Olio al tartufo: la ricetta

Tramite: O2O 12/07/2020
Difficoltà: media
17
Introduzione

L'olio al tartufo è un olio d'oliva aromatizzato al tartufo. Il suo aroma inconfondibile e molto gradevole al palato, arricchisce di gusto diverse pietanze. Si utilizza come condimento a crudo di carni e risotti. Ottimo sulle bruschette come antipasto. Ideale per insalata di pasta con verdure. L'olio al tartufo aromatizza anche il pesce alla griglia e rende molto appetitosa anche la classica ricetta delle uova al tegamino. Ognuno può sperimentare questo condimento, secondo i propri gusti, perché si sposa davvero con molti alimenti rendendoli più raffinati.
Se si vuole preparare un buon olio al tartufo, la ricetta per farlo in casa è semplicissima e veloce.
Pochi ingredienti e pochissimo tempo, per un condimento che di sicuro utilizzerete a volontà.

27
Occorrente
  • Bottiglia di vetro con chiusura ermetica
  • 500 ml di olio evo
  • Un tartufo bianco o nero
37

Occorrente per la preparazione

Per preparare un buon olio al tartufo questa ricetta prevede l'utilizzo di olio extra vergine d'oliva. Possibilmente di origine italiana. L'olio deve essere d'annata e di ottima qualità. Servirà, naturalmente, un tartufo estivo, bianco o nero. La provenienza deve essere molto chiara e sicura. In alternativa al prodotto fresco si potrebbe ricorrere al tartufo disidratato. In questo caso l'aroma sarà meno intenso, ma altrettanto utile allo scopo. Infine occorre una bottiglia di vetro con chiusura ermetica.

47

Lavorazione degli ingredienti

Prima di procedere alla preparazione dell'olio al tartufo è necessario sterilizzare la bottiglia ed il tappo a chiusura ermetica. Un sistema classico è quello di utilizzare il metodo della bollitura. In questo caso la sterilizzazione si deve fare con sufficiente anticipo per consentire una perfetta asciugatura della bottiglia e il suo raffreddamento. Nel frattempo, con un pennello da cucina con setole ben asciutte, pulire con scrupolo il tartufo. Eliminare anche il più piccolo dei residui di terra. Con un coltello ben affilato, tagliare il fungo a lamelle sottili, facendo attenzione a lasciarle intatte.

Continua la lettura
57

Preparazione dell'olio al tartufo

La preparazione dell'olio al tartufo è molto rapida. Inserire con delicatezza le lamelle del tartufo sul fondo della bottiglia e versare la quantità di olio prevista. Chiudere ermeticamente e riporre la bottiglia di olio in un luogo fresco ed asciutto. Il tempo di aromatizzazione varia da una settimana se il tartufo è fresco, a due settimane se è disidratato. Trascorso questo tempo l'olio al tartufo fatto con le nostre mani è pronto per far festa sulle nostre tavole. Il tempo di utilizzo e di conservazione dell'olio aromatizzato al tartufo è di circa due settimane.

67
Guarda il video
77
Consigli
Non dimenticare mai:
  • Per arricchire il sapore dell'olio al tartufo, si possono aggiungere dei peperoncini piccanti freschi o disidratati
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

10 ricette di olio aromatizzato

Olio aronatizzato: una ricetta che tutte le nonne d'Italia si tramandano da anni per insaporire le pietanze. Ne possiamo creare di tantissimi tipi usando spezie, erbe aromatiche, verdure ed agrumi.Daranno un gusto speciale a carni, pesci, paste, risotti,...
Consigli di Cucina

5 ricette per un olio aromatico

L'olio di oliva è un alimento che non manca mai sulle tavole degli italiani. Si tratta di un ottimo condimento da usare per diversi tipi di piatti e che fa anche bene alla salute. Se assunto nelle giuste dosi, quest'olio aiuta a regolare i livelli di...
Consigli di Cucina

Come conservare il basilico sott'olio

Il basilico è uno degli aromi più utilizzati in cucina per la preparazione di migliaia di ricette sfiziose e profumate. Quando si hanno in casa molte piantine di basilico o quando si acquistano parecchi mazzi per la preparazione di pesti e di varie...
Consigli di Cucina

5 alternative all'olio di oliva

L'olio extravergine di oliva è, di certo, l'olio più genuino che si possa consumare. L'olio di oliva è altamente consigliato in ogni dieta equilibrata, e può essere consumato crudo o cotto, per cucinare oppure per condire piatti freschi e naturali....
Consigli di Cucina

Come conservare l'olio di cocco

Negli ultimi tempi, si è scoperto che l'olio di cocco apporta moltissimi benefici al corpo non solo a livello interno, ma anche esterno. L'olio di cocco, è un alleato della pelle, perché grazie alle sue proprietà, è in grado di rendere la pelle liscia,...
Consigli di Cucina

Come fare l'olio all'aglio

Per avere sempre a disposizione un condimento pronto all'uso e profumatissimo, con pochi passaggi, possiamo preparare l'olio all'aglio. Un ingrediente sano ed estremamente ricco di numerose virtù, l'aglio, non può mancare nelle nostre ricette. Quindi...
Consigli di Cucina

Come fare gli asparagi sott'olio

Finalmente arriva la primavera: è ora di goderci una sana scorpacciata di asparagi! Sapevate che potete conservarli sott'olio per averli anche fuori stagione, non solo quando abbondano sulle bancarelle del mercato e quando quelli selvatici fanno la loro...
Consigli di Cucina

Come aromatizzare l'olio con lo zafferano

L'olio di oliva allo zafferano è un prodotto di alta qualità gastronomica. Esso si ottiene senza l'aggiunta di aromi oppure di additivi. L'olio allo zafferano è sottoposto a decantazione naturale. È un condimento unico ed irripetibile. Una prelibatezza...