Macis: cos'è e come si utilizza

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Utilizzare alimenti sani e naturali in cucina è un qualcosa di molto bello in particolar modo se volete arricchire e valorizzare i vostri piatti. Tuttavia, tra i vari alimenti naturali che potete utilizzare ce ne sono alcuni molto buoni che spesso non vengono tenuti in debita considerazione, ad esempio il macis. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo insieme cos'è il macis e come si utilizza.

27

Occorrente

  • Macis
  • tavole di compensato
  • fil di ferro
  • bastoncini di bambù
  • vasetto di vetro
37

Caratteristiche del macis

Il macis è l'involucro carnoso che ricopre e che protegge la noce moscata, ha un colore arancione, un elevato contenuto di sali minerali, di vitamina A, di oli essenziali e di vitamina C. Generalmente il macis è impiegato come spezia delicata e ha un aroma meno forte rispetto a quello della noce moscata, per certi versi anche un poco più dolce. Il macis può anche essere utilizzato come colorante naturale, ad esempio, per colorare la pasta all'uovo. Se volete provare il macis per qualsiasi preparazione in cucina dovrete, per prima cosa, essiccarlo.

47

Il macis va essiccato al sole

Mettete i macis sopra delle tavole di compensato, a diretto contatto del sole. Se non avete in casa queste tavole potete, voi stessi, costruirle per essiccare non solo il macis ma anche la frutta e la verdura: il lavoro non è molto difficle da realizzare basta unirle tra loro con un poco di fil di ferro e dei piccoli bastoncini di bambù. Il macis dovrà essiccare al sole, fino a quando l'acqua presente in esso non sarà totalmente scomparsa, dopodichè potrete poi riporlo in un vasetto di vetro con coperchio. È importante posizionarlo, poi, in un luogo fresco e asciutto della vostra abitazione, lontano dalle fonti di calore. Ora che il vostro macis è ben essiccato, utilizzando un mortaio, riducetelo in piccole briciole ed utilizzatelo per insaporire il pesce, la carne, la besciamella o anche per insaporire i minestroni e le minestre.

Continua la lettura
57

L'impiego del macis in cucina

Potete anche utilizzare il macis in sostituzione allo zafferano, se volete donare al vostro risotto un sapore leggermente più esotico ed un colorito giallo-arancione molto acceso. Il macis è ottimo anche per insaporire il pane, le patate bollite e anche per donare un aroma unico ed inconfondibile al purè. Se volete marinare la carne potete utilizzare, oltre al vino, anche un poco di macis tritato. Ideale come ingrediente per il vin brulè, il macis si rivela eccellente per insaporire alcuni cocktail e liquori. Infine, con piccole quantità di questa spezia unite ad altri ingredienti quali l'ortica, potete preparare delle saporite tisane e degli infusi.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Farina di ceci: cos'è e come si utilizza

I nostri canali televisivi sono invasi da qualche anno da innumerevoli programmi di cucina: gli chef stellati sembrano ormai essere ovunque, pronti a dispensare consigli su quel piatto piuttosto che su quell'ingrediente prelibato. Questo perché da circa...
Consigli di Cucina

Come addensare i liquidi

In cucina quando si prepara una pietanza, soprattutto se richiede una salsa capita che essa sia troppo liquida. Quest'ultima risulta troppo liquida e addirittura insipida. Per far si che il piatto risulti gradevole possiamo rimediare il danno. Per addensare...
Consigli di Cucina

Come usare la farina di riso

La farina di riso gode di tutte le proprietà nutritive dell'alimento da cui deriva: il riso. Nella cucina orientale viene utilizzata prevalentemente per la preparazione di biscotti secchi, cracker e gallette. Rispetto ad altre tipologie di farina, possiede...
Consigli di Cucina

5 modi per aromatizzare lo zucchero a velo

Lo zucchero a velo è un particolare tipo di zucchero bianco altamente raffinato che si utilizza nella preparazione prevalentemente di dolci. Oltre ad essere utilizzato nell'impasto, quando si ha bisogno di uno zucchero poco granuloso, esso è molto usato...
Consigli di Cucina

3 ricette a base di grano saraceno

L'uso di cereali in cucina è essenziale per un'alimentazione bilanciata e sana. I cereali sono un alimento che troppe persone tendono a sottovalutare. Sono ricchi di carboidrati, fibre, minerali e proteine vegetali dall'alto valore biologico. Sebbene...
Consigli di Cucina

5 idee per preparare hamburgher vegan

Anche se non sono vegano, a volte mi piace sperimentare nuove ricette a base di verdura o legumi, soprattutto per camuffare ingredienti che solitamente i bambini non amano mangiare, facendo in modo che questi alimenti sani entrino senza particolari opposizioni...
Consigli di Cucina

10 utilizzi della feta greca

La feta greca è un formaggio semimolle caratteristico della Grecia, dal colore bianco candido. Una volta fatte le forme di feta, si fanno riposare in salamoia per qualche mese. Ciò spiega il suo sapore delicatamente salato. Ha una consistenza friabile...
Consigli di Cucina

Zenzero gari: usi in cucina

Lo zenzero è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Zingiberacee. Il suo rizoma è ricco di innumerevoli caratteristiche antinfiammatorie e digestive. Ma è anche presente in cucina come spezia aromatizzante. Lo zenzero è famoso anche per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.