Pappardelle con funghi e castelmagno: ricetta

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Quando pensiamo ad un primo piatto, l'alimento che viene in mente è solo uno: la pasta. La pasta è la regina delle tavole italiane. Piace praticamente a tutti grazie alla sua capacità di esaltarsi con qualunque condimento. Ogni anno ne consumiamo quantità industriali e conquista quotidianamente anche il resto del mondo. Nella vita di ogni giorno consumiamo in particolare la pasta secca, perfetta per la conservazione. Ma possiamo preparare in casa con facilità dell'ottima pasta fresca. Le pappardelle sono un tipica ricetta del nostro patrimonio gastronomico. Possiamo condirle in tanti modi, ma noi proponiamo i funghi e il castelmagno. Un abbinamento capace di sorprendere nonostante la sua semplicità.

25

Occorrente

  • 150 gr di farina integrale
  • 150 gr di farina 00
  • 100 gr di funghi champignon
  • 100 gr di funghi porcini
  • 100 gr di finferli
  • 100 gr di shiitake
  • 100 gr di castelmagno DOP sbriciolato
  • 3 uova
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • Peperoncino fresco
  • Sale
  • Olio extravergine di oliva
35

Il castelmagno è un formaggio DOP piemontese. È ottimo da solo e delizioso con le note dolci del miele e in tante altre ricette. Ma è perfetto anche per condire le nostre fresche pappardelle ai funghi. Per prima cosa dovremo preparare la pasta. La procedura è molto semplice e richiederà poco tempo. Misceliamo i due tipi di farina, quella 00 e quella integrale. Aggiungiamo le uova e iniziamo ad impastare energicamente. Continuiamo finché il composto risulterà omogeneo ed elastico. Riponiamo l'impasto in una ciotola e copriamolo con pellicola trasparente. Lasciamo che la pasta riposi per un'ora; nel frattempo dedichiamoci al condimento.

45

Puliamo accuratamente i funghi, dunque tagliamo in tocchetti. Versiamo due o tre cucchiai di olio in una padella antiaderente. Accendiamo il fornello e scaldiamo l'olio. Nel frattempo spelliamo uno spicchio di aglio e schiacciamolo. Rosoliamolo in padella, insieme ad un pizzico di peperoncino tritato. Uniamo dunque i funghi in tocchetti e saltiamo per circa cinque minuti. Nell'attesa laviamo il prezzemolo e tritiamolo. Uniamolo ai funghi in padella e aggiungiamo un pizzico di sale. Mischiamo il tutto perché prenda sapore.

Continua la lettura
55

Dopo un'ora riprendiamo la pasta per produrre le pappardelle. Stendiamola con l'aiuto di una sfogliatrice, in modo da renderla molto sottile. Adagiamola su una spianatoia infarinata e tagliamola in strisce sottili. Utilizziamo una ruota zigrinata e ricaviamo delle pappardelle lunghe 20 cm e larghe 2. Dunque portiamo a bollore una pentola d'acqua. Saliamo l'acqua con del sale grosso e tuffiamovi le pappardelle fresche. Saranno sufficienti pochi minuti perché le pappardelle giungano a cottura. Infine scoliamo le pappardelle e trasferiamole in padella con i funghi. Mescoliamo a fondo, saltando il tutto a fuoco basso per qualche istante. Come tocco finale mantechiamo con una bella dose di castelmagno DOP.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Pappardelle al ragù di cervo

Durante il freddo inverno può essere una sana ed ottima idea quella di preparare un buon primo piatto, caldo e saporito, da gustare in famiglia o da offrire ai propri invitati a tavola in occasione di una cena speciale. Un buon piatto di pappardelle...
Primi Piatti

Come preparare le pappardelle al sugo di noci

Una delle tipologie di pasta nazionali italiane, conosciuta ed ammirata in tutto il mondo, è la trafila delle pappardelle. Le pappardelle fatte in casa hanno un sapore unico ed inimitabile, sopratutto se preparate con amore. La preparazione delle pappardelle...
Primi Piatti

Pappardelle al sugo rosso di baccalà

Per gli amanti del pesce, l'arrivo della bella stagione è l'occasione giusta per assaporare squisiti piatti di mare. Sebbene siano a nostra disposizione tutto l'anno non c'è niente di meglio dell'estate per gustare davvero simili ricette. Magari durante...
Primi Piatti

Ricetta: pappardelle con canocchie e cipolle di tropea

La tradizione gastronomica del nostro Paese ci offre sempre ricette di cucina deliziose e genuine. Tra le varie tipologie di alimenti che prepariamo di solito, i primi piatti occupano una posizione al vertice. La pasta si presta a numerose preparazioni...
Primi Piatti

Ricetta: il risotto al Castelmagno

Nel caso in cui dovessimo decidere di fare una cena con gli amici ed i parenti, una buona idea è quella di preparare un primo piatto gustoso ed al tempo stesso originale. Infatti si tratta del risotto al castelmagno, ovvero di un formaggio abbastanza...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con nocciole e Castelmagno

Il Castelmagno è uno squisito formaggio d'importanza storica prodotto nei pressi di Cuneo; è erborinato, composto per la maggior parte di latte vaccino e utilizzato moltissimo nella cucina piemontese sia come condimento per pasta o gnocchi, sia come...
Primi Piatti

Come preparare le pappardelle alla crema di fave

Nella tavola della maggioranza delle famiglie italiane, non può assolutamente mancare un gustoso primo piatto. Generalmente, si tratta di una pietanza a base di carne o pesce. Molto deliziosi sono anche i primi piatti di verdure. Le ricette di cucina...
Primi Piatti

Come preparare le pappardelle ai funghi porcini

Siamo anche noi pronti a proporre a tutti i nostri ospiti, una ricetta che è tipica del periodo autunnale, ma anche utilizzata un po' in tutto il periodo dell'anno, grazie alla possibilità di avere sempre a portata di mano questo fungo, veramente unico...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.