Paccheri alla carbonara e sugo di funghi e pancetta

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Avete in programma un pranzo con gli amici ma non sapete proprio cosa cucinare? Ecco un'idea alternativa per rendere gustosa la serata, paccheri alla carbonara e sugo di funghi e pancetta, una ricetta vincente! Basteranno pochi minuti per cui anche per chi lavora è una ricetta utile e veloce, gli ingredienti sono semplici e il procedimento molto facile. Armatevi solo di pentole e prodotti freschi e iniziate a cucinare.

26

Preparate i funghi

I funghi sono prodotti facilmente reperibili al mercato e soprattutto è facile trovarli freschi. Per l'appunto alla freschezza dei prodotti corrisponde il segreto per un buon piatto. Per preparare i funghi basta pulirli con l'aiuto di un coltello, spellate e grattate vie la terra fino ad ottenere dei funghi lisci ed omogenei. Tagliateli a listarelle e cuoceteli in padella con un leggero soffritto di cipolla. Aggiustate di sale e pepe nero poi aggiungete del prezzemolo tritato.

36

Ultimate il condimento

Quando i funghi saranno quasi cotti sfumate con un bicchiere di vino e poi aggiungete la pancetta. Questa deve essere di ottima qualità, magari comprata direttamente al banco salumi e poi affettata a casa. Unite la pancetta al condimento e mescolate bene.

Continua la lettura
46

Cuocete la pasta

Adesso è arrivato il momento di cucinare la pasta. I paccheri sono abbastanza semplici da cuocere anche perché le grandi dimensioni permettono di tenere sotto controllo la consistenza della pasta in cottura. Quando la pasta sarà al dente scolatela e riversatela in pentola. Ricordatevi di salare l'acqua di cottura non appena bolle cosi da non dover aggiungere altro sale durante la preparazione della ricetta, inoltre è bene che usiate un tipo di pasta a trafilatura in bronzo che rimanga abbastanza al dente prestandosi a ricette come questa.

56

Preparate la carbonara

Adesso che la pasta è cotta bisogna preparare la carbonara. Prendete una scodella e rompete delle uova, "una per ogni commensale più uno per la pentola" come dicevano le nostre nonne. Sbattete le uova energicamente con una forchetta poi aggiungete parmigiano grattugiato, prezzemolo e abbondante pepe nero. La pasta sarà ancora calda per cui versate le uova in pentola e mescolate la carbonara finché l'uovo non sarà rappreso tutto.

66

Unite tutti gli ingredienti

Per ultimo, quando la pasta in pentola avrà preso l'aspetto giusto, versate la pasta in padella insieme al condimento e amalgamate la carbonara insieme ai funghi e alla pancetta. Accendete il fornello a fuoco basso se serve. Alla fine aggiungete ancora del pepe nero e del prezzemolo tritato e se gradito anche del parmigiano.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come fare paccheri al sugo con polpette di melanzane

Fra tutti i tipi di pasta, i paccheri napoletani hanno un posto meritatamente di rilievo. Il nome ha origini nella lingua greca antica e viene anche usato nella lingua italiana per definire un colpo dato simpaticamente con la mano aperta. A base di farina...
Primi Piatti

Come preparare i paccheri al sugo di pesce spada

I paccheri al sugo di pesce spada sono un primo piatto gustoso e delicato, con l'autentico sapore del mare. La preparazione è piuttosto semplice, ma è importante scegliere ingredienti di alta qualità. È preferibile il pesce spada fresco, dove possibile,...
Primi Piatti

Paccheri con pancetta, zucchine e zafferano

Conoscete i paccheri? Si tratta di un formato di pasta abbastanza grande e dalla forma cilindrica, molto diffusa nella regione Campania e soprattutto nel napoletano. Volendo potete comunque trovarla in qualsiasi supermercato che vende prodotti regionali....
Primi Piatti

Come preparare i paccheri al sugo di calamari

I paccheri sono un formato di pasta tipico della Campania e più di preciso del napoletano: la loro forma ricorda quella di un grosso maccherone. Proprio per le loro dimensioni, si prestano ad essere preparati con sughi molto succulenti, anche se è...
Primi Piatti

Ricetta: paccheri al sugo di alici

State guardando il vostro piatto scondito per l'ennesima volta e iniziate a pensare che non ne potete più di mangiare sempre la stessa cosa e vorreste cambiare? Avete voglia di mangiare un po' di pesce fresco o un piatto particolare che non assaggiate...
Primi Piatti

Ricetta: paccheri ripieni con patate e funghi

I paccheri sono un formato di pasta grosso, di origine Napoletana. Proprio grazie alle sue dimensioni, i paccheri vengono anche preparati ripieni, utilizzando i più svariati ingredienti, in base ai propri gusti. Oppure seguendo i sapori della stagiona...
Primi Piatti

Come preparare i paccheri ripieni con ricotta e funghi

I paccheri ripieni con ricotta e funghi sono un primo piatto assai gradevole e gustoso, ideale per un pranzo in famiglia o con gli amici, da gustare magari, accompagnato da un leggero vino bianco chardonnay. La particolarità di questo piatto, oltre al...
Primi Piatti

Ricetta: paccheri integrali con funghi porcini e pistacchio

Chi ha detto che la pasta integrale abbia a che fare solo con piatti dietetici? I paccheri integrali con funghi porcini e pistacchio sono un primo goloso e molto saporito. La particolarità di questo piatto è l'accostamento dei sapori del nord, di cui...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.