso garantisce il giusto apporto di selenio, cromo, fosforo, potassio e magnesio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Lievito madre: come rinfrescarlo

Per poter preparare alcuni tipi di alimenti, come pane, pizza o simili, è necessario utilizzare il lievito. Esso è facilmente reperibile in qualsiasi supermercato, ma è possibile realizzarlo anche per conto proprio e con elementi naturali e genuini.Il...
Consigli di Cucina

Come sostituire il lievito in polvere nelle ricette

Il lievito è un ingrediente presente frequentemente nella maggior parte delle ricette. Tuttavia ci sono tantissime persone che al giorno d'oggi ne sono intolleranti e non possono quindi farne uso. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi...
Consigli di Cucina

Ricette senza lievito: 5 ricette dolci

I dolci, una tentazione continua per i golosi. Molti di essi contengono, tuttavia, il lievito e non sono proprio adatti a tutti. Di seguito conoscerete ben 5 ricette dolci senza lievito, selezionate con cura tra una vasta scelta e sviluppate per chi è...
Consigli di Cucina

5 tipologie di birra adatte alla cottura dei cibi

La birra è una bevanda molto amata ma non tutti sanno che essa può rappresentare un ottimo ingrediente per cucinare, poiché dona ai piatti un gusto ed un aroma molto particolare. Il luppolo della birra durante la preparazione dei piatti sviluppa delle...
Consigli di Cucina

Come preparare l'aceto di birra

Esistono vari tipi di aceto in commercio ma quello dal gusto migliore è sicuramente l'aceto artigianale. La preparazione naturalmente varia a seconda di quale ingrediente viene utilizzato per la fermentazione. Ciononostante l'aceto fatto in casa rimane...
Consigli di Cucina

Come fare il lievito istantaneo per dolci in casa

Per chi ama la cucina naturale è molto importante evitare gli ingredienti più chimici e affidarsi a cose più semplici. Molti di noi hanno sostituito diversi ingredienti che ci permettono di avvicinarci di più alla natura e alla cucina genuina. C'è...
Consigli di Cucina

5 secondi a base di birra

Il mondo della gastronomia è un affascinante viaggio tra ricette classiche e intramontabili e la ricerca di nuovi sapori e accostamenti. Tra le preparazioni più golose e ricche di sfumature di sapore, ci sono quelle che prevedono un ingrediente segreto....
Consigli di Cucina

5 lieviti alternativi da fare in casa

Moltissime delle ricette create in cucina, vengono preparate grazie all'utilizzo dei lieviti. Il lievito in cucina serve a far gonfiare determinati alimenti come dolci, pane, pizza e tutti i prodotti da forno come biscotti, torte, muffin, ecc.. Grazie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.