Pane fatto in casa: gli errori più comuni da evitare

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il pane fatto in casa è molto invitante, ma alcune sviste sono difficili da superare. Conoscere questi errori prima di iniziare a panificare, potrà evitarvi la seccatura di lavorare sodo per ottenere un pane deludente. A questo proposito, vediamo riportati qui di seguito alcuni brevi passi che vi aiuteranno a capire quali sono gli errori più comuni da evitare quando si fa il pane in casa.

27

Occorrente

  • Una buona ricetta e gli ingredienti giusti, nelle giuste dosi.
37

Utilizzare il lievito sbagliato - Quando si fa il pane occorre sempre seguire la ricetta alla lettera, perché utilizzare degli ingredienti sostitutivi può comprometterne la qualità. Ad esempio, se la vostra ricetta richiede un particolare tipo di lievito (ad esempio il lievito attivo o quello a lievitazione rapida), assicuratevi di utilizzare solo questo tipo, dal momento che l'intera ricetta si basa sull'azione lievitante del prodotto. Utilizzare il tipo sbagliato potrebbe fare in modo che il vostro pane lieviti troppo, o non abbastanza. Il pane che non riesce a lievitare abbastanza tende a risultare troppo duro e gommoso, e quelli che lievitano troppo saranno troppo friabili e quasi impossibili da tagliare.

47

Non impastare abbastanza - Impastare aiuta a sviluppare il glutine, aiuta il pane a lievitare e distribuisce le bolle d'aria in tutto l'impasto. Se non riuscite ad impastare il pane abbastanza prima della lievitazione, otterrete un pasticcio appiccicoso, quasi impossibile da dividere. Impastate sul piano di lavoro per almeno dieci minuti: capirete che la pasta è pronta quando diventa elastica e viene via dalle mani facilmente.

Continua la lettura
57

Temperatura inadeguata. La temperatura svolge un ruolo importante nella lievitazione e nella riuscita di un buon pane. Il lievito agisce meglio se mescolato nell'acqua a 40 gradi. Aggiungete una piccola quantità di zucchero (quella prevista nella ricetta) nell'acqua, mescolate ed aggiungete il lievito. Quando il livello dell'acqua è praticamente raddoppiato, il lievito è pronto. La lievitazione del pane ha bisogno di una temperatura di circa 26 gradi. Una temperatura più fredda rallenterà il processo di lievitazione, ed una più alta può conferire al pane un sapore aspro.

67

Cottura inadeguata. Cuocete il pane nel forno caldo fino a quando la crosta esterna si colora di un marrone dorato. Consultate la vostra ricetta per la temperatura e i tempi approssimativi. Quando togliete una pagnotta dal forno, staccatela dal fondo della teglia e datele un colpetto con un dito. Se il pane suona vuoto, è pronto. In caso contrario, rimettetela in forno e cuocetela per altri cinque o dieci minuti.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il pane stracotto sarò asciutto e troppo friabile, quindi iniziate a controllare il vostro pane cinque minuti prima del tempo indicato nella ricetta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Pane con le barbabietole

Se c'è un'arte in cui l'Italia eccelle è quella "bianca", l'arte del pane e dei prodotti da forno. Preparare un buon pane richiede i giusti strumenti e le migliori condizioni ambientali. La cottura deve avvenire in un ottimo forno, alle giuste temperature....
Pizze e Focacce

Come scegliere la farina per fare il pane in casa

In un periodo in cui i prodotti biologici sono difficili da trovare e dove un chilo di pane costa quasi quanto un grammo d'oro, sono sempre di più coloro che preferiscono prepararlo a casa acquistando il tutto. La semplicità degli ingredienti (farina,...
Pizze e Focacce

5 condimenti per il pane fatto in casa

Realizzare il pane in casa, è un qualcosa di molto bello e di divertente, in particolar modo se utilizziamo nella preparazione del nostro pane unicamente ingredienti freschi e genuini. È anche possibile realizzare più tipi di pane, semplicemente aggiungendo...
Pizze e Focacce

Le principali varietà di pane

Il pane è un alimento sano e genuino composto da pochi ingredienti, quali, acqua, lievito, sale e farina. È senza dubbio uno degli alimenti cardine della cucina italiana: non c'è tavola in cui manchi il pane, così come non esistono pic nic, merende...
Pizze e Focacce

Come ammorbidire il pane duro

Molto spesso ci capita di buttare del pane, perché questo, dopo alcuni giorni se non viene congelato diventa duro è quindi immangiabile. Tuttavia bisognerebbe cercare di evitare di sprecare il pane, come ogni altro tipo di prodotto alimentare. In questa...
Pizze e Focacce

5 segreti per un buon pane integrale

Il pane è uno degli alimenti più utilizzati e quindi presente nell'alimentazione di quasi tutte le persone. Un alimento importante, ma sotto alcuni punti di vista non troppo salutare, proprio per questo motivo la sua versione integrale si è fatta molto...
Pizze e Focacce

Come fare il pane ai pistacchi

Il pane è uno degli alimenti maggiormente consumati in Italia e alla base di quella che viene definita "dieta mediterranea". Prima il pane veniva principalmente prodotto in casa, le nostre nonne erano delle esperte in questione. Oggi giorno invece sia...
Pizze e Focacce

Come intrecciare una treccia di pane

Creare una treccia di pane è divertente e facile da fare. Chi riesce ad intrecciare i capelli, può fare lo stesso lavoro anche con la pasta di pane. Data la semplicità del processo, lo si può fare anche insieme ai bambini. Serviranno circa 30 minuti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.